Immobili
Veicoli
Continuano gli alti e bassi: il San Gallo fa festa a Lugano

SUPER LEAGUEContinuano gli alti e bassi: il San Gallo fa festa a Lugano

28.08.22 - 16:11
I bianconeri, battuti 3-2 dal San Gallo, non sono riusciti a piazzare la seconda vittoria di fila in campionato
Ti-press (Alessandro Crinari)
Continuano gli alti e bassi: il San Gallo fa festa a Lugano
I bianconeri, battuti 3-2 dal San Gallo, non sono riusciti a piazzare la seconda vittoria di fila in campionato
Troppe le occasioni sciupate nell'ultimo spezzone di gara. In classifica i ticinesi restano fermi al settimo posto, con sei punti in sei gare.
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - 105 giorni dopo la trionfale finale di Berna, il Lugano è tornato a giocare contro il San Gallo con il chiaro obiettivo di dar seguito alla vittoria di Basilea staccata due settimane fa.

Zero punti in trasferta per il San Gallo sin qui, zero punti in casa per il Lugano: le due squadre affrontatesi questo pomeriggio avevano il chiaro obiettivo di interrompere questa "mini-serie" negativa. A spuntarla sul manto erboso di Cornaredo sono stati gli ospiti, impostisi con il risultato di 3-2.

Sono bastati pochissimi giri d'orologio ai padroni di casa per procurarsi un rigore, causato da un fallo di mano di Sutter. Dal dischetto Celar ha spedito il pallone da un lato e il portiere dall'altro regalando il vantaggio ai suoi.

Accusato il colpo, con il passare dei minuti la compagine di Zeidler ha alzato i giri del proprio motore trovando dapprima in contropiede il pari con Guillemenot e poi la rete del vantaggio con Witzig, che ha sorpreso Saipi sul proprio palo. 

In apertura di secondo tempo il Lugano ha provato a raddrizzarla con un paio di tentativi interessanti di Haile-Selassie. Al 60' sono però stati gli ospiti a salire sul 3-1, in virtù del rigore trasformato da Görtler. Nonostante la mazzata gli uomini di Mattia Croci-Torti non si sono persi d'animo tornando, sei minuti più tardi, a -1 dall'avversario con un destro potente dell'ex Babic (entrato da appena due minuti). 

Attorno al 75' ancora Haile-Selassie e Babic hanno sciupato due occasioni clamorose: i due bianconeri hanno fallito in entrambe le circostanze da posizione favorevolissima. Fino al 90' il Lugano ha dato fondo a tutte le sue energie, ma il risultato non è più cambiato. 

Continua dunque a essere caratterizzato dagli alti e bassi l'inizio di campionato del Lugano, che tornerà in campo sabato sera sul campo dei campioni svizzeri dello Zurigo. 

LUGANO - SAN GALLO 2-3 (1-2)
Reti: Celar (Rigore) 1-0; 29' Guillemenot 1-1; 45' Witzig 1-2; 59' Görtler 1-3; 65' Babic 2-3.
Lugano: Saipi, Arigoni (75' Mai), Daprelà, Ziegler, Valenzuela, Doumbia (63 Babic), Belhadj Mahmoud (46' Bislimi), Sabbatini, Mahou (63' Amoura), Celar, Haile-Selassie (73' Macek).  

COMMENTI
 
Diablo 3 mesi fa su tio
quando hai delle chiare occasioni da rete non le puoi sbagliare cosi..altrimenti....questo il risultato..adelante Lugano FC , i conti si tirano a fine stagione
Evry 3 mesi fa su tio
Non è Cornaredo maledetto, manca la lucidità mentale nei momenti decisivi e un capitano TRASCINATORE, questo può far lavare la maglietta ogni 5 partite perchè non sono sudate! ! Forza Lugano
uriah heep 3 mesi fa su tio
Troppi errori sia in fase difensiva, sia in fase offensiva!! 😩😩3 punti regalati al San Gallo , squadra comunque mediocre ! L’impegno c’è stato , ma troppi giocatori del Lugano sono mediocri, fanno un sacco di errori e non sembrano reggere la Super league! Si vede ora una campagna acquisti di basso valore purtroppo 😣!!
cle72 3 mesi fa su tio
Siamo solo alla sesta partita, ne vinci due e ci si ritrova al quarto posto. Non vedo questo allarmismo generale. Giocatori mediocri, non direi. Il Lugano deve ritrovare gli automatismi avendo diversi giocatori nuovi. Questo è la normale situazione dopo diversi cambiamenti del 11 di base. L'importante è avere fiducia e rabbia agonistica, quella non è mai mancata fino alla fine. Per questo io non sono preoccupato. Il tempo darà ragione al Crus e ai ragazzi. Forza Lugano.
NOTIZIE PIÙ LETTE