Immobili
Veicoli

CONFERENCE LEAGUELugano opaco, il Beer Sheva si impone a Cornaredo

04.08.22 - 21:58
Bianconeri in difficoltà: nell'andata del terzo turno preliminare di Conference League gli israeliani hanno vinto 2-0
Ti-press (Davide Agosta)
Lugano opaco, il Beer Sheva si impone a Cornaredo
Bianconeri in difficoltà: nell'andata del terzo turno preliminare di Conference League gli israeliani hanno vinto 2-0
Successo dello Zurigo in Europa League, vittorioso 2-0 in trasferta contro i nordirlandesi del Linfield. Playoff a un passo per i tigurini.

LUGANO - Vent'anni dopo l'ultima volta, il Lugano è tornato a disputare una gara...europea nella sua città. Sebbene con il settore posti in piedi chiuso (è una delle limitazioni imposte dall'Uefa), i tifosi bianconeri hanno dunque potuto ammirare nuovamente un match continentale a due passi da casa, dopo che negli ultimi anni erano dovuti emigrare a Lucerna e San Gallo. 

Ma com'è andata la sfida fra i ticinesi e il Beer Sheva, nella ripetizione del duello andato in scena cinque anni fa in EL? A vincere sono stati gli ospiti, capaci - grazie a una maggior compattezza, a una miglior condizione fisica e in generale a una sfida interpretata meglio rispetto ai sottocenerini - di imporsi per 2-0, compiendo così un passo molto probabilmente già decisivo verso i playoff della competizione.

Complice anche il caldo, la sfida ha faticato maledettamente a decollare: le due squadre hanno cercato timidamente di penetrare nelle difese avversarie, ma senza riuscire a pungere. La prima conclusione pericolosa della contesa - che ha terminato la sua corsa sulla rete esterna - è partita dal piede di Ansah. Dopo aver sfiorato nuovamente il gol sugli sviluppi di un calcio di punizione, al 39' gli ospiti hanno trovato il meritato vantaggio grazie al colpo di testa di Tomer Yosefi.

Tolti un paio di tentativi di Bottani, nei primi 45' i padroni di casa - che ancora una volta hanno palesato qualche amnesia difensiva di troppo - non si sono praticamente mai affacciati dalle parti di Glazer. 

Per cercare di scardinare il complesso ospite, nel secondo tempo serviva dunque un Lugano molto più frizzante. Nonostante una squadra leggermente più propositiva, gli uomini di Mattia Croci-Torti hanno continuato a faticare in fase di manovra. Di vere occasioni da gol non ne sono arrivate. E all'85' ci ha pensato Astrit Selmani a rendere ancor più amara la serata dei ticinesi, andando a siglare il raddoppio. 

Data in pasto agli archivi la sfida odierna, al Lugano servirà dunque una mezza impresa nella "rivincita" in agenda fra sette giorni...

Rimanendo alla Conference il Basilea è stato sconfitto 1-0 in terra danese contro il Brondby (decisivo Divkovic), risultato che lascia comunque apertissimo ogni discorso in vista del match di ritorno. 

Passando invece al "piano superiore" dell'Europa League, lo Zurigo ha ottenuto un successo importantissimo sul campo dei nordirlandesi del Linfield. I tigurini, protagonisti sin qui di un pessimo avvio di stagione, si sono imposti 2-0 in virtù delle segnature di Aiyegun (9') e Gnonto (64'). Per i tigurini la qualificazione ai playoff è a un passo.

LUGANO - BEER SHEVA 0-2 (0-1)
Reti: 39' Tomer Yosefi 0-1; 85' Astrit Selmani 0-2.
Lugano: Saipi, Arigoni, Daprelà, Ziegler, Valenzuela, Doumbia, Sabbatini, Haile-Selassie (56' Mahmoud), Bottani, Mahou (82' Babic), Celar (67' Amoura).

COMMENTI
 
sergejville 2 gior fa su tio
Ma a cosa serve Mansueto se poi non spende? O meglio, senza fare follie, era necessario acquistare un paio di giocatori di valore. Nel campianato CH con una squadra decente e senza troppi infortuni si può ambire in alto: la concorrenza è misera. YB, FCB e FCZ, il resto è mediocrità.
uriah heep 2 gior fa su tio
Lo stadio è tutto il resto ben venga si farà! Ma FA-19 cosa vuoi mettere a posto e ristrutturare uno stadio del 1951? È ora di finirlo di seguire i comunisti MPS disfattisti e provocatori . Non ne combinano mai una buona, neppure con i socialisti/comunisti vanno d’accordo. Forza Lugano abbiamo vinto una bella coppa CH, ora ci vuole tempo. Saluti
F/A-19 2 gior fa su tio
Una tribuna va bene così com’è, io direi anche l’altra, basterebbe una ristrutturazione. Mancano le curve che senza grossi problemi le si potrebbero fare con tutti i servizi mancanti, tanto poi per quelle due o tremila persone basta ed avanza. Con i 7/8 milioni già spesi per progetti e fattibilità lo stadio sarebbe già apposto da anni. Spero comunque di sbagliarmi.
gibi 3 gior fa su tio
certo che i 2,9 milioni per l'accesso ai gironi ( + ev. pareggi e vittorie) sarebbero serviti ........
Geodacastel 3 gior fa su tio
Risultato giusto. Lugano inferiore agli avversari. Un Lugano che è comunque più debole dello scorso anno, ma questo già lo si sapeva. Le partenze non sono state rimpiazzate adeguatamente, quindi per quest’anno l’obiettivo principale sarà la salvezza.
F/A-19 3 gior fa su tio
Quindi c’è la possibilità di retrocedere? Ma allora perché spendere milioni per uno stadio che forse sarà inutile?
cle72 3 gior fa su tio
A parte che il Lugano non retrocede, devono solo trovare i meccanismi con i nuovi giocatori. Tutto qua. Per tornare al tuo ragionamento te ne dico uno più che veritiero. Perché spendere milioni per aerei militari che non serviranno a nulla, oltre che a distruggerli per incidenti. Vedi il tuo nick Questi si che sono milioni buttati in aria.
F/A-19 2 gior fa su tio
Mai dire mai, ma a parte il mio nick che deriva dal fatto che ai tempi stavo leggendo una rivista di aerei e la prima sigla che mi è capitata sott’occhio è stata quella quindi a livello di paragoni lasem pert. Per tornare al discorso Lugano pare che tutti concordano con una squadra più debole rispetto all’anno scorso infatti la votazione sullo stadio è passata, l’accesso alle coppe idem con addirittura una coppa vinta quindi l’investimento extra è servito. Quest’anno un chiaro passo indietro, a livello di squadra in primis ma anche a livello di stadio. Si sa che i materiali da costruzione sono aumentati, il ferro poi ha subito un raddoppio, isolazioni idem, la manodopera subirà gli aumenti conseguenza del carovita per non parlare del costo del denaro che ritornerà a livelli normali, alias 4/5/6 % di interesse al posto diciamo dell’1% ( anche meno ), adottato in questi anni di mercato dopato. Vogliamo illuderci che il preventivo di quasi mezzo miliardo per eseguire tutte queste opere non esploda? Aggiungiamo al tutto che la gente avrà meno soldi in tasca e quindi pagherà meno tasse e dulcis in fundus se ascoltiamo le previsioni della nostra BNS che in sei mesi ha accumulato quasi 100 miliardi di deficit con la conseguente non distribuzione di milioni ai cantoni vuol dire che dobbiamo prepararci a forti aumenti delle tasse. Non ho ancora parlato delle conseguenze della guerra in Ucraina perché se dopo tutto questo non arrivasse più gas ciao pepa. E quelli del FCLugano giovedì prossimo ci vogliono illudere di andare in Israele a vincere! Ma dai....., poveri illusi, è tutta una scommessa già persa, come per il nuovo stadio. Bastava modernizzarlo un po’ e portarlo a quello che quelli della Fifa impongono anche se ho sentito che altre nazioni hanno stadi messi peggio che quello di Lugano e giocano tranquillamente in Europa.
Diablo 2 gior fa su tio
Sai il campionato finisce a maggio , per il resto non ti ho visto commentare settimana scorsa dopo la vittoria in campionato :) fattene una ragione il Polo si farà , quello che si poteva fare prima è aria fritta , quello che si farà si farà .
cle72 2 gior fa su tio
"tutti concordano" noi direi proprio! Il Lugano ha perso diversi giocatori importanti per svariati motivi, chi è passato ad altri campionati, chi per scelte personali, famigliari ha cambiato, chi per non aver trovato un accordo. Il Lugano deve ricostruire un'anima, un gioco e per questo ci vuole tempo. Il Lugano non è più debole. Diamo il tempo al tempo.
F/A-19 2 gior fa su tio
Ma sicuro, siamo in democrazia, ci mancherebbe. Poi quando il moltiplicatore si alzerà ed i forti contribuenti cambieranno cantone se non nazione i poveracci rimarranno nella grande Lugano a pagare i debiti, sempre che ci riusciranno perché se uno ha le tasche vuote non ne vengono fuori di sicuro. Che poi grande Lugano...30 o 40 mila abitanti x un polo da mezzo miliardo! Ma neanche le città con due o tre milioni di abitanti, fate pure, la città ha già sulle spalle un miliardo di debiti, quando bisognerà adeguate i tassi di interesse ne riparleremo. Io sarò sicuramente all’estero dove tutto è più semplice ma visto che da buon Svizzero ho contribuito con le mie tasse come cento cittadini comuni seguirò da lontano le vicissitudini del Ticino, magari avrò torto marcio, magari no, vedremo.
EspirituSantu 3 gior fa su tio
Manca Lavanchy! E Custodito! E nessuno li ha rimpiazzati! La direzione sportiva è colpevole, si prevedono le mosse, non si distrugge un gruppo....
cle72 3 gior fa su tio
Bla Bla Bla. Tempo al tempo.
Genchi 67 2 gior fa su tio
Fenomeno vai tu a fare il ds,pensa alle tue pecorelle smarrite
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT