Immobili
Veicoli

ODENSEOdense, che bella notizia: Eriksen è tornato in campo

02.12.21 - 18:22
Il centrocampista dell'Inter ha lavorato insieme al suo preparatore sul campo dell'Odense.
keystone-sda.ch (Wolfgang Rattay)
Odense, che bella notizia: Eriksen è tornato in campo
Il centrocampista dell'Inter ha lavorato insieme al suo preparatore sul campo dell'Odense.
«Siamo onorati e davvero felici che Christian si tenga in forma in questi giorni sui nostri campi».
CALCIO: Risultati e classifiche

ODENSE - Esattamente 173 giorni dopo quel drammatico Danimarca-Finlandia, match degli Europei durante il quale subì un arresto cardiaco, Christian Eriksen è tornato in campo.

Il centrocampista dell'Inter ha svolto un allenamento cardio-vascolare concluso con dei tiri in porta ad Odense, nel centro sportivo dell'OB, club della massima serie danese a cui è legato e in cui ha militato nelle giovanili dal 2005 al 2008, prima di passare all'Ajax.

Se il futuro del 29enne resta ovviamente incerto, la notizia di giornata non può che far felici gli appassionati e tutti coloro che, lo scorso 12 giugno, temerono il peggio per il centrocampista danese vedendo le terribili immagini in tv.

«Siamo davvero felici che Christian si tenga in forma in questi giorni sui nostri campi. Siamo rimasti in contatto con lui e siamo onorati della sua scelta», ha spiegato Michael Hemmingsen, ds dell'Odense BK.

COMMENTI
 
Johnnybravo 1 anno fa su tio
Anche se sarà difficile tornare a giocare ai livelli precedenti , bellissima storia :) Grazie al suo carattere insieme alla medicina e alla scienza ( purtroppo, causa covid, ora è messa in discussione da certi individui, suo malgrado) , ha avuto delle ottime chance di ripresa e un ottimo recupero in cosi pochi giorni ( 173 giorni sono relativamente pochi rispetto a un arresto cardiaco di quella gravita... cosa impensabile fino a qualche anno fa, anzi al 99% sarebbe deceduto ) .
cle72 1 anno fa su tio
Diciamo che è un miracolato. Se pensiamo a quanto tempo è passato da quando hanno iniziato a fargli il massaggio cardiaco. Nessun medico o soccorritore ha mosso un dito, e in quei casi il tempismo a volte può evitare danni alla persona. Ogni secondo, minuto conta. Sono rimasto basito.
NOTIZIE PIÙ LETTE