Immobili
Veicoli

EURO 2020Ultima chiamata per gli ottavi di finale

21.06.21 - 08:00
Alla Danimarca - contro la Russia - serve un successo. Ma anche i tre punti potrebbero non bastare...
keystone-sda.ch (Wolfgang Rattay)
Ultima chiamata per gli ottavi di finale
Alla Danimarca - contro la Russia - serve un successo. Ma anche i tre punti potrebbero non bastare...

COPENAGHEN - Articolo redatto da Matteo Casari

Una terza giornata decisiva per tutti, la Russia insegue la vittoria e l’automatica qualificazione alla fase eliminatoria, la Danimarca si gioca il tutto per tutto sperando nella differenza reti o nel ripescaggio.

La Russia, dopo un sonoro 3-0 subito dal Belgio nella prima giornata, ha trovato una cinica vittoria per 1-0 contro la Finlandia, raggiungendola in seconda posizione a pari punti. I russi sono apparsi visibilmente migliorati, creando varie occasioni da rete in una partita molto equilibrata. L’allenatore Stanislav Cherchesov ha speso ottime parole soprattutto per l’atalantino Miranchuk, autore del gol partita: «Ho sostenuto la decisione di Miranchuk di uscire dalla sua zona di comfort e giocare in uno dei migliori campionati del mondo. Sono contento dei suoi progressi e spero che possa giocare di più nella prossima stagione a Bergamo».

La Danimarca sta di certo vivendo un Europeo molto particolare, sia dopo le due sconfitte subite, ma soprattutto a causa della sfortunata vicenda di Christian Eriksen. Il giocatore dell’Inter ha acconsentito di sottoporsi ad un delicato intervento cardiaco, una decisione costretta che potrebbe mettere a repentaglio la sua carriera.

Il capitano degli scandinavi Kjaer ha dedicato parole commoventi al compagno tramite i social: «Sono stati dei giorni davvero speciali in cui il calcio non è stata la cosa più importante. Giocheremo per Christian e sempre per la Danimarca che è la più grande motivazione per noi tutti».

La Russia può godere dei favori del pronostico, avendo vinto l’unico precedente dalla nascita della nuova nazionale, un 2-0 a Copenaghen nel 2012. Come Unione Sovietica invece, la nazionale ha sconfitto i rivali ben 8 volte su 10 partite, subendo una sola sconfitta. Tuttavia, i danesi hanno trovato la loro unica vittoria casalinga nello stupendo Parken Stadium.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT