Ti-press (Elia Bianchi)
+7
SUPER LEAGUE
16.02.2021 - 19:000
Aggiornamento : 17.02.2021 - 12:03

«Non sono amico dei turnover, mando in campo la squadra migliore»

Mister Jacobacci è carico in vista del big match contro il Servette: «Dobbiamo vincere per staccarli di cinque punti»

LUGANO - Nella giornata odierna - martedì 16 febbraio - ha avuto luogo la consueta conferenza stampa pre-partita del Lugano.

I bianconeri, alla 20esima uscita stagionale in Super League, affronteranno domani sera a Cornaredo il Servette (ore 18.15). «Avremo a che fare con una squadra di qualità, soprattutto in fase offensiva», ha analizzato Maurizio Jacobacci. «Il Servette è stato in grado di conquistare quattro punti in due partite con l’YB e sei nei due match con lo Zurigo. Hanno elementi molto forti come Kyei che ha finora realizzato 8 gol e che spalle alla porta è davvero pericoloso, dobbiamo veramente fare attenzione. Lo stesso discorso vale anche per Schalk e Stefanovic, con quest'ultimo che è uno dei migliori assist man del campionato. Oltre a loro ci sono altri giocatori di grandissimo spessore, la squadra è molto affiatata e per poterci imporre dovremo disputare una grande partita. È un altro momento importante per vedere quale sia il nostro valore».

Per l'occasione il tecnico dei ticinesi non potrà ancora beneficiare dei servigi di Maric e probabilmente nemmeno del suo sostituto - ovvero Oss - il quale lamenta un problema alla caviglia. Al suo posto, in qualità di difensore centrale, potrebbe di conseguenza venire schierato Custodio. «Dobbiamo inventarci qualcosa, ma non siamo preoccupati perché abbiamo comunque in casa le possibilità di sopperire alle eventuali assenze di Maric e di Oss. Le prestazioni di Baumann? Sicuramente mi è piaciuto il Noam del secondo tempo contro lo Young Boys. Mi auguro che resti tranquillo e non si faccia innervosire da situazioni durante la partita o anche in settimana. Deve restare sereno e ripetere quanto fatto nei secondi 45′: è quello il Baumann che conosciamo tutti i quanti».

Contro i ginevrini come imposterà la gara il Lugano? Il Servette (24 punti) conta soltanto due lunghezze di ritardo rispetto ai bianconeri (26) e ha di conseguenza la grande occasione di scavalcare proprio gli avversari di giornata in classifica. Nello stesso tempo i ticinesi hanno la possibilità di superare in terza posizione lo Zurigo (28), sceso in campo allo stato attuale una volta in più. «Dovremo saper costruire da dietro le nostre azioni, evitando l’eccessiva lentezza. Le palle lunghe in avanti non sono il tipo di gioco che vogliamo proporre. Per mettere in difficoltà il Servette ci vorranno rapidità e dinamismo oltre agli inserimenti dei nostri trequartisti. Domani ci tocca un altro incontro nel quale cercare tre punti fondamentali, vorrebbe dire lasciare dietro il Servette di cinque punti in classifica e restare dove siamo. Ogni partita ci permette di fare punti e dobbiamo di conseguenza entrare sempre in campo con questo obiettivo. Turnover? Non lo facciamo, non sono amico dei turnover. Fino a quando non saremo matematicamente salvi manderò sempre in campo la squadra che al momento riterrò la migliore. Domani abbiamo un match molto importante». 

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Elia Bianchi)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-14 03:51:21 | 91.208.130.85