Keystone
CALCIO
30.03.2020 - 15:300

I giocatori del Barcellona: sì al taglio degli stipendi

I giocatori: «C'è sempre stata la volontà di ridurli»

BARCELLONA - Dopo un mare di polemiche, ecco la decisione ufficiale. In piena emergenza coronavirus, anche i tesserati del Barcellona hanno accettato il taglio degli stipendi del 70%. 

Inizialmente - secondo quanto era emerso - Messi e compagni sembravano non essere troppo d'accordo con questa misura. Ma a fugare ogni dubbio ci hanno pensato loro stessi.

«Vogliamo sottolineare come ci sia sempre stata la volontà di ridurli - le parole dei giocatori apparse in una nota - Sappiamo perfettamente che si tratta di una situazione eccezionale e siamo sempre stati i primi ad andare in aiuto del club quando ci è stato chiesto. Per quanto ci riguarda, è ora il momento di annunciare che ci decurteremo lo stipendio del 70%, più altre iniziative per arrivare a coprire il 100% dei compensi di chi lavora nel club, fino a quando non terminerà questa emergenza».

 

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
magimi63 2 mesi fa su tio
dove sono tutti i commenti cattivi e offensivi indirizzati a Messi & co. postati quando è stata pubblicata la "bufala" che non accettavano la riduzione di stipendio? Sempre tutti pronti a offendere e a "odiare" con commenti fuori luogo e poco propensi poi a complimentarsi quando è il caso.
tazmaniac 2 mesi fa su tio
@magimi63 eh ma ogni occasione per buttare palta sul calcio e sui calciatori è sempre buona... ;o)
SSG 2 mesi fa su tio
@tazmaniac come chi non perde occasione per buttare palta sulla politica e politici… :)
tazmaniac 2 mesi fa su tio
@SSG non mi sembra la stessa cosa. Qui si è trattato di fake news, mentre che la politica ed i politici da noi abbiano sbagliato ed a Berna stiano sbagliando è sotto gli occhi di tutti. Poi se qualcuno è talmente succube del partito che deve difenderlo a spada tratta anche davanti all'evidenza, vabbè si accomodi, lo trovo però piuttosto ridicolo.
SSG 2 mesi fa su tio
@tazmaniac facile dire hanno sbagliato dopo i fatti ( bisogna ancora dimostrarlo), di certo da altre parti hanno commesso errori maggiori (vedi Spagna e chi voleva chiedere asilo politico proprio lì…). Da dietro una tastiera sappiamo fare il lavoro degli altri meglio. Critichiamo piuttosto chi in barba alle norme andava ugualmente al carnevale (rabadan) o in discoteca o peggio ancora continuava andare a fare la spesa in Italia. O magari anche a vedere le imperdibili partite del campionato italiano (anche Atalanta-Valencia).
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 03:38:43 | 91.208.130.85