WAS Capitals
2
ANA Ducks
0
2. tempo
(1-0 : 1-0)
ARI Coyotes
LA Kings
03:00
 
WAS Capitals
NHL
2 - 0
2. tempo
1-0
1-0
ANA Ducks
1-0
1-0
1-0 PANIK
1'
 
 
2-0 OVECHKIN
27'
 
 
1' 1-0 PANIK
27' 2-0 OVECHKIN
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 02:20
ARI Coyotes
NHL
0 - 0
03:00
LA Kings
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 02:20
keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
+ 7
SUPER LEAGUE
09.11.2019 - 11:000

Al Lugano spuntato tocca il rivale peggiore (e i Santi non possono sempre far miracoli)

Ospite domenica a Cornaredo, il Basilea è la squadra più prolifica del campionato in trasferta. I bianconeri dovranno serrare i ranghi e... segnare

LUGANO - Tre vittorie e cinque risultati utili totali conquistati nelle sei partite disputate in trasferta. Il miglior attacco del campionato lontano dalle mura amiche. Una condizione molto buona, che gli ha permesso di tenere il passo dello Young Boys in Super League e di qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League con due match d'anticipo. Basta questo – veloce sunto di quanto ha combinato finora il Basilea - per far capire che, domenica pomeriggio, il Lugano è atteso da una sfida difficilissima?

Più solidi - ma sempre molto poco prolifici – con Jacobacci in panchina, i bianconeri ospiteranno a Cornaredo (ore 16) una delle grandi del pallone rossocrociato; una squadra che, dopo un paio d'anni di vacche magre, vuole tornare a raccogliere grandi soddisfazioni. Per i padroni di casa non ci sarebbe insomma potuto essere avversario peggiore in questo momento. Senza il “cervello” Sabbatini e con un attacco allergico ai gol, i ticinesi paiono infatti costretti all'impresa per chiudere la giornata con qualche punto in tasca. Inutile nascondersi dietro a un dito: è proprio così. Soprattutto tenendo conto del fatto che, davanti ai propri tifosi, Baumann e compagni non sono ancora riusciti a vincere o a entusiasmare.

E quindi? Si deve accomodarsi per il match già sapendo del finale amaro? Non proprio. Non è infatti detto che, a livello di motivazione, dopo i brindisi di giovedì i renani si muoveranno verso sud carichissimi. Mentre al 100%, vista anche la rabbia per la clamorosa occasione mancata con il Malmö, sarà il Lugano. Che partirà enormemente sfavorito ma non battuto. Per avere qualche possibilità di sorprendere il Basilea, i bianconeri dovranno ripetere la prestazione di Lucerna, quando, salvo in un'occasione, muovendosi con ordine hanno saputo chiudere tutti i varchi dalle parti della loro area. A differenza dell'incrocio con gli svizzerocentrali e soprattutto di quello europeo contro gli svedesi, dovranno però trovare il modo di graffiare con chi di mestiere fa gol. Con Gerndt, che in coppa ha a lungo fatto da spettatore, con Junior, con Bottani, con Aratore o con Holender, che potrebbe muoversi qualche metro più lontano dalla porta. Senza guizzi, senza zampate, resistere per oltre 90' sarebbe davvero complicato, sarebbe quasi impossibile. E non si può sperare che San Maric s'inventi un'altra partita da bomber...

keystone-sda.ch/ (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
cle72 1 sett fa su tio
Sasere in campo dal primo minuto con Gerndt e Bottani dietro pronto alle sue meravigliose scorribande, al momento l'unico capace di saltare il suo uomo dunque crea un vantaggio numerico. Forza Lugano
Indira69 1 sett fa su tio
Contro il Basilea si é,quasi,sempre fatto bene,le motivazioni non vanno di certo cercate:devono esserci,punto.Se il Lugano in casa fatica così tanto a far risultato,é molto probabile ci sia un blocco psicologico,inoltre giocare in uno stadio mezzo vuoto non aiuta,il dodicesimo uomo a Cornaredo manca quasi sempre.In bocca al lupo ai ragazzi,forza Lugano.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 02:21:55 | 91.208.130.85