KEYSTONE/EPA (ROBERTO BREGANI)
+ 11
MERCATO
14.07.2019 - 15:060

Icardi-Inter, è guerra: «Io sto qua due anni, prendo lo stipendio e non mi muovo»

Il club vorrebbe cederlo, Maurito vuole rimanere. Grosso guaio in casa nerazzurra

LUGANO – L'Inter sta consumando il suo ritiro luganese, tappa che precede la remunerativa tournée asiatica. Agli ordini di mister Conte, in Ticino tutti i nerazzurri hanno potuto lavorare con tranquillità e profitto. Quasi tutti, almeno. Un paio, Radja Nainggolan e Mauro Icardi, hanno infatti visto le loro vicende personali – sono finiti ai margini del progetto – rendere più complicate le sudate a Cornaredo.

Amore finito? In qualche modo il belga è almeno riuscito a stuzzicare la fantasia dell'allenatore. L'argentino si è invece visto mettere ancor più in disparte. La società vorrebbe cederlo, alle sue condizioni. Il giocatore non vuole invece proprio partire. Con un contratto ancora lungo in essere, il coltello dalla parte del manico ce l'ha Maurito il quale, seccatissimo, si è mostrato pronto alla battaglia. Come riportato da Repubblica, dopo l'esclusione dalla “gita orientale” che invece affronteranno i compagni, l'attaccante è esploso, facendosi scappare un eloquente «Io sto qua due anni, prendo lo stipendio e non mi muovo». Nel tentativo di trovare una soluzione, Icardi si è affidato a un agente “esperto” da affiancare a Wanda Nara.

KEYSTONE/EPA (ROBERTO BREGANI)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-17 15:14:18 | 91.208.130.87