Cerca e trova immobili

SCI ALPINO«Vorrei sfruttare al massimo gli anni in cui posso ancora fare questo lavoro»

05.10.23 - 10:34
La sciatrice ticinese ha parlato dei suoi "interrogativi interni" all'avvicinarsi della stagione 2023/24.
keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
«Vorrei sfruttare al massimo gli anni in cui posso ancora fare questo lavoro»
La sciatrice ticinese ha parlato dei suoi "interrogativi interni" all'avvicinarsi della stagione 2023/24.
«In Argentina mi sono fatta delle domande. Non abbiamo mai visto il sole. Mi sono chiesta cosa ci facessi lì, se non fosse meglio andare a fare shopping».
SPORT: Risultati e classifiche

ZERMATT - Una carriera più al crepuscolo che all'alba: Lara Gut-Behrami sa che il suo tempo come sciatrice professionista sta per finire. Poiché punta sempre alla vetta della classifica, non nasconde le sue domande interiori. Quali sono i suoi obiettivi per la stagione? Non si sbilancia. «Vorrei sfruttare al massimo gli anni in cui posso ancora fare questo lavoro», ha dichiarato.

Alla tradizionale giornata organizzata da Swiss-Ski per riunire atleti e media la ticinese era come sempre una delle più attese. Come sempre. Va detto che è reduce da una stagione molto particolare, nella quale ha raccolto sia gioie ma anche delusioni. Il suo globo di cristallo nel super-G non ha cancellato del tutto la delusione dei Mondiali di Méribel, dove la ticinese non ha conquistato neppure una medaglia. Pochi giorni dopo, aveva invitato i giornalisti a una conferenza stampa per discutere dei suoi sentimenti ed è stata la prima volta che ha parlato di una data per la fine della sua lunga e fortunata carriera: i Campionati del Mondo di Saalbach (Austria), in programma nel 2025. A distanza di pochi mesi, la potenziale scadenza non è cambiata. Ma è relativa. «Parlare di Saalbach è un modo per dire che non è finita». 

Una volta appesi gli sci al chiodo, cosa le mancherà meno del suo lavoro? Gut-Behrami ha una risposta molto chiara: «La pressione. Ci si alza ogni giorno con la pressione di dover stare in salute. Sei misurato in base alle tue prestazioni e in base ad esse misuri anche te stesso».

La 32enne ha partecipato alla sua prima gara di Coppa del Mondo nel dicembre 2007 e 16 stagioni dopo si sta ancora preparando per la CdM. Mentre gli altri si godono vacanze e spiagge, gli sciatori si allenano. Lara Gut-Behrami ha avuto un blocco fisico prima di affrontare le piste in Sud America. Ha trascorso due settimane lì. «In Argentina mi sono fatta delle domande. Non abbiamo mai visto il sole. Mi sono chiesta cosa ci facessi lì, se non fosse meglio andare a fare shopping».

Questi dibattiti interni non sono una novità e già durante l'ultima stagione di Coppa del Mondo occupavano la sua mente. «L'anno scorso contavo i super-G. Nel 2014 mi parlavano dei Giochi Olimpici di Pechino del 2022. Non avrei mai pensato di essere al via. Tutto accade molto rapidamente». Ma una volta rimessi gli sci a Zermatt, le sensazioni sono tornate. E anche il piacere. «A volte ci si pone troppe domande. Bisogna dare il massimo, perché un giorno tutto si ferma».

Questa stagione Lara Gut-Behrami la inizierà come tutte le altre. Carica e alla ricerca della vittoria. L'anno scorso ha vinto il super-G e si è classificata seconda nella classifica del gigante. Lungi dall'essere relegata agli ultimi posti, la ticinese ha ancora la velocità sotto i piedi. Non resta che mantenere alta la motivazione.

COMMENTI
 

Evry 4 mesi fa su tio
LaRagusa star - naz - za - tri - ce e ca - fo - na continua ..... non fa cosi ma è cosi!

merluzzen 4 mesi fa su tio
Grande Lara!! Ti auguro una stagione piena di soddisfazioni

Evry 4 mesi fa su tio
La Ragusa inizia con le solite cafonate e non ......

Panoramix il Druido 4 mesi fa su tio
Risposta a Evry
Ma quanto rosichi? Ma quanto la tua vita dev'essere insignificante? 🙄🙄🙄

Evry 4 mesi fa su tio
Risposta a Panoramix il Druido
Panora.... 6 1 frustrato !

cle72 4 mesi fa su tio
A tutti coloro che fanno esempi assurdi, confrontando altre professioni con uno sportivo chiedo, ma avete la minima idea di cosa bisogna fare per arrivare ad essere un professionista nello sport? I sacrifici, il tempo libero che non hai, le diete alimentari, gli allenamenti assidui ecc ecc. Se fosse facile come lo pensate, sareste tutti sportivi professionisti, visto le lamentele, non ci siete riusciti. La gelosia è una brutta cosa. Non è colpa sua se nello sport girano stipendi da paura, si è guadagnata tutto, un complimento a lei e a tutti gli sportivi.

Evry 4 mesi fa su tio
Risposta a cle72
Cle72, 6 meramente nient'altro che 1 starnazzatore 3colore sapien - tone .... ha ha

sdanilo 4 mesi fa su tio
Stressatissima, poverina !!! Vieni a lavorare con me poi sì che lo puoi chiamare lavoro; tu ti diverti, altro che lavorare !!!

F/A-19 4 mesi fa su tio
Risposta a sdanilo
Per fortuna che c’è ancora gente che vive divertendosi, pensa se fossimo tutti stressati. E poi ognuno può impostare la propria vita come meglio crede, chi si rimprovera qualcosa potrebbe attivarsi per migliorare, inutile essere invidioso degli altri.

Eritos 4 mesi fa su tio
Articolo inutile

ilsapp 4 mesi fa su tio
che stress far fatica a tirare la fine del mese.....

Golf67 4 mesi fa su tio
Grazie a tutti i professionisti sportivi che hanno fatto carriera e commentano senza sapersi allacciarsi uno scarpone da sci. Se seguite lo sport davvero, riconoscere la qualità e i successi di un atleta. Il resto sono chiacchiere da bar..ma nemmeno..

Hammer 4 mesi fa su tio
Fasctidi gras, nessuno l'ha obbligata a niente, nessuno l'ha presa a frustate. È invece frustrante tante paturnie per chi fa fatica ad arrivare a fine mese!

Marc 4 mesi fa su tio
Risposta a Hammer
Prova una volta a mettere le tue 🏐 🏐 su di un tappo e poi andar giù di martello…

Rigel 4 mesi fa su tio
Risposta a Hammer
Qualunque sia la tua professione, avrai sempre pro e contro. Gliel'hanno chiesto e ha risposto. Anch'io fatico ad arrivare a fine mese, non per questo devo sputare cattivere con chi ha avuto l'opportunità/fortuna/bravura di riuscire a gudagnare più di me.

Djra 4 mesi fa su tio
Risposta a Marc
I am

F/A-19 4 mesi fa su tio
Comunque Lara un gran fenomeno, io capisco che ha comportamenti un po’ altezzosi, forse proprio per rispondere agli invidiosi facendoli rodere ancora di più. Per me invece è tutt’altro, una cara ragazza.

Evry 4 mesi fa su tio
E ora inizia la solita solfa con LaRagusa cafona con comportamento da ....... ma per favore smettetela di gonfiarla alle stelle xche è semplicemnete una stella cadente. Auguri a tutti gli altri nostri veri atleti .

cle72 4 mesi fa su tio
Risposta a Evry
Se vincere una coppa di specialità essere seconda nella classifica generale, vuol dire essere una stella cadente, le altre cosa sono?

Panoramix il Druido 4 mesi fa su tio
Risposta a Evry
Mi piacerebbe vedere il curriculum sportivo di Evry, sarà sicuramente superiore a quello di Lara...😂😂😂

Rigel 4 mesi fa su tio
Non capisco tutta questa cattiveria. È una sportiva d'élite, guadagna facendo il suo lavoro. E prima di sentire tutti i commenti sul fatto che fare sport a questo livello sia un lavoro o meno, chiedo quanti di voi si rilassano nel tempo libero guardando una partita di calcioo una gara automobilistica. Non di solo pane vive l'uomo.

Pianeta Terra 4 mesi fa su tio
Povera Lara dai mola mia il mazz. Allenati come dio comanda e vedi se arrivano i risultati…. Se non arrivano allora significa che nonostante averci messo anima e cuore , allora è giunta l’ora di mocarla li…. Ma con la tua esperienza e capacità non credo sia difficile fare ancora qualcosa.

Luielei 4 mesi fa su tio
Quanti commenti da persone invidiose!

miba2206 4 mesi fa su tio
Questa sì che ha imparato molto dalla vita! Uno stage in un centro di riabilitazione e/o in un centro per paraplegici non le farebbe sicuramente male.....

Maverik 4 mesi fa su tio
Risposta a miba2206
Ci è passata da un infortunio che poteva mettere fine alla sua carriera…pensi che non sappia di essere fortunata?

lügan81 4 mesi fa su tio
chissa allora come sono rilassati chi invece, non per colpa loro, stanno sempre male...

resiga 4 mesi fa su tio
Chissà cosa pensa tra se e se un manovale che lavora 8/9 ore al giorno in un cantiere, su una soletta, in uno scavo, ecc. ... sempre sotto il sole cocente , sotto l'acqua, sotto la neve, con il vento impetuoso, ecc. ... magari con il mal di schiena, con l'artrite, con la febbre, ecc. ... con uno stipendio con il quale fa fatica ad arrivare alla fine del mese per mantenere la sua povera famiglia ...

Panoramix il Druido 4 mesi fa su tio
Risposta a resiga
E quindi? Ognuno valuta la propria, di situazione. Le hanno fatto una domanda e ha dato la sua risposta.

Rigel 4 mesi fa su tio
Risposta a resiga
Non è una colpa essere riusciti a fare un lavoro che ti diverte e che ti fa guadagnare. (A prescindere dal fatto che fare sport d'élite sia un lavoro, vieni comunque pagato).

F/A-19 4 mesi fa su tio
Risposta a resiga
Nessuno ti impone di fare il muratore, il muratore poverino come lo descrivi tu potrebbe sempre infilarsi gli sci e presentarsi ai cancellerei di partenza, ognuno è artefice della propria vita, non fosse così si rientra nella categoria dei poveri bau.
NOTIZIE PIÙ LETTE