Cerca e trova immobili

TENNISTroppo caldo a New York, Medvedev mette tutti in allarme

07.09.23 - 23:29
Dopo aver battuto Rublev nei quarti di finale in condizioni di grande caldo e umidità, il russo lancia l'allarme.
keystone-sda.ch / STF (WILL OLIVER)
Troppo caldo a New York, Medvedev mette tutti in allarme
Dopo aver battuto Rublev nei quarti di finale in condizioni di grande caldo e umidità, il russo lancia l'allarme.
In un video, Medvedev ha "denunciato" una situazione insostenibile
SPORT: Risultati e classifiche

NEW YORK - Daniil Medvedev è riuscito a qualificarsi per le semifinali degli US Open. Questo nonostante il caldo umido e soffocante di Flushing Meadows, condizioni che hanno messo in guardia i tennisti sui rischi che si corrono. 

«Sudiamo così tanto, usiamo così tanti asciugamani, che i segni rossi che ho sul viso (sul naso, sugli zigomi e intorno alla bocca, ndr) non sono scottature, ma perché non ho più pelle», ha sottolineato Medvedev, aggiungendo che il viso del suo avversario di giornata Andrej Rublev era nello stesso stato.

«Questo dice tutto. Abbiamo dato il massimo. Ma il problema è che se il match fosse durato di più, avremmo speso ancor più energie. Ero svuotato, ma se la partita fosse andata avanti, avrei forse trovato ancora un po' di energia. Resta il fatto che è un po' pericoloso sapere fino a che punto ci saremmo spinti», ha avvertito dopo la vittoria per 6-4, 6-3, 6-4.

Detto questo, Medvedev ammette di non avere soluzioni. «Fa caldo da diversi giorni, ma non possiamo sospendere il torneo, il che comporterebbe problemi per la televisione, la biglietteria - ha continuato il russo - Giocare al meglio dei tre set con queste condizioni? Alcuni giocatori non sarebbero d'accordo perché in cinque set, sotto 2-0, si può sempre sperare di rimontare. Anche se decidessimo di giocare tutte le partite di notte, ci siamo resi conto con il match Sinner-Zverev (lunedì, ndr) che non erano molto più in forma di me e Andrej (Rublev, ndr), perché le notti a New York possono essere molto calde e umide. Non ho una soluzione, ma credo sia bene parlarne prima che accada qualcosa».

Medvedev si è rivolto direttamente alla telecamera per mandare un messaggio di allarme. «Un giocatore morirà e loro lo vedranno».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Brasil63 9 mesi fa su tio
Agli US Open è l'unica volta che ho visto Federer sudare e perdere un match per la fatica.

Olly 9 mesi fa su tio
LA questione non è tanto il caldo ma quanto questi giocatori sono sani, e salute non va di pari passo con farmaci, vaccini su vaccini , cibo carico di tossine , di sostanze chimiche,... prendiamoci cura tutti del nostro corpo che è il nostro strumento principale per fare le nostre esperienze qua su terra!!

Aka05 9 mesi fa su tio
Risposta a Olly
La questione é proprio il caldo, orari imposti da sponsor o televisioni, quando le temperature sono alte.. poi l’alimentazione, un atleta di quel livello ha un’alimentazione super controllata. E non é sicuramente un problema di vaccini, suvvia…
NOTIZIE PIÙ LETTE