Cerca e trova immobili

SCI ALPINOPasserella finale per Odermatt e Shiffrin

15.03.23 - 07:00
Lara Gut-Behrami proverà a vincere la coppetta di super G, mentre in slalom Yule è chiamato a un piccolo miracolo
Imago, archivio
Passerella finale per Odermatt e Shiffrin
Lara Gut-Behrami proverà a vincere la coppetta di super G, mentre in slalom Yule è chiamato a un piccolo miracolo
Oggi in programma le due discese
SPORT: Risultati e classifiche

SOLDEU - Più che finali di sci, al via oggi a Soldeu (in Andorra), possiamo chiamarlo party conclusivo. Sì perché praticamente tutti i verdetti sono già stati emessi nelle ultime settimane. Il globo più ambito, quello riservato al vincitore della generale, è finito nelle bacheche degli extraterrestri Marco Odermatt e Mikaela Shiffrin, mentre restano ancora aperte le classifiche di slalom al maschile e quella di super G al femminile. Il ballo finale di una stagione ricchissima di appuntamenti, ai quali si sono aggiunti i Mondiali, comincerà oggi con le due discese: alle 10 saranno gli uomini a scendere, mentre alle 11.30 toccherà alle donne.

Particolarmente interessante sarà la giornata di domani con i super G, nella cui classifica Lara Gut-Behrami può ancora insidiare l'italiana Elena Curtoni. La ticinese parte con 19 punti di ritardo sulla valtellinese e vincendo si garantirebbe la coppetta. Seppur autrice di una stagione in cui ha mostrato un'invidiabile regolarità, se si eccettua un Mondiale senza acuti e soprattutto senza medaglie, la sciatrice di Comano non ha arricchito il suo palmarès. Motivo per cui risulterebbe importante, almeno per il morale, vincere la coppetta di specialità. A conferma della regolarità di cui parlavamo, c'è il fatto che Lara è pure in lotta per il secondo posto della generale (attualmente è a -18 dalla Vlhova). E, un secondo rango alle spalle dell'inarrivabile Shiffrin, sarebbe “tanta roba”.

Al maschile, come detto, c'è ancora il re dei paletti stretti da incoronare. Con 401 punti il nostro Daniel Yule ha ancora un lumicino di speranza di farcela, ma davanti a sé ha due mostri sacri come i norvegesi Kristoffersen (434 punti) e Braathen (466). 

Insomma, godiamoci l'ultima settimana bianca della stagione (anche se in realtà quest'anno abbiamo visto più verde che bianco...) prima della lunga pausa. Una passerella finale per Mikaela Shiffrin e Marco Odermatt, i quali – dall'alto della loro classe cristallina – stanno cannibalizzando questo sport.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE