Immobili
Veicoli

TENNISNiente punti a Wimbledon: «Scelta sproporzionata in questo contesto estremo»

21.05.22 - 08:00
Provvedimenti contro Wimbledon, arriva la replica degli organizzatori: «È una profonda delusione».
keystone-sda.ch / STF (Kirsty Wigglesworth)
TENNIS
21.05.22 - 08:00
Niente punti a Wimbledon: «Scelta sproporzionata in questo contesto estremo»
Provvedimenti contro Wimbledon, arriva la replica degli organizzatori: «È una profonda delusione».
«Ci rammarichiamo per l'impatto della nostra decisione su tutti i tennisti coinvolti».

LONDRA - Il caso Wimbledon continua a far discutere e divide il mondo del tennis. Se da una parte gli organizzatori hanno deciso ormai da tempo di escludere i giocatori russi e bielorussi a seguito del conflitto armato, dall’altra è arrivata la risposta di Atp e Wta, che - dopo aver promesso sanzioni - ieri sono passati ai fatti nei confronti dello Slam londinese.

Definendo ingiusta l’esclusione degli atleti, le associazioni hanno comunicato con rammarico che, «date le circostanze che minano l’integrità del ranking, non esistono altre opzioni se non rimuovere i punti Atp e Wta da Wimbledon 2022». In sostanza sull’erba londinese si giocherà per la gloria, per i soldi (molti) e il prestigio. Poco male.

Preso atto della decisione, gli organizzatori di Wimbledon hanno replicato esprimendo il proprio dispiacere e ribadendo i concetti che li avevano indotti a prendere tale decisione. «Ci rammarichiamo per l'impatto della nostra decisione su tutti i tennisti coinvolti. Tuttavia, considerando la posizione del Governo britannico per limitare l'influenza globale russa, siamo sempre convinti d’aver optato per l'unica decisione possibile. Questo anche perché siamo restii ad accettare che la partecipazione a Wimbledon possa essere usata per nutrire e alimentare la macchina propagandistica del regime russo, che sfrutta il successo sportivo per sostenere una narrativa trionfalistica».

Poi un commento alla decisione vera e propria di Atp e Wta. «Esprimiamo la nostra profonda delusione per queste decisioni, che riteniamo sproporzionate nel contesto eccezionale ed estremo in cui ci troviamo. A questo proposito stiamo anche discutendo con i nostri colleghi del Grande Slam. Nel frattempo restiamo concentrati sui nostri entusiasmanti piani per il torneo di quest'anno».

COMMENTI
 
seo56 1 mese fa su tio
Atp e Wta vergognosi!! Plauso agli organizzatori di Wimbledon
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT