Cerca e trova immobili

TENNISAustralian Open, Medvedev contro Nadal nella finalissima

28.01.22 - 12:34
Il russo ha superato in quattro set Tsitsipas, lo spagnolo ha piegato l'italiano Berrettini.
keystone-sda.ch / STR (Mark Baker)
Australian Open, Medvedev contro Nadal nella finalissima
Il russo ha superato in quattro set Tsitsipas, lo spagnolo ha piegato l'italiano Berrettini.
Il mancino di Manacor si è imposto 6-3, 6-2, 3-6, 6-3 sull'azzurro. Medvedev ha sconfitto il greco 7-6(5), 4-6, 6-4, 6-1.
SPORT: Risultati e classifiche

MELBOURNE - Saranno Rafael Nadal (Atp 5) e Daniil Medvedev (Atp 2) a contendersi il trono degli Australian Open.

Il mancino di Manacor, a caccia del 21esimo Slam in carriera - traguardo che gli permetterebbe di staccare King Roger (20) e Novak Djokovic (20) -, ha raggiunto l'ultimo atto battendo in quattro set Matteo Berrettini. Il romano ci ha provato, ma si è infine arreso a Rafa col punteggio di 6-3, 6-2, 3-6, 6-3 in 2h53'.

Dall'altra parte della rete ci sarà il 25enne moscovita, che con una prova di forza ha superato Stefanos Tsitsipas. Pure il greco si è dovuto arrendere in quattro set, cedendo alla distanza contro il numero due al mondo. Medvedev, che domenica cercherà di mettere in bacheca il secondo Major consecutivo dopo gli US Open, si è imposto 7-6(5), 4-6, 6-4, 6-1 in 2h30'.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

volabas56 2 anni fa su tio
Gran bella finale..fossero sempre cosi'

Brontolo pensionato 2 anni fa su tio
La finale più patetica della storia dello sport e del tennis mondiale.

cle72 2 anni fa su tio
Risposta a Brontolo pensionato
Ben vengano le finali patetiche se sono sempre così! 5 ore ti ottimo tennis e grande vittoria di Rafa!

Brontolo pensionato 2 anni fa su tio
Risposta a cle72
Gran bella finale per essere gli eterni secondi

cle72 2 anni fa su tio
Risposta a Brontolo pensionato
Forse le è sfuggito che Nadal ora è colui che detiene il record di grandi slam vinti e a Parigi aumenterà il distacco. Se gioca così sulla terra non c'è storia per nessuno. Tra l'altro già stato anche numero 1 al mondo

Brontolo pensionato 2 anni fa su tio
Risposta a cle72
Dici bene, già stato.... come il nostro King Roger. Siamo romantici sognatori, ma purtroppo il presente si chiama Nole e lo si può battere solo tenendolo lontano dai campi di gioco per interessi politici e di propaganda.
NOTIZIE PIÙ LETTE