Immobili
Veicoli
Imago
TENNIS
30.12.2021 - 18:400
Aggiornamento : 31.12.2021 - 12:33

Kyrgios e la "paura" di un torneo poverissimo

Il tennista di Canberra non vuol pensare a un Australian Open privo di troppi big.

Kyrgios: «Onestamente non conosco perfettamente la situazione di Novak».

MELBOURNE - Nel tennis si parla quasi ed esclusivamente di Novak Djokovic, sulla sua partecipazione o meno agli Australian Open. Nelle scorse ore il serbo non ha ricevuto l'autorizzazione per partecipare all'imminente ATP Cup di Sydney poiché non vaccinato. Un segnale? Chissà.

In vista del primo slam stagionale - al via il prossimo 17 gennaio - c'è chi parla di una deroga fatta su misura per Nole, anche se i segnali arrivati nelle scorse ore (con il già citato "no" di Sydney) non sembrano propriamente beneauguranti per il numero 1 al mondo. 

Un torneo, quello di Melbourne, che rischia dunque di non presentare ai nastri di partenza coloro che hanno dominato la scena negli ultimi anni, ovvero Djokovic, Federer e Nadal. Va comunque detto che quest'ultimo alla fine dovrebbe partecipare al torneo.

L'Australia rischia comunque di accogliere un torneo poverissimo. Ne è convinto anche Nick Kyrgios... «Onestamente non conosco perfettamente la situazione di Novak – le parole del 26enne di Canberra ai media locali - Se in Australia quest’anno non ci fossero né lui, né Nadal, né Federer sarebbe un vero e proprio disastro per i tifosi e per tutto ciò che ruota attorno al torneo. Ovviamente, la loro assenza sarebbe positiva per giocatori più giovani che avrebbero maggiori possibilità di mettersi in mostra e, perché no, di vincere. Abbiamo però decisamente bisogno che loro siano in campo...».

Una possibilità che per Federer è già sin d'ora esclusa. Per Nole e Rafa, invece, non ci resta che attendere...

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Bernat Armangue)
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
uriah heep 5 mesi fa su tio
Nole, con i suoi soldi e perché è il no. 1 pensa di comandare il mondo e di fare il dittatore ! Una volta bisognerebbe dargli una lezione di umiltà, anche se lui, la sua famiglia e il suo staff sono solo degli arroganti e ipocriti !!😩😩
uriah heep 5 mesi fa su tio
Non è perché sei il no. 1 che puoi infrangere le regole !! Se non vuoi farti vaccinare , stattene pure a casa 🏠!! I no vax stanno facendo rigirare in tutto il mondo il virus, e siamo ai piedi della scala e cioè ritorniamo a marzo 2020, grazie ai tipi come Nole che pensano di essere un Dio in terra ! 😡😡
Sasha 5 mesi fa su tio
Lux Von Alchemy,che è?
Nano10 5 mesi fa su tio
Complimenti all’organizzazione e spero che non cambiano idea solamente perché in no1 solo nel tennis fa il bambino piccolo e i capricci per volere partecipare ha questo torneo senza stare alle regole. Stai a casa pagliaccio 🤡
Dex 5 mesi fa su tio
Il vaccino non è obbligatorio. Quindi ognuno sceglie se farlo o meno. Non vedo dove sia il problema finché si rispettano le leggi.
Lux Von Alchemy 5 mesi fa su tio
È suo diritto rifiutare il siero medico, così come per i dirigenti degli Australian Open decidere di avere solo tennisti piegatisi alla dittatura. Ben sapendo che c’è solo un Nr. 1 al mondo.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 19:16:44 | 91.208.130.86