keystone-sda.ch / STF (JASON SZENES)
+4
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
31 min
Coronavirus-revolution: «Da una parte i ricchi, dall’altra gli intelligenti»
«In futuro sempre più successi delle nobili, le altre dovranno accontentarsi delle briciole».
COPPA ITALIA
9 ore
Gioia Inter: Milan ko, nerazzurri in semifinale
La formazione allenata da Conte ha liquidato i cugini rossoneri con il punteggio di 2-1.
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Dal 2-6 al 7-6: impresa dello Zurigo a Zugo
Nello stesso tempo Bienne e Davos hanno vinto rispettivamente contro Rapperswil e Langnau.
HCAP
9 ore
Ambrì, niente da fare: Losanna ancora indigesto
Biancoblù ancora sconfitti dai vodesi: 2-1 (ai rigori) il risultato finale.
HCL
10 ore
Il Berna ritorna ma non incide, il Lugano ne approfitta
La compagine bianconera ha piegato la resistenza degli Orsi con il punteggio di 2-0. Shutout di Schlegel.
SCI ALPINO
10 ore
Svetta il leader Schwarz, Zenhäusern è quinto
L'austriaco è giunto al traguardo davanti a Noël e Pinturault.
PREMIER LEAGUE
12 ore
Chelsea & Tuchel: è fatta!
L'allenatore tedesco prende il posto di Franck Lampard.
CICLISMO
13 ore
Tara Gins nuda: perso il posto di lavoro
Scelta come direttrice sportiva di un team belga, la 30enne è stata allontanata soltanto per alcune foto
SCI ALPINO
13 ore
Conduce Feller, Zenhäusern in agguato
Lo sciatore elvetico occupa momentaneamente la quarta posizione, dietro anche a Foss-Solevaag e Matt
NATIONAL LEAGUE
16 ore
Ginevra in quarantena fino al 1. febbraio
Saltano tre match, compresa la semifinale di Coppa Svizzera contro il Berna
SCI ALPINO
18 ore
Erroraccio della Gisin, ma la Svizzera gioisce grazie a Gut-Behrami
Il gigante di Plan de Corones ha confermato l'ottimo periodo di forma che sta attraversando la ragazza di Comano.
MONACO DI BAVIERA
19 ore
Oberlin al Bayern Monaco, ma...
L'ex nazionale elvetico non vestirà la maglia della prima squadra: rinforzerà il team in terza divisione
MERCATO
20 ore
Lungoyi alla Juve? C'entra il bilancio, non quanto è bravo
Pippo Russo e le trattative “strane”: «Il valore di un calciatore dovrebbe essere commisurato al suo rendimento».
TENNIS
07.09.2020 - 08:260
Aggiornamento : 08.09.2020 - 06:24

Scuse e lacrime per Djokovic

«Lezione che mi farà crescere come uomo».

Il serbo ancora nell’occhio del ciclone.

NEW YORK - Il giudice di linea - una donna della quale non ha voluto rivelare il nome - sta bene. E alla fine solo questo conta. Lo sa pure Novak Djokovic, uscito dalla più incredibile e triste giornata della sua carriera. 

Dopo essere stato squalificato dagli US Open, il serbo ha infatti prima di tutto voluto dedicare un pensiero all’”ufficiale” involontariamente steso con una pallata. Si è scusato il numero uno del mondo e mai come questa volta le sue parole - via social - sono sembrate sincere. 

«L’intera situazione mi ha lasciato triste e vuoto - ha scritto il campione di Belgrado - Ho controllato le condizioni della giudice di linea e mi è stato detto che sta bene, grazie a Dio. Mi dispiace di averle causato tanto involontario e sbagliato stress. Non rivelo il suo nome per rispetto della privacy. In seguito alla squalifica, ho bisogno di lavorare sulla mia delusione, modificando il dispiacere in una lezione che mi faccia crescere ed evolvere come giocatore e uomo. Mi scuso con gli US Open e con tutti quelli che ci lavorano per il mio comportamento. Sono grato alla mia famiglia e alla mia squadra per essermi vicini e a tutti i miei fan che sono sempre con me. Grazie e mi dispiace tanto».

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

This whole situation has left me really sad and empty. I checked on the lines person and the tournament told me that thank God she is feeling ok. I‘m extremely sorry to have caused her such stress. So unintended. So wrong. I’m not disclosing her name to respect her privacy. As for the disqualification, I need to go back within and work on my disappointment and turn this all into a lesson for my growth and evolution as a player and human being. I apologize to the @usopen tournament and everyone associated for my behavior. I’m very grateful to my team and family for being my rock support, and my fans for always being there with me. Thank you and I’m so sorry. Cela ova situacija me čini zaista tužnim i praznim. Proverio sam kako se oseća linijski sudija, i prema informacijama koje sam dobio, oseća se dobro, hvala Bogu. Njeno ime ne mogu da otkrijem zbog očuvanja njene privatnosti. Jako mi je žao što sam joj naneo takav stres. Nije bilo namerno. Bilo je pogrešno. Želim da ovo neprijatno iskustvo, diskvalifikaciju sa turnira, pretvorim u važnu životnu lekciju, kako bih nastavio da rastem i razvijam se kao čovek, ali i teniser. Izvinjavam se organizatorima US Opena. Veoma sam zahvalan svom timu i porodici što mi pružaju snažnu podršku, kao i mojim navijačima jer su uvek uz mene. Hvala vam i žao mi je. Bio je ovo težak dan za sve.

Un post condiviso da Novak Djokovic (@djokernole) in data:

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (JASON SZENES)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bananajoe 4 mesi fa su tio
L'importante è che abbia imparato qualcosa!
seo56 4 mesi fa su tio
Falso!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 08:31:57 | 91.208.130.89