Cerca e trova immobili

GIOVANNI BERARDIVengo a prenderti stasera

20.10.22 - 15:52
Giovanni Berardi, Deputato al Gran Consiglio (Il Centro)
Giovanni Berardi
Vengo a prenderti stasera
Giovanni Berardi, Deputato al Gran Consiglio (Il Centro)

Ricordate il motivo orecchiabile con cui Giorgio Gaber nel 1968 musicava la sua Torpedo blu, in particolare il ritornello seguito dalla claxonata vecchio stile: “Vengo a prenderti stasera / Sulla mia Torpedo blu”? Un brano scanzonato (ascoltatelo online se non lo conoscete) in cui il protagonista si reca dalla "pupa" con quello che era un gioiello degli anni '30. Tutti e due, agghindati signorilmente (“Già ti vedo elegantissima / Come al solito sei tu”), scorrazzano per la città con il macchinone alla "Al Capone". Ma oggettivamente dobbiamo chiederci se in chiave moderna siano oggi ancora possibili appuntamenti galanti come quello descritto nella canzone. E come? Aumento della benzina, carovita, premi casse malati alle stelle, inflazione e, infine, restando in tema, una tassa di circolazione in Ticino fra le più alte in tutta la Svizzera sono realtà che toccano il borsellino di ognuno di noi. Ma ora c’è un’interessante possibilità di influire concretamente per riposizionare almeno una di queste spese e al contempo promuovere l’uso di auto meno impattanti. Infatti, si vota il 30 ottobre per un’imposta di circolazione più giusta e globalmente più bassa. Dicendo SÌ all’iniziativa popolare promossa dal PPD/Il Centro, resteranno nelle tasche di molti cittadini ben 25 milioni di franchi. E se prevarrà l’iniziativa, si potrà comunque rispolverare, almeno per un giorno, una vecchia Torpedo blu, proprio come cantava Gaber: “Sul radiatore, sopra il tappo / Tu vedrai la statua della vittoria / Vengo a prenderti stasera / Suono il clacson, scendi giù”.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE