Cerca e trova immobili

SVIZZERACrescita economica inferiore alle attese nel 2024

19.03.24 - 12:24
La SECO prevede un maggior dinamismo a partire dal 2025
Foto Deposit
Fonte ATS
Crescita economica inferiore alle attese nel 2024
La SECO prevede un maggior dinamismo a partire dal 2025

BERNA - Crescita economica inferiore alla media nel 2024, per poi passare a un maggiore dinamismo nel 2025: è questa, in estrema sintesi, la previsione della Segreteria di Stato dell'economia (Seco) riguardo alla congiuntura elvetica del biennio.

Il prodotto interno lordo (Pil) dovrebbe salire del +1,5% l'anno in corso e del +1,3% nei dodici mesi successivi, emerge dalle tabelle pubblicate oggi dagli economisti della Confederazione. Quelli indicati sono però i dati lordi: corretto dall'impatto degli eventi sportivi, che incidono sensibilmente perché in Svizzera hanno sede le ricchissime federazioni internazionali che incamerano miliardi con i diritti di diffusioni dei loro tornei, il Pil progredirà dell'1,1% nel 2024 e dell'1,7% nel 2025. Tutte e quattro le indicazioni confermano e ricalcano perfettamente la precedente valutazione, che risale a dicembre.

Uguale rimane anche la stima sulla disoccupazione (2,3% quest'anno, 2,5% nei dodici mesi successivi), mentre l'inflazione del 2024 è vista ora solo all'1,5%, a fronte dell'1,9% stimato in dicembre, con il rincaro del 2025 per contro confermato all'1,1%.

Al momento numerosi indicatori suggeriscono che nell'immediato futuro l'economia elvetica continuerà a progredire moderatamente, scrivono gli specialisti della Seco. Poi nel 2025 l'economia mondiale in generale e l'Europa in particolare si riprenderanno gradualmente dalla debolezza e questo ridarà slancio anche alle esportazioni e agli investimenti svizzeri.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE