Keystone
ULTIME NOTIZIE Economia
MONDO
6 min
Gli spettri Evergrande e Fed affondano i mercati
Tutte in rosso le borse europee, male anche Wall Street
MONDO
2 ore
Meno sussidi (ma anche dazi) per una transizione verde efficace
È quanto sostiene uno studio pubblicato oggi dal World Economic Forum
CINA
4 ore
In Cina TikTok limitato per i preadolescenti a 40 minuti al giorno
La decisione del social cinese per «tutelare i giovani» e prevenire possibili strette governative
CANTONE
10 ore
Manor: «I nostri vestiti saranno social»
Una moda diversa tra una regione linguistica e l'altra. Ecco quali sono i gusti dei ticinesi
CINA
11 ore
Il collasso di Evergrande avrà ripercussioni globali?
Alcuni analisti dicono di no, ma intanto sui mercati asiatici (e non solo) è già visibile un netto effetto domino
GERMANIA
23 ore
Lufthansa, aumento di capitale da 2,14 miliardi
Operazione decisa per poter restituire gli aiuti statali, come annunciato dal gruppo
MONDO
1 gior
La città più sicura al mondo è Copenhagen
Zurigo, la prima città svizzera citata dallo studio, si posiziona al 19esimo posto
STATI UNITI
2 gior
Addio alle password, svolta per Microsoft
Sarà necessario installare l'app Authenticator, e collegare il proprio account
PAESI BASSI
2 gior
Fare una transazione in Bitcoin? «È come buttare nel cestino due iPhone»
Una nuova analisi mette in evidenza il problema dei rifiuti tecnologici generati dalla criptovaluta
SVIZZERA
3 gior
Dentro Logitech, fuori Swatch: come cambia l'SMI
La Borsa di Zurigo segue le evoluzioni provocate dalla pandemia
SVIZZERA
05.09.2021 - 14:340

«Mandati pagati» ai parlamentari, ecco chi fa più lobbying nelle Commissioni

L'organizzazione Lobbywatch ritiene che i politici debbano dichiarare «quanto ricevono» da imprese ed organizzazioni

I settori finanziariamente più forti (come gli assicuratori sanitari, o le banche) sono anche coloro che più pagano i politici delle Commissioni d'interesse

BERNA - Le lobby imprenditoriali investono in modo specifico in determinati Consiglieri nazionali - tramite mandati - per influire sulle decisioni delle Commissioni parlamentari di cui fanno parte.

Si tratta di un'influenza economica sulla politica federale di cui si parla da anni, ma la cui portata è emersa in modo più chiaro solo ora, grazie ad un'analisi effettuata dalla piattaforma di trasparenza Lobbywatch.

Sulla base dello studio dei dati dichiarati dagli stessi parlamentari (grazie all'obbligo introdotto all'inizio dell'attuale legislatura), Lobbywatch ha identificato sei gruppi di pressione, in tre commissioni, per determinare quali siano i settori che più usano i mandati per essere ben rappresentati e per influenzare il processo politico.

La forza economica, la chiave
Lobbywatch ha indagato sui seguenti gruppi: "Assicurazioni sanitarie", "Farmaceutica", "Banche", "Assicurazioni", "Agricoltura", "Ambiente", ed è emerso che i settori più finanziariamente forti sono anche quelli più rappresentati.

Ad esempio, dei 13 mandati dei membri della Commissione economica che possono essere attribuiti alle banche, dieci sono pagati. Ancor più chiara la situazione per quanto riguarda le Casse malati: gli assicuratori sanitari sono i più aggressivi nel cercare di "usare" i parlamentari per influenzare le decisioni a favore dei loro interessi. 

Nel caso di gruppi di pressione «meno forti a livello finanziario», come ad esempio le associazioni ambientaliste, molti meno parlamentari sono invece coinvolti in attività che vengono compensate.

Secondo Lobbywatch, quindi, sarebbe giusto scoprire le carte, e chiedere ai parlamentari di dichiarare quanto guadagnano per un'attività legata a una società o associazione di lobbying. «Le attuali regole di trasparenza sono insufficienti. Gli elettori hanno il diritto di sapere da chi e quanto guadagnano i politici per rappresentare interessi altrui nel Parlamento federale» ha dichiarato Thomas Angeli, co-Presidente di Lobbywatch.

Iniziativa in arrivo
Lobbywatch non è l'unica organizzazione a temere che il denaro possa determinare decisioni importanti in commissioni influenti. Anche il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati sono sempre più consapevoli del problema, come dimostra l'iniziativa parlamentare "per un divieto per i membri delle commissioni parlamentari di accettare mandati retribuiti".

Con questa iniziativa, Beat Rieder, membro del Consiglio degli Stati del Canton Vallese, chiede che in futuro i parlamentari non possano più avere mandati retribuiti legati ai temi trattati nelle Commissioni in cui siedono.

Secondo Lobbywatch, quest'iniziativa è uno strumento credibile per frenare l'influenza unilaterale da parte di associazioni e aziende finanziariamente potenti. L'iniziativa parlamentare sarà presto esaminata dalla Commissione delle istituzioni politiche (PIC) del Consiglio degli Stati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Shion 2 sett fa su tio
Pseudo governo per un popolo caprone
Fkevin 2 sett fa su tio
Mah....come con il corona? Magari qualche lobby bigpharma? 😁😁😁
Brontolo pensionato 2 sett fa su tio
Non c'è ne eravamo accorti, incredibile davvero, pensavamo tutti che i politici facessero gli interessi dei cittadini e non delle banche e delle lobby. In questo articolo non si parla della comunicazione, dimenticanza?
lollo68 2 sett fa su tio
Non c'era bisogno di Lobbywatch per averne la conferma: siamo in 6 e non riusciamo più ad arrivare a fine mese per il salasso della cassa malati! Posso solo ringraziare i politici anche per il calcolo assurdo dei sussidi. E le vaccinazioni? Ci sono tantissimi giovani che le fanno perché hanno tolto loro la libertà di andare in discoteca senza un certificato. Purtroppo per loro il calcolo rischi/benefici è sfavorevole e questo lo dicono tantissimi medici!
Dalu 2 sett fa su tio
Viviamo nel paese dove le lobby fanno le leggi e dove i poveri fanno sì che i ricchi diventino sempre più ricchi, anche perché i ricchi sanno come far votare la gente in maniera che vada sempre a proprio favore… ed il cittadino comune ci casca a ripetizione con gli slogan basta tasse! Si, basta tasse ai milionari, perché a pagare restiamo noi dei ceti inferiori! Grandi💪🏻🤦🏻‍♂️
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 20:44:00 | 91.208.130.86