Immobili
Veicoli

SVIZZERAAlle stelle i prezzi delle auto usate

21.06.21 - 15:30
Visto il rallentamento delle auto nuove (causa mancanza di chip) la domanda si è spostata sull'usato
Deposit
Fonte ats awp
Alle stelle i prezzi delle auto usate
Visto il rallentamento delle auto nuove (causa mancanza di chip) la domanda si è spostata sull'usato
Anche coloro che offrono quattro ruote a noleggio si fregano le mani.

ZURIGO - La pandemia di coronavirus ha avuto un impatto notevole sul mercato svizzero delle auto usate, la cui la domanda è aumentata notevolmente. 

Dal momento che la carenza di componenti elettronici, in particolare di semiconduttori, ha colpito le fabbriche dei produttori di automobili con lunghi periodi di attesa per veicoli nuovi, sempre più potenziali acquirenti si sono rivolti al mercato dell'usato. Questa domanda sta avendo un impatto sia sull'offerta, che si sta assottigliando, sia sui prezzi, che stanno aumentando.

Dall'inizio della pandemia di coronavirus, i prezzi delle auto di seconda mano recenti sono aumentati di percentuali a due cifre in un anno, secondo le cifre dello specialista del settore Eurotax.

Dallo scorso marzo, sono aumentati di un ulteriore 2-3%, ha confermato all'agenzia finanziaria AWP Tobias Fässler, portavoce di Scout24, che comprende AutoScout24, una delle più grandi piattaforme di vendita di veicoli in Svizzera.

Nessun cambiamento di tendenza in vista

«La tendenza dovrebbe ancora proseguire per qualche tempo», ha aggiunto Fässler. Sono soprattutto i veicoli che hanno meno di quattro anni e pochi chilometri che vedono salire i loro prezzi.

Poiché la capacità di produzione non dovrebbe tornare ai livelli pre-crisi nei prossimi mesi, Fässler non si aspetta alcuna correzione dei prezzi a medio termine. Tanto più che anche l'offerta continua a diminuire. «Questa mancanza di auto nuove disponibili influenza direttamente il numero di annunci», ha detto. Attualmente, 150'000 auto - nuove e usate - sono in vendita sulla piattaforma, rispetto a 157'500 sei mesi fa e 160'000 un anno fa.

Della scarsità dell'offerta e dell'aumento dei prezzi traggono profitto i fornitori di abbonamenti di veicoli. Presso la società Carvolution per esempio gli affari sono aumentati in modo significativo: «Registriamo una elevata percentuale di nuovi abbonati che, in caso di dubbio, sono più propensi a optare per una soluzione flessibile», ha detto ad AWP Léa Miggiano, cofondatrice dell'impresa basilese. Invece di aspettare a lungo per un'auto nuova o cercare un'auto usata a buon mercato, la gente preferisce una disponibilità rapida.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA