Immobili
Veicoli

UNIONE EUROPEAGrano e cereali, «l'Europa non deve essere ingenua»

07.04.22 - 16:30
Sul tavolo un target di produzione comunitario, così da garantire «approvvigionamenti alimentari a prezzi accessibili»
Depositphotos (stevemc)
Fonte Ats Ans
Grano e cereali, «l'Europa non deve essere ingenua»
Sul tavolo un target di produzione comunitario, così da garantire «approvvigionamenti alimentari a prezzi accessibili»

BRUXELLES - «La Russia pratica una geopolitica del grano e dei cereali, l'Europa non deve essere ingenua e recuperare il suo ruolo negli approvvigionamenti agricoli mondiali». Lo ha detto il ministro francese e presidente di turno del Consiglio europeo agricoltura Julien Denormandie aprendo il dibattito tra i ministri europei riuniti a Lussemburgo sulle conseguenze della guerra in Ucraina.

La «prima missione», ha detto Denormandie, è «aiutare gli amici ucraini», ma la seconda dovrebbe essere fissare un target di produzione agricola a livello Ue «che garantisca approvvigionamenti alimentari a prezzi accessibili agli europei, assicurando all'Ue un ruolo nella sicurezza alimentare mondiale».

«Sostenibilità della produzione e sicurezza alimentare non sono agli antipodi - ha concluso Denormandie -; si deve essere ambiziosi e fare affidamento al progresso e alla scienza, agendo per investimenti, non per obblighi».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA