Immobili
Veicoli

ITALIADa Milano a Cagliari senza Green Pass, passando da Barcellona

25.01.22 - 16:26
Per viaggiare in aereo su suolo italiano bisogna essere vaccinati o guariti, lo stesso non vale se si passa dall'estero
Keystone
ITALIA
25.01.22 - 16:26
Da Milano a Cagliari senza Green Pass, passando da Barcellona
Per viaggiare in aereo su suolo italiano bisogna essere vaccinati o guariti, lo stesso non vale se si passa dall'estero

MILANO - Per viaggiare in Italia, passano dall'estero. Gli uffici aeroportuali hanno notato un nuovo trend: si esce via volo dalla Penisola e si atterra in zona europea e, un po' come se fosse stata fatta una deviazione, si prende un altro aereo e si torna in Italia, arrivando così alla destinazione ultima. Ma chi sono questi viaggiatori triangolari?

Dal 10 gennaio vige in Italia l'obbligo del Green Pass rafforzato, che si riceve una volta vaccinati o guariti, per viaggiare sui mezzi pubblici e questa misura vale anche per i voli nazionali. Non si applica invece a tutti quei viaggi via aereo che, pur partendo da suolo italiano, atterrano in altri Paesi europei, ovvero tutti quelli contenuti nell'elenco C. Difatti il viaggiatore segue in questo secondo caso le regole della nazione di destinazione. Perciò, se per andare a Parigi basta un tampone negativo, che sia rapido o molecolare, se si è vaccinati o meno non è un'informazione ritenuta necessaria.

Quando perciò gli uffici aeroportuali italiani hanno notato un nuovo trend, iniziato con il pacchetto di nuove misure, l'identikit del viaggiatore triangolare è risultato facilmente ipotizzabile. Come riporta il Corriere della Sera, le rotte seguite sono diverse, ma tre spiccano per frequenza e costo basso. In primis c'è Milano-Barcellona-Cagliari, seguono Milano-Parigi-Catania e Milano-Budapest-Bari. Questi risultati sono frutto di una ricerca specifica, senza la quale, dato che i biglietti vengono comprati separatamente, sarebbe impossibile tracciare i percorsi.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA