Immobili
Veicoli

STATI UNITITrump in pressing su Pence: «È il momento per l'estremo coraggio»

06.01.21 - 15:08
Il vicepresidente ha già però spiegato di non avere l'autorità per bloccare la certificazione della vittoria di Biden
keystone-sda.ch (J. Scott Applewhite / POOL)
Fonte Ats Ans
Trump in pressing su Pence: «È il momento per l'estremo coraggio»
Il vicepresidente ha già però spiegato di non avere l'autorità per bloccare la certificazione della vittoria di Biden

WASHINGTON - «Gli stati vogliono correggere i loro voti che sanno essere basati su irregolarità e frodi. Tutto quello che Mike Pence deve fare è rinviarli agli stati, così VINCEREMO. Fallo Mike, questo è il momento per l'estremo coraggio".

Lo twitta il presidente in carica Donald Trump tornando a fare pressione sul vicepresidente a poche ore dall'avvio in Congresso del processo di ratifica dei voti dei grandi elettori e quindi della vittoria del presidente eletto Joe Biden. Ma, secondo quanto riferisce la Cnn, Pence ha riferito a Trump durante un meeting di non avere l'autorità per bloccare la certificazione della vittoria.

Il voto in Georgia, decisivo per il Senato - Intanto si sta per concludere la conta dei voti della Georgia, una partita decisiva per sapere chi avrà la maggioranza al Senato Usa. I democratici sono in vantaggio con entrambi i candidati e Trump lancia nuove accuse di brogli, senza fornire prove concrete. «È appena successo che hanno trovato 50'000 schede a tarda notte. Gli Usa sono messi in imbarazzo dagli stupidi. Il nostro processo elettorale è peggio di quelli dei Paesi del terzo mondo!», ha twittato. 

Da parte sua il presidente eletto Biden si è congratulato con il reverendo democratico Raphael Warnock per la sua «rivoluzionaria vittoria» nel ballottaggio in Georgia per il Senato e si è detto «fiducioso che quando il conteggio sarà completo anche l'altro candidato democratico Jon Ossoff sarà vittorioso».

Biden, in una nota, aggiunge: «Dopo gli ultimi quattro anni, dopo le elezioni, e dopo la procedura di certificazione oggi a Capitol Hill, è tempo di voltare pagina. Il popolo americano chiede azione e vuole unità. Sono più fiducioso che mai che possiamo ottenerle entrambe».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO