Cerca e trova immobili

COREE«Quell'accordo è una violazione»

20.06.24 - 10:07
Seul si scaglia contro l'intesa siglata tra Corea del Nord e Russia. E promette una dura risposta in caso di minaccia alla propria sicurezza
keystone-sda.ch
Fonte ats
«Quell'accordo è una violazione»
Seul si scaglia contro l'intesa siglata tra Corea del Nord e Russia. E promette una dura risposta in caso di minaccia alla propria sicurezza

SEUL / PYONGYANG - La Corea del Sud ha espresso rammarico sul nuovo accordo firmato tra Russia e Corea del Nord che impegna i due Paesi alla cooperazione tecnologica militare «in esplicita violazione diretta» delle risoluzioni dell'Onu, nell'ambito del partenariato strategico globale salutato dalle due parti come un'elevazione a un grado superiore dei legami bilaterali.

Il portavoce del ministero degli Esteri Lim Soo-suk, in merito ai risultati del vertice di mercoledì a Pyongyang tra il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un, ha ammonito che il Sud «risponderà severamente a qualsiasi azione minacci la nostra sicurezza».

Lim ha rimarcato «il rammarico per il fatto che, nonostante i ripetuti avvertimenti della comunità internazionale, Russia e Corea del Nord abbiano firmato un trattato di partenariato strategico globale e abbiano anche apertamente menzionato la cooperazione tecnologica militare, che viola direttamente le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite».

Seul, ha proseguito il portavoce nel resoconto della Yonhap, «risponderà severamente a qualsiasi azione che possa minacciare la nostra sicurezza lavorando con la comunità internazionale, compresi i nostri alleati e le nazioni amiche». Lim ha aggiunto anche che il governo prevede di annunciare la sua posizione ufficiale sul contenuto del trattato alla fine della relativa analisi.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE