AFP
Non sono ancora state chiarite le esatte circostanze dell'assalto che è costato la vita all'ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
«Facebook ha lucrato sul genocidio dei Rohingya»
Lo sostiene una doppia class action che chiede al social di Zuckerberg 150 miliardi di dollari
Francia
2 ore
Ordinano stupri online, è la nuova frontiera del turismo sessuale
Chi paga questo "servizio" è nel 100 per cento dei casi un uomo e non è escluso che sia un padre di famiglia
STATI UNITI
3 ore
Harvard aggiunge la casta tra le categorie protette
Molti gli studenti di origine indiana che hanno dichiarato di aver subito discriminazioni all'interno dell'ateneo
GERMANIA
4 ore
Il nuovo governo di Scholz non si dimentica le donne
Presentato oggi il nuovo esecutivo dell'alleanza “semaforo” ha 8 ministre e 8 ministri
ITALIA
5 ore
Brevettato il "trucco" per ingannare il coronavirus
I risultati di uno studio italiano. Basato sull'uso di aptameri, potrebbe essere il primo tassello di un nuovo farmaco.
ITALIA
6 ore
Minacce dai "No vax", il Governatore Fedriga è sotto scorta
Il Presidente della Conferenza delle Regioni Italiane: «Spero la situazione si risolva presto»
LA FOTO
STATI UNITI
7 ore
La foto di Natale con i fucili d'assalto che fa discutere gli USA
L'albero addobbato, la famiglia riunita, e i... fucili d'assalto. Un'immagine che ha provocato una marea di polemiche
LE IMMAGINI
AUSTRIA
8 ore
Nehammer ha giurato, è il nuovo Cancelliere
La breve parentesi di Schallenberg si è conclusa: torna a ricoprire il ruolo di Ministro degli Esteri
ITALIA
9 ore
Uccise una bimba di 18 mesi, condannato all'ergastolo
Il 26enne è stato incriminato per l'omicidio della figlia della compagna
ITALIA
10 ore
Incastrati da un festino gli stupratori del Varesotto
I due avevano violentato una 21enne su un convoglio delle Nord e assalito un'altra giovane alla stazione di Venegono
CONGO
22.02.2021 - 15:350
Aggiornamento : 17:02

Ambasciatore ucciso: è stato un tentativo di rapimento o una contesa locale?

Varie le ipotesi sui motivi dell'assalto al convoglio Monusco, che è costato la vita a tre persone

GOMA - 43 anni, brianzolo, sposato e con tre figli, capo della missione a Kinshasa dal 2017 e ambasciatore dal 2019. Questo è il profilo di Luca Attanasio, ucciso nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo durante l'assalto a un convoglio di mezzi della missione Monusco, che è costata la vita a lui e ad altre due persone.

Attanasio tra il 2006 e il 2010 ha lavorato a Berna, agli inizi della sua carriera diplomatica, poi dal 2010 al 2013 è stato console generale reggente a Casablanca, in Marocco. Era tornato in Africa nel 105 come primo consigliere all'ambasciata ad Abuja, in Nigeria. Poi l'incarico in Congo, che lo ha reso tra i più giovani ambasciatori italiani nel mondo. «Tutto ciò che noi in Italia diamo per scontato non lo è in Congo, dove purtroppo ci sono ancora tanti problemi da risolvere. Il ruolo dell'ambasciata è innanzitutto quello di stare vicino agli italiani, ma anche contribuire al raggiungimento della pace. La nostra è una missione, a volte anche pericolosa, ma abbiamo il dovere di dare l'esempio» aveva dichiarato Attanasio lo scorso anno.

Le ipotesi - Secondo le prime informazioni circolate sulla stampa internazionale non si esclude che l'assalto sia avvenuto con lo scopo di rapire i membri della missione di peacekeeping e assistenza umanitaria, in azione nel Paese da oltre un decennio. Ma c'è anche la possibilità che Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e l'autista siano rimasti vittime di «contese locali come talvolta purtroppo avviene in quella regione dell’Africa». 

Lo afferma il politologo Mario Giro in un articolo sul quotidiano italiano Domani. «Si tratta di una zona infestata di milizie armate che si battono contro i guardiani del parco a causa di conflitti sulla proprietà della terra». La responsabilità potrebbe altrimenti essere dei ribelli ruandesi filo-hutu delle Forze Democratiche per la liberazione del Ruanda, ma al momento le autorità congolesi non hanno rilasciato commenti ufficiali in merito. Di sicuro, spiega Giro, quella in cui l'ambasciatore è stato ucciso «è una delle regioni più pericolose del mondo». Dozzine di gruppi armati operano all'interno del parco naturale di Virunga e nelle sue vicinanze, spiega il Guardian. Gli scontri a fuoco con i ranger armati non sono rari e il mese scorso sei di loro hanno perso la vita.

Sulla stampa locale sono state pubblicate delle ricostruzioni parziali dell'episodio. «C'erano circa cinque persone nel veicolo... L'autista sembra essere stato ucciso (immediatamente, ndr) dopo aver ricevuto più ferite da arma da fuoco, ma altri sono stati feriti e portati alla base di Monusco». Si sa infatti che Attanasio era ancora vivo quando è stato portato all'ospedale di Goma, ma il decesso è sopraggiunto poco dopo il ricovero a causa delle ferite ricevute all'addome.

Secondo gli inquirenti congolesi il commando di sei persone avrebbe prima ucciso l'autista per poi portare Attanasio e altri nella foresta. All'arrivo delle forze d'intervento locali Iacovacci sarebbe stato ucciso e sarebbero stati esplosi i colpi che avrebbero ferito mortalmente l'ambasciatore.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo d'inchiesta e domani un team dei carabinieri del Raggruppamento operativo speciale partirà alla volta di Kinshasa, dove affiancherà gli investigatori locali.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 22:32:19 | 91.208.130.86