Keystone
+ 3
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
FOTO E VIDEO
ITALIA
21 min
«Qui a Codogno abbiamo paura, ma vince la solidarietà»
La testimonianza di un'abitante del comune del Lodigiano, isolato per i prossimi 14 giorni: «È una situazione pesante»
ITALIA
1 ora
C'è una terza vittima del coronavirus
La paziente era ricoverata in oncologia a Crema
STATI UNITI
1 ora
Per il 65% degli americani Trump sarà rieletto
Anche una parte della base democratica sembra rassegnata a questo esito
ARABIA SAUDITA
2 ore
Coronavirus: G20 pronto a misure per limitare l'impatto economico
«La ripresa globale resta debole e i rischi al ribasso sull'outlook persistono», fa notare l'organizzazione
ITALIA
5 ore
Il virus chiude la scuola e i carnevali, anche quello di Venezia
In Lombardia e Piemonte niente lezioni (nemmeno all'università), serrate le porte pure di musei e chiese
GERMANIA
5 ore
Sfilate di carnevale annullate a causa della tempesta Yulia
I cortei non si terranno in diverse località dell'ovest della Germania. A Düsseldorf una gru colpisce un palazzo
VIDEO
STATI UNITI
7 ore
Voleva andare nello spazio per dimostrare che la Terra fosse piatta: si schianta al suolo
Si è concluso in tragedia il lancio di Mike "Il Matto" Hughes: «Era il suo sogno»
ITALIA
8 ore
Coronavirus: positivo un 17enne della Valtellina
Il ragazzo frequenta l'istituto agrario di Codogno, dopo la febbre il test positivo all'ospedale di Sondrio
ITALIA
8 ore
Coronavirus, il mistero dei contagi italiani
«Siamo preoccupati per il numero di contagi che non hanno un legame con viaggi dalla Cina o con persone già malate»
STATI UNITI
9 ore
Bernie Sanders re di Las Vegas sarà lui l'anti-Trump?
Dietro di lui, con un bel distacco, Joe Biden e Buttigieg, mentre Warren e Bloomberg sembrano ormai fuori dai giochi
ITALIA
10 ore
Ecco come si mette in quarantena una città intera
Posti di blocco, polizia ed esercito: così l'Italia vuole fermare il contagio da coronavirus
ITALIA
19 ore
Località isolate: non si entra e non si esce nelle aree focolaio
Un decreto legge per l'emergenza coronavirus. Salgono a 76 i contagi. Università chiuse, rinviata la Serie A
FRANCIA
22 ore
L'ombra degli abusi sull'Arche
Non ci sarebbero persone disabili tra le vittime, ma donne succubi di «un potere psicologico e spirituale»
STATI UNITI
04.03.2019 - 19:060
Aggiornamento : 05.03.2019 - 07:49

È morto Luke Perry

Le sue condizioni erano apparse subito tragiche dopo l’ictus che lo ha colpito giovedì scorso

LOS ANGELES - Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210 della serie cult degli anni Novanta, è morto oggi a 52 anni a Los Angeles.

Le sue condizioni erano apparse subito tragiche dopo l’ictus che lo ha colpito cinque giorni fa nella sua casa di Sherman Oaks, in California.

La famiglia ha ringraziato per tutto l'affetto ricevuto in questi giorni e ora chiede il rispetto per la sua privacy. 


Keystone

Un portavoce aveva dichiarato che dopo il ricovero in ospedale c'era stato un peggioramento. Nelle settimane scorse Perry - stando a quanto riferisce un vicino di casa - stava facendo i conti con «seri problemi alla schiena» che avevano richiesto un intervento chirurgico. 

Star e sex symbol negli anni Novanta, Luke Perry è entrato anche nel cuore delle nuove generazioni con il ruolo di Fred Andrews in Riverdale.

Carriera - Nato a Mansfield, in Ohio, l'11 ottobre del 1966, Perry era arrivato a Los Angeles dopo le superiori per tentare la carriera di attore. A soli sedici anni si era avvicinato al mondo della televisione con la partecipazione a una serie di soap opera come Loving e Another World. La fama era arrivata agli inizi degli anni Novanta, grazie alla serie tv Beverly Hills 90210, uno dei più grandi successi di quegli anni, basato sul racconto dei problemi di un gruppo di amici adolescenti, residenti in uno dei quartieri più esclusivi di Los Angeles.

Durò 10 stagioni e gettò le basi per tutte le serie ispirate ai giovani che sarebbero state raccontate in tv da quell'esperimento riuscito in poi. Dylan era amato dalle ragazze di tutto il mondo per quel suo aspetto di bello e dannato, per quel suo carattere solitario e apparentemente scontroso. Andato in onda dal 1990 al 1995 e poi dal 1998 al 2000, lo show vide il personaggio interpretato da Perry avere a che fare l'alcolismo e l'abuso di droghe, oltre che con relazioni tempestose con le protagoniste femminili della serie, fra le quali Brenda (Shannen Doherty) e Kelly (Jennie Garth).

«La mia esperienza da studente è sempre stata molto diversa da quella dei West Beverly High - usava dire nelle interviste - io sono cresciuto a Fredericktown, Ohio, un posto dove la gente non guida Porsche e Ferrari». Luke Perry, nonostante le disponibilità economiche che quel successo gli aveva dato, era rimasto lo stesso ragazzo del Midwest. «La gente laggiù guida la Ford, e allora, quando cresci, anche se hai la possibilità di comprare macchine più costose, non lo fai, perché non è quella la mentalità con la quale sei cresciuto e il modo di vivere con cui ti relazioni».

Anche la fama gli stava stretta: «Non mi riesco ad abituare, i miei non si riescono ad abituare - diceva - un anno trascorsi il Natale a casa di mia madre con decine di fan assiepate al cancello, nella speranza di vedermi spuntare». In quegli anni la sua popolarità lo aveva reso appetibile anche al mondo del cinema e Luke aveva preso parte anche a progetti cinematografici importanti come Il quinto elemento di Luc Besson. Più recentemente era stato protagonista della serie tv Riverdale. Sarà poi possibile vederlo al cinema in autunno, nel prossimo film di Quentin Tarantino Once Upon a Time in Hollywood, che racconta la vita e i delitti di Charles Manson e della sua setta.

Proprio nel giorno in cui l'attore è stato colpito dall'ictus era stato annunciato un reboot di Beverly Hills 90210 cui avrebbero partecipato gli altri componenti del cast originale: Jason Priestley, Jennie Garth, Ian Ziering, Gabrielle Carteris, Brian Austin Green e Tori Spelling, ma non Shannen Doherty e lo stesso Perry.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-23 19:11:27 | 91.208.130.89