Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STR
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
7 ore
Via libera del Congresso alla stretta sulle armi
Controlli più severi approvati con 234 voti favorevoli e 193 contrari.
FRANCIA
8 ore
Aereo biposto si schianta sul ghiacciaio del Monte Bianco
Entrambi i passeggeri, un 60enne e un 30enne, hanno perso la vita.
STATI UNITI
8 ore
Estirpato il diritto all'aborto: «Un giorno triste per gli Stati Uniti»
«La Corte suprema ha portato via un diritto costituzionale», ha dichiarato il presidente Joe Biden.
FOTO
STATI UNITI
11 ore
La Corte suprema americana ha cancellato il diritto all'aborto
L'interruzione di gravidanza non sarà più un diritto costituzionale, decideranno gli Stati: «È una questione morale»
ITALIA
12 ore
«La testa della funivia andava cambiata»
I periti hanno ottenuto un rinvio per il deposito delle perizie tecniche. Riconvocate le parti per fine ottobre
STATI UNITI
18 ore
Dosi elevate di Thc «aumentano le brutte esperienze con la cannabis»
Dal 1995 a oggi il tenore della sostanza psicotropa è cresciuto enormemente, dal 4 al 95% in alcuni casi
ITALIA
18 ore
Progettavano un attentato in Italia, fermati due presunti jihadisti
Dopo l'attentato, i due si sarebbero dovuti recare in Africa per unirsi all'organizzazione terroristica
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Kuleba: «Solo le armi assicurano la via diplomatica»
Più di mille i soldati ucraini uccisi negli ultimi due giorni nell'est del Paese.
REGNO UNITO
21 ore
Venti milioni: tutte le vite salvate dai vaccini
Secondo uno studio nel primo anno di campagna vaccinale sono stati evitati il 79% dei decessi grazie al preparato
MONDO
1 gior
Scoperto batterio gigante visibile a occhio nudo
Lungo circa un centimetro, è 5'000 volte più grande della stragrande maggioranza dei batteri.
UNIONE EUROPEA
1 gior
Ucraina ammessa tra i candidati all'entrata nell'Unione Europea
Con lei, anche la Moldavia. L'ha deciso il Consiglio Europeo.
STATI UNITI
1 gior
A New York il porto d'armi resta un diritto
Fallito l'assalto al Secondo emendamento nello Stato di New York, lo ha deciso la Corte Suprema
UCRAINA / RUSSIA
26.02.2022 - 23:000
Aggiornamento : 27.02.2022 - 09:31

Oltre a quella sul terreno si sta combattendo una guerra sul web

Una parte non irrilevante della vicenda russo-ucraina si sta giocando in Rete

KIEV - L'operazione militare russa in Ucraina sta avendo conseguenze anche nello spazio virtuale di Internet. È in corso sul Web e sui social una sorta di guerra parallela, fatta di attacchi hacker e sanzioni - in un parallelismo digitale con quello che avviene sul campo e nelle cancellerie internazionali.

Anonymous contro Putin - Da quando il presidente Vladimir Putin ha di fatto dato il via alle ostilità, il collettivo Anonymous ha dichiarato la cyber-guerra alla Russia. Attacchi mirati hanno mandato ko svariati siti istituzionali e messo in difficoltà media e agenzie stampa russi. «Abbiamo mandato offline i siti governativi e girato le informazioni ai cittadini russi in modo che possano essere liberi dalla macchina della censura di Putin» si legge in una loro dichiarazione di qualche ora fa. Non solo: il gruppo di hacktivisti è impegnato per «garantire al meglio la connessione online del popolo ucraino».

YouTube contro RT - Ci sono poi i provvedimenti presi dai vari social media: YouTube, per esempio, ha sospeso la possibilità per il canale di stato russo RT di generare guadagni grazie alla sua presenza sulla piattaforma. «Circostanze straordinarie» hanno portato alla decisione di sospendere «la capacità di un certo numero di canali di monetizzare su YouTube, tra cui diversi canali russi legati alle recenti sanzioni». Il governo ucraino ha poi richiesto e ottenuto che RT fosse inaccessibile sul territorio nazionale.

Meta contro Mosca - È poi scontro tra Mosca e Meta, il gruppo che controlla Facebook, Instagram e WhatsApp. Il governo russo ha annunciato che bloccherà alcune funzioni di Facebook nel paese, mentre la piattaforma sta impedendo ai media statali russi di pubblicare annunci a pagamento, in qualsiasi parte del mondo. «I cittadini russi usano le nostre app per esprimere le loro opinioni e organizzarsi ad agire. Vogliamo che possano continuare a far sentire la propria voce, condividere che cosa sta accadendo, e organizzarsi tramite Instagram, WhatsApp e Messenger» ha dichiarato il presidente degli Affari globali di Meta (ed ex vice primo ministro britannico) Nick Clegg. 

Instagram, inoltre, ha iniziato a segnalare quegli account controllati dallo stato russo che diffondono propaganda e disinformazione pro-Mosca.

Le difficoltà di accesso sono sperimentate anche dagli utenti di Twitter. «Stiamo lavorando per ristabilire l'accesso sicuro» riferisce il social, che sta giocando un ruolo rilevante per merito specialmente dei ripetuti cinguetti del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 04:08:45 | 91.208.130.87