Immobili
Veicoli

MONDOFinché i Paesi poveri non potranno vaccinare, emergeranno nuove varianti

02.12.21 - 07:41
L'avvertimento è arrivato dalla capo economista dell'OCSE, Laurence Boone
IMAGO
Finché i Paesi poveri non potranno vaccinare, emergeranno nuove varianti
L'avvertimento è arrivato dalla capo economista dell'OCSE, Laurence Boone
L'impatto di Omicron sull'economia? «Ancora troppo presto per dirlo»

PARIGI - Le nazioni più ricche del mondo devono aiutare le nazioni più povere a vaccinare i propri abitanti. In caso contrario, devono prepararsi ad affrontare un continuo ciclo di shock economici e restrizioni, di fronte all'emergere di nuove varianti.

Lo ha dichiarato a Sky News la capo economista dell'OCSE, Laurence Boone. 

Per quanto riguarda l'impatto economico della nuova variante Omicron, secondo l'esperta è ancora troppo presto per dire quali danni potrebbe causare. È comunque possibile che l'OCSE declassi le sue prospettive di crescita economica ed inflazione.

La variante per i Paesi più ricchi deve rappresentare un promemoria, secondo Boone. Finanziare le vaccinazioni nei Paesi in via di sviluppo, infatti, avrebbe un costo singolo e importante (circa 50 miliardi di dollari), ma porterebbe benefici enormi. D'altronde, «finché la popolazione globale non è vaccinata, questo tipo di varianti può apparire improvvisamente, e con essa nuove restrizioni».

«Finché il mondo rimane così com'è, quello che vedremo sono Paesi che continuamente dovranno chiudere le loro economie e le loro frontiere, con la conseguente interruzione della catena di produzione in tutto il mondo» ha concluso l'economista.

COMMENTI
 
SteveC 1 anno fa su tio
Pensavo che l’avvertimento fosse arrivato dal CEO di Pfizer.
Don Quijote 1 anno fa su tio
Adesso gli economisti non solo danno l'oroscopo sull'economia, ci regalano anche quello sul covid :-)
Boma 1 anno fa su tio
Le nazioni più povere non interessano a quelle più ricche, tranne che per diventare più ricche.
NOTIZIE PIÙ LETTE