Keystone
Stati Uniti
20.09.2021 - 17:140
Aggiornamento : 21:44

Dopo quasi 20 mesi di stop, i turisti di 33 paesi potranno viaggiare negli Stati Uniti

Il bando cadrà a novembre e l'accesso sarà garantito soltanto ai possessori di attestato vaccinale

WASHINGTON - I vaccinati saranno i benvenuti. Gli States si preparano ad accogliere nuovamente i turisti di 33 nazioni estere. Dopo quasi 20 mesi di blocco e viaggi consentiti solo a detentori di Green Card, cittadini americani e parenti stretti, nonché a chi avesse un forte interesse a recarsi in territorio statunitense, a novembre riapriranno i confini.

La conferma della fine del bando istituito a inizio pandemia arriva direttamente dalla Casa Bianca. Un bando che avrebbe dovuto scongiurare il propagarsi del virus negli Usa. Ora, dopo che lo scorso giugno i Paesi dell'area Shengen avevano riaperto le frontiere ai turisti americani, gli Stati Uniti si stanno muovendo nella stessa direzione. In un tweet l'ambasciatore dell'Unione Europea Stavros Lambridis ha scritto che «abbiamo lavorato duramente con i colleghi degli stati membri per destituire il bando sui viaggi. Speriamo che arrivi presto un annuncio».

A novembre dovrebbe quindi essere possibile riguadagnare le coste americane per i turisti di Cina, India Brasile e di buona parte dell'Europa. Ma oltre ai titoli di trasporto classici, sarà necessario essere provvisti di un attestato di avvenuta vaccinazione. E anche tutte quelle persone coinvolte in studi clinici per vaccini non ancora approvati nel Regno Unito potranno entrare negli Stati Uniti. Il governo americano stima che queste saranno circa 40'000 persone.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 16:17:37 | 91.208.130.89