Immobili
Veicoli

MONDOL'OMS approva d'emergenza due versioni del vaccino di AstraZeneca/Oxford

15.02.21 - 18:48
I vaccini potranno così raggiungere i paesi più svantaggiati che ancora non ne disponevano
AFP
L'OMS approva d'emergenza due versioni del vaccino di AstraZeneca/Oxford
I vaccini potranno così raggiungere i paesi più svantaggiati che ancora non ne disponevano

GINEVRA - L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha oggi approvato per l'uso d'emergenza altri due vaccini, dando il via libera ad una distribuzione globale di milioni di dosi.

Lo ha dichiarato l'agenzia in un comunicato stampa diffuso oggi. Si tratta di due versioni del preparato sviluppato da AstraZeneca/Oxford: uno prodotto da AstraZeneca con SKBio (in Corea del Sud) e l'altro con il Serum Institute of India.

Per approvarne l'utilizzo, i ricercatori hanno valutato la qualità, la sicurezza e l'efficacia dei vaccini, che potranno essere così distribuiti ai Paesi che ne hanno più bisogno mediante il dispositivo Covax, atto a garantire un accesso equo al vaccino anti-coronavirus. Il processo di autorizzazione ha richiesto meno di quattro settimane.

«I paesi che finora non avevano accesso ai vaccini potranno finalmente iniziare a vaccinare i loro operatori sanitari e le fasce a rischio, contribuendo all'obiettivo del dispositivo Covax di un'equa distribuzione dei vaccini», ha detto la dottoressa Mariângela Simão, assistente direttore generale dell'OMS per l'accesso ai medicinali e ai prodotti sanitari.

Il siero di AstraZeneca/Oxford è un vaccino virale vettoriale chiamato ChAdOx1-S, ed ha un'efficacia del 63,09%. È particolarmente adatto ai paesi a basso e medio reddito grazie alla facilità di conservazione.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE