Archivio Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
31 min
Vince per la terza volta alla lotteria
La donna del Maryland si è portata a casa un altro premio da 50'000 dollari
LIVE
MONDO
LIVE
In Italia è pronta una base per il vaccino per la Omicron
Intato l'Oms parla di «potenziale elevato di diffusione» della variante
PAESI BASSI
2 ore
Arrestati in aereo pronti a decollare, erano in fuga dalla quarantena
Fuggiti da un hotel, si erano imbarcati e stavano per partire verso la Spagna: l'intervento all'ultimo delle autorità
STATI UNITI
3 ore
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
16 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
LE FOTO
REPUBBLICA CECA
17 ore
Il Presidente nomina il premier... da un box in plexiglas
Il Presidente Milos Zeman è infatti positivo al coronavirus, e ha dovuto nominare il Primo ministro da un box
STATI UNITI
20 ore
Parte un colpo di pistola, e un 13enne uccide un bimbo di cinque anni
Un'altra tragedia delle armi negli Stati Uniti: si presume sia stato un atto involontario, durante un gioco
PERÙ
20 ore
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
NUOVA ZELANDA
22 ore
All'ospedale in bicicletta per partorire: la missione della politica neozelandese
Julie Anne Genter aveva già le contrazioni quando ha deciso di salire sul mezzo
ITALIA
1 gior
Scossa di terremoto vicino alle Eolie
La magnitudo è stata di 4,3, l'attenzione è volta ai vulcani
EMIRATI ARABI UNITI
1 gior
Lo sceicco concede la grazia a 870 detenuti
Il gesto coincide con la cinquantesima Giornata nazionale degli Emirati
ITALIA
10.01.2021 - 21:300
Aggiornamento : 11.01.2021 - 07:20

Italia: in arrivo una nuova stretta

Il governo sta preparando il primo provvedimento anti-Covid del 2021

ROMA - Per far fronte all'epidemia di coronavirus il governo italiano prepara il primo provvedimento del 2021 con nuove limitazioni e una stretta in particolare sulla movida, arrivata dopo gli ultimi episodi di assembramenti e feste illegali, vietando l'asporto dai bar a partire dalle 18 ed estendendo il divieto di spostamento tra regioni anche nelle zone gialle, così come avvenuto dalle feste di Natale a oggi. Ma sul tavolo c'è anche la possibilità d'istituire una zona bianca, seppur difficile da raggiungere (servirebbe un tasso di riproduzione inferiore allo 0.5), in cui poter riaprire tutto senza limitazioni.

Sono le ipotesi trapelate al termine della riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione e che saranno presentate domani alle Regioni nel vertice con il ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia.

Un incontro nel quale i governatori hanno già annunciato di volersi opporre a quella che sembra molto più di un'ipotesi, e cioè alla possibilità di far scattare automaticamente la zona rossa nel caso si superasse il limite dei 250 contagiati per 100'000 abitanti.

Una raccomandazione, perorata dagli scienziati, che però potrà vedere la luce solo dopo il confronto di domani e solo dopo il passaggio in parlamento del ministro della salute, Roberto Speranza, in programma il 13 gennaio.

«Quel limite non l'ha chiesto nessuna regione - tuona il presidente dei governatori, Stefano Bonaccini - e, se volete la mia impressione, non entrerà fra quelli utilizzati per decidere la colorazione o lo spostamento delle regioni».

L'intenzione di Palazzo Chigi sarebbe quella di seguire le raccomandazioni di Istituto Superiore di Sanità e Comitato Tecnico Scientifico per varare il nuovo provvedimento che entrerà in vigore il 16 gennaio: se l'incidenza settimanale dei casi supera i 250 casi ogni 100'000 abitanti la Regione è automaticamente in zona rossa.

Un'ipotesi che, con i dati attuali, metterebbe il Veneto in zona rossa (con i suoi 453,31 casi) e l'Emilia-Romagna di poco fuori (242,44 casi). Dati comunque suscettibili ad altri cambiamenti nel corso dei giorni.

Il governo cercherà di trovare un'intesa, ma appare chiara la volontà di stringere le maglie anche, e soprattutto, per evitare la temuta terza ondata e contenere i contagi che, oggi, hanno registrato oltre 18'000 nuovi casi e 361 vittime, con un incremento del tasso di positività salito al 13,3%.

Per questo nel nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm) non dovrebbe cambiare la norma che prevede la possibilità, una sola volta al giorno e per un massimo di due persone (oltre ai minori di 14 anni), di andare a trovare amici o parenti.

Nel provvedimento, oltre alla scuola, entrerà molto probabilmente anche la proroga della chiusura degli impianti da sci, che al momento dovrebbero riaprire il 18 gennaio.

L'unica cosa certa al momento è che il nuovo provvedimento - al quale sarà affiancato un decreto legge per estendere il divieto di spostamento tra le regioni - continuerà a prevedere le zone colorate e il coprifuoco dalle 22 alle 5.

Smentita invece la possibilità d'istituire i weekend arancioni: le giornate di sabato e domenica, dunque, avranno le stesse limitazioni delle zone di appartenenza. Resteranno ancora chiuse palestre e piscine, così come teatri, musei e cinema.

Intanto da domani, quando riapriranno le scuole superiori in sole tre regioni (Valle d'Aosta, Toscana e Abruzzo), quasi tutta Italia tornerà in zona gialla, eccezion fatta per Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto che resteranno in arancione.

Per tutti, però, varrà il divieto di spostamento tra regioni, salvo che per esigenze lavorative, motivi di salute o rientro nelle proprie abitazioni, domicili o residenze. Gli ultimi cinque giorni prima del nuovo Dpcm e dei nuovi dati del monitoraggio che potrebbero rivedere dunque colori, divieti e limitazioni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 11:52:09 | 91.208.130.87