+12
CANADA
08.04.2018 - 11:010
Aggiornamento : 13:23

Il mondo dell'hockey canadese è sotto shock

I giocatori e le squadre di NHL hanno reso omaggio alle vittime del terribile incidente di bus che ha decimato la squadra giovanile degli Humboldt Broncos

OTTAWA - Il mondo dell'hockey su ghiaccio nordamericano ha reso omaggio ieri sera alle 15 persone morte venerdì nel terribile incidente di un autobus che trasportava una squadra canadese di giovani giocatori. 

Tutti erano sotto shock a causa dell'incidente  - ricordiamo - avvenuto nella provincia canadese di Saskatchewan tra un camion e l'autobus che trasportava la squadra degli Humboldt Broncos. Diversi giocatori, tra i 16 ei 21 anni, e l'allenatore della squadra sono morti, mentre altri 14 sono rimasti feriti, alcuni in condizioni critiche.

Parecchie squadre, americane e canadesi, si giocavano un incontro decisivo per qualificarsi ai playoff, ma giocatori e allenatori hanno avuto non poche difficoltà a concentrarsi sul ghiaccio.

Emozioni forti - Su tutti l'allenatore del Toronto Maple Leafs Mike Babcock, in lacrime prima dell'inizio della partita della sua squadra. «Provengo da questa regione. È successo non lontano da casa mia, non posso nemmeno immaginare cosa possano provare genitori e parenti», ha detto Babcock.

Anche l’organizzazione della NHL, la potente lega che organizza il campionato di hockey più importante del mondo, ha portato il proprio sostegno alle vittime e alle loro famiglie con un comunicato. «Tutti i nostri pensieri vanno a giocatori, famiglie, allenatori, staff e tutte le persone della comunità che sono state colpite dalla tragedia», ha dettoil capo della lega Gary Bettman.

Minuti di silenzio e donazioni - La NHL non ha tuttavia dato alcuna indicazione alle sue squadre su come rendere omaggio alle vittime - cosa che gli è valsa pure qualche critica sui social network. Gli incontri di sabato sono comunque stati preceduti da un minuto di silenzio.

I giocatori dei Chicago Blackhawks e Winnipeg Jets hanno dal canto loro indossato delle maglie sulla cui parte posteriore era raffigurato il nome della squadra dei Broncos al posto del loro cognome. Le due squadre hanno donato ognuna 25.000 dollari alle famiglie delle vittime, così come la metà dei proventi della lotteria del giorno. I Los Angeles Kings hanno anche essi annunciato che verseranno una somma al fondo di sostegno per le famiglie delle vittime.

Tristezza fra i giocatori - Una delle stelle dell’hockey canadese, lo sport nazionale in Canada, Connor McDavid, non è riuscito a non pensare alle «ore trascorse in autobus» quando era un adolescente. «Stare con i miei amici per andare a giocare a hockey, sono stati i momenti più belli della mia vita. Quello che è successo è tragico, terribile», ha detto l'attaccante di Edmonton.

Questo incidente ha portato alla mente tristi ricordi per Sheldon Kennedy, ex giocatore di Detroit che, quand’era più giovane, ha perso quattro dei suoi compagni di squadra in circostanze analoghe. Accadde nel 1986 a Swift Current, non lontano dal luogo dell'incidente di venerdì. «Perdi i tuoi compagni di squadra, i tuoi amici, tutto ciò lascia delle tracce (...) ma possiamo uscirne come persona e come comunità stando insieme».

Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 02:06:12 | 91.208.130.85