Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
10 ore
Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna
PARAGUAY
10 ore
Bruciano le foreste del Paraguay, il Wwf: «È emergenza nazionale»
SVIZZERA
11 ore
La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook
LUSSEMBURGO
12 ore
Brexit: «Una nuova estensione solo se ha uno scopo»
STATI UNITI
12 ore
Tour di Michelle Obama: biglietti fino a 4'200 dollari
FRANCIA
13 ore
L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi
TUNISIA
13 ore
Presidenziali tunisine: possibile ballottaggio Saied-Karoui
COREA DEL NORD
13 ore
Kim ha scritto una lettera a Trump
IRAN
14 ore
Teheran sequestra una nave emiratina nello Stretto di Hormuz
UNIONE EUROPEA
14 ore
Johnson: «Non chiederò un'estensione, la Brexit resta il 31 ottobre»
STATI UNITI
14 ore
L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto
PARIGI
16 ore
Edward Snowden: «La prego Macron mi conceda l'asilo"
ROMA
17 ore
Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve
TELEFONIA
17 ore
Ma quale tramonto per Apple, la domanda di iPhone è superiore alle attese
FRANCIA / SIRIA
17 ore
Le famiglie dei jihadisti francesi accusano Parigi di omissione di soccorso
STATI UNITI
24.01.2018 - 20:190

Fuga da Alcatraz, i tre detenuti evasi nel 1962 sopravvissero

Uno dei tre detenuti avrebbe spedito una lettera nel 2013 alla polizia di San Francisco

SAN FRANCISCO- I tre detenuti protagonisti della memorabile fuga da Alcatraz nel 1962 non morirono nel tentativo di attraversare la baia di San Francisco come ipotizzato. Nuovi dubbi sono emersi dopo che una lettera - datata 2013 - spedita da uno di loro al dipartimento di Polizia di San Francisco, è stata resa nota da una stazione tv californiana.

«Mi chiamo John Anglin - si legge -. Sono fuggito da Alcatraz nel giugno del 1962 con mio fratello Clarence e Frank Morris. Ho 83 anni e sono in pessima forma. Ho il cancro. Si, quella notte ce la facemmo, ma a malapena».

Alcatraz, sull'omonima isola nella Baia di San Francisco, fu un carcere di massima sicurezza fino a che non fu chiuso nel 1963. Durante i 29 anni di apertura del penitenziario ci furono 26 tentativi di evasione.

Il caso più famoso fu appunto quello di Morris e i fratelli Anglin, che riuscirono ad uscire dalle loro celle, attraverso l'impianto di ventilazione e ad arrivare, servendosi di una zattera e di alcuni giubbotti di salvataggio fatti di impermeabili, fino alla costa, dove fecero perdere definitivamente le loro tracce. All'epoca si pensò fossero annegati. Il ritrovamento della lettera ha fatto riaprire le indagini ma secondo quanto scrive Cbs, al momento non si è giunti ad alcuna conclusione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 05:14:53 | 91.208.130.85