CANTONE
22.03.2018 - 11:330
Aggiornamento 14:11

Due forti esplosioni nel Mendrisiotto

A provocarle due caccia che hanno rotto la barriera del suono per raggiungere e identificare un aereo in volo verso Parigi

CHIASSO - Due forti esplosioni sono state udite, questa mattina alle 11:17, in quel di Chiasso e Stabio. In realtà, sui social, le segnalazioni circa i due forti boati si stanno moltiplicando tra chi si domanda cosa sia accaduto. I boati, infatti, sono stati uditi a diversi chilometri di distanza (segnalazioni arrivano dalla provincia di Varese e di Como, dove alcune scuole e aziende sono state persino evacuate per sicurezza).

Di cosa si è trattato? La risposta arriva da chi, alzati gli occhi al cielo, ha notato due caccia rompere il muro del suono. Il boato - come conferma la prefettura italiana -, è stato provocato da due jet militari ed è il classico boom sonico che viene prodotto  - come spiega wikipedia - dal cono di Mach generato dalle onde d'urto create da un oggetto (ad esempio un aereo) che si muove con velocità superiore alla velocità del suono.

Secondo Malpensa Spotters Group è probabile che due Eurofighters delle forze aeree italiane, partiti da Istrana, stiano effettuando le procedure di identificazione di un aeromobile in volo per Parigi Orly. Il muro del suono sarebbe stato infranto in Piemonte.  

L'aereo di linea,  un AF671A, potrebbe aver perso il segnale di aggancio alle torri di controllo e per questo ha modificato la rotta compiendo un giro di 360° su Aosta, sottolinea il TgCom24. Il velivolo è stato raggiunto, il collegamento è stato ripristinato e i due caccia sono rientrati alla base. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
suono
due forti
due forti esplosioni
due caccia
forti esplosioni
aereo
caccia
esplosioni
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-19 19:23:02 | 91.208.130.86