Foto d'archivio (Tipress)
CHIASSO
26.08.2016 - 13:160
Aggiornamento : 15:03

Truffa e amministrazione infedele, perquisita la sede dell'Ipus

L'Istituto privato universitario svizzero è al centro di un'inchiesta giudiziaria

CHIASSO - Non finiscono i guai per la Ipus di Chiasso. Nei confronti dell'Istituto è stato avviato un procedimento penale.

L'Istituto privato universitario svizzero era già balzato agli onori delle cronache nei mesi scorsi per l'inchiesta giudiziaria per abuso di titoli universitari e, più recentemente, per la richiesta di fallimento presentata alla Pretura di Mendrisio.

Come riferiscono Ministero Pubblico e Polizia cantonale in una nota congiunta diramata venerdì pomeriggio, l'avvio del procedimento penale nei confronti dei responsabili dell'IPUS è avvenuta a seguito di alcune denunce e segnalazioni pervenute alle autorità giudiziarie nelle scorse settimane.

Nel corso della giornata di ieri vi è stata un'operazione di polizia presso la sede dell'associazione e gli inquirenti hanno in seguito provveduto ad interrogare parte del personale. Gli inquirenti stanno indagando per vari titoli di reato, tra cui truffa e amministrazione infedele.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 01:50:03 | 91.208.130.87