Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco
Davide Giordano
LUGANO
16.08.2021 - 20:170
Aggiornamento : 22:08

Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco

A tre ore dalla loro apertura le tendine di Piazza Rezzonico avevano già accolto una settantina di persone.

Un'infermiera del Sam: «Siamo qui per il sindaco e per permettere alla gente di dargli ultimo saluto».

LUGANO - Un tampone per l'ultimo saluto al sindaco. Sono parecchie le persone che da questa mattina alle 10 hanno raggiunto le tendine montate in Piazza Rezzonico per effettuare un test rapido che permettesse loro di partecipare alle esequie di Marco Borradori, previste per domani mattina a Cornaredo.

Obbligo di certificato - Tutti coloro che vogliono accedere allo stadio devono infatti disporre di un Certificato Covid-19 che attesti un test negativo, l'avvenuta vaccinazione o la guarigione dalla malattia.  «Siamo qui per il sindaco», sottolinea Sabina Kazic, infermiera del Sam. «Fino alle 22.00 faremo tamponi a tutti quelli che desidereranno dargli l'ultimo saluto».

Una ventina all'ora - Dopo poco più tre ore di attività erano già una settantina i cittadini che si erano fatti testare, ricevendo il risultato dopo circa un quarto d'ora. L'organizzazione, imbastita dalla Città di Lugano per permettere al maggior numero possibile di persone di accedere in sicurezza alla cerimonia funebre, è funzionata alla perfezione. «Ci siamo suddivisi su diversi turni. Per ognuno di esso ci sono due persone che fanno i tamponi», ci spiega ancora Kazic. «Siamo anche appoggiati da personale amministrativo che fornisce il certificato e dal personale della protezione civile».

Tutti per il sindaco (o quasi) - Quasi tutte le persone erano lì per il commiato al sindaco, ma una piccola minoranza ha raggiunto le tendine per altri motivi. «C'è chi ha avuto fare il tampone per sicurezza personale o per partecipare ad altri eventi. L'esecuzione del test è aperto a tutti e dura veramente pochissimo, inoltre non è necessario prenotare», conclude l'infermiera. «Farsi testare è fondamentale per salvaguardare sé stessi e la popolazione».

Una popolazione che domani andrà in massa a Cornaredo per dare l'ultimo caloroso saluto al sindaco della gente. 

Davide Giordano
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 06:04:01 | 91.208.130.86