Keystone - foto d'archivio
CANTONE
12.02.2021 - 08:300

«Si cerca magazziniere frontaliere»

Interrogazione al Consiglio di Stato per dire "basta" alle aziende che escludono personale indigeno

CHIASSO - È l'annuncio di lavoro di una società che cerca un magazziniere frontaliere ad aver dato il via all'interrogazione presentata oggi al Consiglio di Stato da parte di Stefano Tonini e Massimiliano Robbiani (Lega dei ticinesi).

Una ricerca di personale, l'ennesima, che esclude tutti i lavoratori indigeni che in hanno svolto un apprendistato o una riqualifica quale Impiegato in logistica ottenendo un Attestato federale di capacità.

«Sono situazioni che non abbiamo mai tollerato e che non possiamo più tollerare», scrivono i firmatari, che al Governo ticinese chiedono «cosa ne pensi del fatto che molte aziende assumono esclusivamente personale residente oltre confine», se vi sia «la possibilità di sanzionarle» e se sia stata «elaborata una strategia per porre fine a questi fenomeni».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 17:06:32 | 91.208.130.87