TiPress - foto d'archivio
CANTONE
20.11.2020 - 11:560
Aggiornamento : 13:10

«La Magistratura dei minorenni ha bisogno di aiuto»

Un'iniziativa parlamentare interpartitica chiede di aumentare da uno a due il numero dei sostituto magistrato

BELLINZONA - Nel 2019 (stando al rapporto della Magistratura 2019) il numero dei procedimenti aperti nei confronti di minorenni è stato di 1’101. La media annuale per il periodo 2010-2019 è di 978. È questo il dato principale alla base dell’iniziativa parlamentare interpartitica che punta al potenziamento della Magistratura dei minorenni, aumentare da uno a due il numero dei sostituto magistrato.

Il Magistrato dei minorenni, avv. Reto Medici, ha dichiarato pubblicamente nel mese di gennaio 2020 la sua forte preoccupazione per l’insufficiente tempestività della Magistratura dei minorenni nell’affrontare i reati che vedono coinvolti i giovani, scrivono i firmatari.  Il carico di lavoro comporta infatti lunghe attese per convocare un minorenne e imporgli una sanzione per lavori d’utilità pubblica. Una procedura che perde il suo senso dopo mesi di attesa. La celerità riveste infatti una grande importanza, soprattutto in ambito minorile. 

La Magistratura dei minorenni si trova quindi in un sovraccarico di lavoro. La delinquenza minorile nell’ultimo anno è aumentata, in particolare per quanto riguarda i reati contro l’integrità delle persone e le infrazioni in materia di stupefacenti. Ma per salvaguardare efficacemente l’interesse morale dei minorenni, compito basilare della Magistratura dei minorenni, serve celerità di intervento. «Il Gran Consiglio deve pensare al futuro dei giovani ticinesi e deve intervenire al più presto per porre rimedio a questa situazione insoddisfacente - concludono i firmatari -, che ha ripercussioni negative su tutta la società».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 21:17:01 | 91.208.130.89