Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
5 ore
Chi ordinò la demolizione? L’inchiesta davanti al muro dei malintesi
Si allontana il reato di "abuso di autorità", mentre per ora rimane l’accusa ai Molinari di "violazione di domicilio"
BELLINZONA
6 ore
«Il sindaco è fan del PSE? Cosa intende fare per favorirlo?»
Scatta l'interpellanza. Mario Branda nel mirino dell'MPS per il suo sostegno al progetto del Polo Sportivo di Lugano
BREGAGLIA (GR)
6 ore
Scontro frontale a Castasegna: un ferito
L'incidente si è verificato sabato mattina nelle vicinanze del valico doganale
MENDRISIO
8 ore
Scuole comunali e spazi: «Qual è la situazione?»
Un'interrogazione del gruppo Lega / UDC / UDF chiede al Municipio lumi sul presente e il futuro
FOTO
CANTONE
9 ore
Premiato l'Osservatorio ambientale
Assegnato il Premio Möbius, che rende merito a una «bella storia digitale»
FOTO
LUGANO
9 ore
In piazza per dire "no" alle restrizioni anti-Covid
Una manifestazione indetta dagli Amici della Costituzione ha luogo oggi a Lugano
Novazzano
15 ore
Dopo la rapina, l'interrogazione: «Chiudere i valichi secondari di sera»
Lo scorso giovedì è stata effettuato un furto a mano armata in un distributore di benzina
CANTONE
16 ore
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
1 gior
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LOCARNO
1 gior
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
LUGANO
1 gior
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
1 gior
Rissa alle Semine, c'è anche una denuncia in polizia
La conferma arriva dal Ministero Pubblico. A depositarla un giocatore finito per tre giorni in ospedale.
CANTONE
1 gior
Camera di commercio riunita in assemblea
La Cc-Ti ha tenuto oggi all'Espocentro la sua 104esima Assemblea generale ordinaria.
CANTONE
1 gior
«Preoccupati per il personale sanitario non vaccinato»
L'Associazione dei Comuni in ambito socio-sanitario lancia un grido d'allarme: «Proteggiamo chi è più vulnerabile».
CANTONE
1 gior
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
1 gior
Cinque sindaci, un orizzonte unico
Progetto Ticino 2020: dialogo e collaborazione sono le parole chiave per le cinque maggiori città ticinesi
CANTONE
1 gior
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
CHIASSO
01.10.2020 - 07:000
Aggiornamento : 12:43

Farmacia sul confine prese d'assalto per il vaccino antinfluenzale

Riservazioni cancellate, pazienti italiani rimbalzati a Chiasso e a Ponte Tresa: per i distributori «è un caos»

CHIASSO - Se in Ticino i vaccini scarseggiano, oltre confine peggio ancora. Ne sanno qualcosa le farmacie lungo la frontiera, prese d'assalto nei giorni scorsi da pazienti dalla vicina Italia. Le richieste, dicono, sono «molto superiori» rispetto agli anni scorsi. Ma le regole sono chiare. 

Niente vaccinazioni ai non residenti. Vista la penuria di dosi, la vendita a persone provenienti dalla vicina Italia è vietata da lunedì. Lo stabilisce la stessa circolare con cui il Dss ha bloccato la distribuzione dei vaccini a tutti i pazienti non a rischio. 

È il "prima i nostri" applicato all'influenza stagionale. E non piace troppo alle farmacie di confine. «È uno strazio» per Chiara Merloni della Farmacia internazionale di Chiasso. «Ci troviamo a fare differenze tra i pazienti, a dire di no anche a persone in condizioni delicate, perché non vivono in Ticino. È una situazione spiacevole».

Anche a Ponte Tresa i farmacisti hanno dovuto cancellare all'ultimo delle riservazioni. Hanno ordinato dosi per pazienti italiani fino a settimana scorsa: ora - lamentano - dovranno chiamarli per dare la brutta notizia.

«La motivazione è sacrosanta, perché le dosi scarseggiano» osserva Francesca Bressan Righinetti della farmacia Malcantonese. «Ma la tempistica è decisamente infelice. Così si crea solo una gran confusione». I rifornimenti alle farmacie sono iniziati ieri. «Gli ordini delle farmacie vengono fatti in primavera, e i volumi dei fornitori sono noti già almeno da agosto» continua Bressan Righinetti. «Le autorità cantonali avrebbero potuto attivarsi prima. Così è una gran confusione». 

Il risultato: migliaia di dosi recapitate a Chiasso, Ponte Tresa, Stabio, e "rimbalzate" indietro dalle farmacie. «Noi avevamo riservato 1500 vaccinazioni e abbiamo dovuto cancellarle» precisa Merloni. «Ne abbiamo patite delle belle già durante il lock-down. Speravamo si fosse tornati alla normalità, ma evidentemente non è così».   

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 1 anno fa su tio
E' giusto.
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Si si bravo, chi prima arriva meglio si accomoda! Prova a fare il contrario! Ma hai ragione la Svizzera è morta lasciamo vivere gli europei.
lollo68 1 anno fa su tio
Siamo in 6 e nessuno si farà vaccinare e se dovessero rimanere delle dosi a disposizione possono essere date anche agli italiani. C'è uno studio che afferma che le persone vaccinate hanno avuto dei sintomi più forti quando si sono ammalate di Covid19. A Bergamo avevano fatto una campagna di vaccinazione contro l'influenza. Vaccino? No, grazie.
seo56 1 anno fa su tio
Considerato che diverse farmacie ticinesi, da anni, fanno affari con la vicina penisola (vedi cronaca giudiziaria) dubito che anche per i vaccini non sia la stessa cosa. Fortunatamente che il personale é tutto indigeno quindi avranno un occhio di riguardo per i residenti (sarcastico)....
curzio 1 anno fa su tio
Strano... non leggo nessun commento del tipo "La sanità in Italia è la migliore del mondo!"
sedelin 1 anno fa su tio
@curzio l'hai scritto tu :-)
Heinz 1 anno fa su tio
@curzio Neanche uno che dice quella svizzera e la migliore del mondo! Molto bene
miba 1 anno fa su tio
@curzio Ed anche oggi hai vinto il tapiro d'oro! Eppure ti sarebbe bastato entrare in wikipedia e guardare sotto "sistema sanitario" per capire (forse...) che la sanità è composta da molti fattori e non solo dai vaccini :):):)
curzio 1 anno fa su tio
@miba Ma dai? Non lo sapevo! Grazie per avermi illuminato con la tua quotidiana saggezza!
sedelin 1 anno fa su tio
un'altra ennesima conseguenza della paura creata attorno al covid. non bastavano i numerosi altri argomenti per scatenare odiosi campanilismi?
ugo202230 1 anno fa su tio
Sig. Calo, si è dimenticato che durante l’emergenza abbiamo inviati in Italia migliori di mascherine, e quando ne avevamo bisogno noi, non ne avevamo e nessuno ci ha aiutato. E ora corta?
Heinz 1 anno fa su tio
@ugo202230 Non esagerare dai... tra paesi si sono aiutati per quanto possibile.
Heinz 1 anno fa su tio
@ugo202230 Lasciamo stare i leoni da tastiera patetici, gli italiani si vergognano quando leggono i post di questi personaggi ... ognuno ha i suoi e non rappresentano certo il modo di pensare di un paese.
ugo202230 1 anno fa su tio
@ugo202230 Ha perfettamente ragione, ma questa arroganza mi infastidisce.
ugo202230 1 anno fa su tio
@Heinz Intendevo Stato Italiano.
Heinz 1 anno fa su tio
Chi parla di discriminazione in questo caso è senza senso
miba 1 anno fa su tio
Persone a rischio nulla da dire, ci mancherebbe! Per il resto questi sono solo i risultati dell'isteria da coronavirus
ugo202230 1 anno fa su tio
@miba Santina Fogu, il fate pena se lo tenga per lei. Visto che vi è penuria ovunque di vaccini, Da noi la prima consegna verrà utilizzata prima per i nostri bisognosi, case anziani ecc., inoltre tenga presente che in questa prima consegna di vaccini faranno parte anche tutte le persone a rischio e tutto il comparto sanitario, e di lavoratori frontalieri ve ne sono molti, quindi non si permetta di darci dei razzisti. Chiaro o devo farle un disegnino?
ugo202230 1 anno fa su tio
@ugo202230 Scusi, era destinato a Santina Fogu
miba 1 anno fa su tio
@ugo202230 Nessun problema ed anzi, pienamente d'accordo!
spank77 1 anno fa su tio
II avendo avuto complicazioni , sarebbe stato il terzo anno che avrei voluto vaccinarmi.... Però malgrado abbia avuto complicazioni non faccio parte del gruppo a rischio e quindi deve aspettare. Ma comprendo il principio selettivo. Non capisco invece questo aumento di richieste. Io avevo deciso di vaccinarmi per via delle complicazioni avute L anno precedente. Altrimenti non lo avrei fatto
Evry 1 anno fa su tio
PRIMA I NOSTRI !!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 00:41:53 | 91.208.130.87