Immobili
Veicoli
Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FAIDO
5 ore
Fumo dal veicolo sulla strada cantonale a Lavorgo
Il conducente si è fermato e ha subito azionato l'estintore
GAMBAROGNO
12 ore
Cade da un muro e finisce all'ospedale
È accaduto a un operaio che stava lavorando in un giardino privato di Caviano.
CANTONE
13 ore
Sostegno alla cultura, accordi rinnovati tra Cantone e Comuni
Sono sei gli accordi sottoscritti per un totale di 1'599'000 franchi all'anno.
CANTONE
13 ore
Delitto di Muralto, si va in appello
Lo scorso 1. ottobre l'imputato era stato condannato a diciotto anni di carcere
LUGANO
13 ore
Domato l'incendio sul Monte Brè
Le fiamme erano partite nelle vicinanze del sentiero che dal paese di Brè porta ad Aldesago
CANTONE
14 ore
Ticino focolaio di legionellosi
A favorire la diffusione di questa patologia polmonare vi sarebbero fattori ambientali (come l'inquinamento).
BELLINZONA
14 ore
Natale in Città ha fatto il pieno di pattinatori
Il Comune stilla un bilancio positivo per la manifestazione che ha animato Piazza del Sole sotto le feste.
LUGANO
17 ore
Incendio boschivo sul Monte Brè
I pompieri di Lugano sono sul posto per le operazioni di spegnimento
CANTONE
17 ore
AAA insegnanti cercansi: «Ma poi lasciamo quelli ticinesi oltre Gottardo»
Un'interpellanza del deputato Seitz punta il dito contro il "protezionismo" del DFA
CANTONE
17 ore
Anno nuovo, imposta di circolazione vecchia
La nuova formula di calcolo approvata nel 2019 dal Governo resta sempre arenata in Parlamento.
CANTONE
18 ore
Confermare i provvedimenti anti-Covid «è inevitabile»
La risposta del Governo ticinese alla consultazione federale. Ma si chiede una rivalutazione a fine febbraio
CANTONE
06.08.2020 - 11:140
Aggiornamento : 14:34

L'uva ticinese ha il suo prezzo

Quattro franchi al chilo per l'uva Merlot destinata a vini DOC. Due franchi al chilo per l'uva in esubero.

Questi sono i prezzi comunicati oggi dall'Interprofessione della vite e del vino in vista dell'imminente vendemmia.

BELLINZONA - Quattro franchi al chilo per l'uva Merlot destinata a vini DOC. Due franchi al chilo per l'uva in esubero che - sostegno finanziario della politica permettendo - sarà "eliminata" dal mercato e destinata a progetti alternativi. Questi sono i prezzi resi noti oggi dei frutti delle vigne ticinesi decisi da un apposito gruppo di lavoro dell’Interprofessione della vite e del vino (IVVT) per l'imminente (e precoce) vendemmia.

Resa ridotta - Questa comunicazione, la più attesa per i tanti viticoltori che hanno sudato (anche freddo) nelle vigne sparse per il cantone, spazza parzialmente via le tante incertezze vissute in questo anno caratterizzato dalla pandemia, ma non solo. «Già a inizio anno - precisa l'IVVT - ci eravamo chinati sulla riduzione dei limiti di produzione dei vini DOC per riequilibrare produzione e consumi e questo a causa del ripetersi di vendemmie abbondanti, dovute anche ai cambiamenti climatici». Una riflessione che aveva portato il comitato alla decisione di portare i quantitativi massimi della resa di uva al metro quadro da un chilo a 800 grammi.

Mazzata Covid-19 - In primavera, poi, era arrivato il Covid-19 e il successivo lock-down a complicare ulteriormente una situazione già difficile. «L'isolamento a casa ha portato a un blocco quasi totale delle vendite, soprattutto per chi non lavora con le catene della grande distribuzione. La chiusura del settore della gastronomia, l’impossibilità di creare grandi e piccoli eventi, la mancanza di turisti hanno complicato tutto, con una perdita delle vendite stimata tra un milione e un milione e mezzo di bottiglie».

«Una debole ripresa, ma le incertezze per il futuro restano» - Una piccola luce in fondo al tunnel è spuntata con la ripresa dopo le chiusure forzate e con l'avvento della bella stagione. «L’arrivo dei turisti, soprattutto nel Sopraceneri, le belle serate che invitano anche i ticinesi a recarsi nei ristoranti, lasciano ben sperare anche se, alcune nubi si intravvedono per l’autunno. Queste prospettive permettono ad alcune cantine di essere maggiormente ottimiste rivedendo il loro piano di lavoro, tanto da comunicare ai loro conferitori un ritiro delle uve maggiore di quanto pronosticato in piena pandemia».

Cosa deve fare un viticoltore che non trova acquirenti per la totalità delle uve che resta limitata a 800 grammi per metro quadro, pena il declassamento di tutta l’uva vendemmiata?
Sul sito www.ivvt.ch sarà possibile annunciarsi e comunicare il quantitativo di uve da mettere a disposizione per i differenti progetti. Oppure avvisare la propria cantina conferitrice comunicando che ha uva disponibile per i progetti COVID19 proposti dall’interprofessione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 1 anno fa su tio
Buon vino. Ma troppo caro per berlo tutti i giorni.
aquilasolitaria 1 anno fa su tio
Danno la colpa al covid per qualsiasi cosa per alzare i prezzi poveri voi , vergognatevi
SSG 1 anno fa su tio
@aquilasolitaria la vergogna dovrebbe averla chi scrive senza sapere le cose.
miba 1 anno fa su tio
@SSG Siamo tutti ansiosi di avere le tue delucidazioni in merito, in particolare "sulla riduzione dei limiti di produzione dei vini DOC per riequilibrare produzione e consumi e questo a causa del ripetersi di vendemmie abbondanti". Per me questo significa solo una cosa chiara e lampante, alias gonfiare artificialmente i prezzi!
Orso 1 anno fa su tio
Invece di vedere vigneti ovunque , metteremo coltivazioni di canapa. Fare della svizzera il punto di riferimento della canapa legale in europa. Tessili, legno, isolazioni, alimentari, farmaceutica. Un business di migliardi! Invece di stare appesi a un palo a piangerai addosso
GI 1 anno fa su tio
@Orso già, ma prima tutti in classe....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-18 05:20:27 | 91.208.130.89