Archivio Tipress
CANTONE
07.05.2020 - 16:450

«I valichi vanno riaperti urgentemente»

Lo chiede il sindacato Unia in vista degli ulteriori allentamenti a partire dal prossimo 11 maggio

LUGANO - Le attività economiche stanno ripartendo. Lunedì prossimo toccherà, in particolare, a negozi e ristorazione. Ma molti valichi doganali con l'Italia sono ancora chiusi. Non ci sta il sindacato Unia, che ne chiede una riapertura urgente «per garantire ai lavoratori frontalieri dei tempi di viaggio ragionevoli».

Già da alcune settimane - sottolinea il sindacato - si registrano code chilometriche sia in entrata sia in uscita e vi sono lavoratori che devono alzarsi alle 4.30 per arrivare in cantiere alle 7 e che rientrano a domicilio alle 9 di sera. «Una situazione che minaccia la loro salute e inevitabilmente anche la sicurezza sul posto di lavoro».

Per il sindacato è «incomprensibile» che l'autorità continui a mantenere chiuse delle dogane. E ritiene che se il Consiglio federale ha accelerato l'uscita dal lockdown, ora deve agire di conseguenza: «Se si impone ai lavoratori di lavorare, bisogna anche consentire loro di poter raggiungere il posto di lavoro nel pieno rispetto della loro salute, della loro sicurezza e della loro dignità».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 01:52:42 | 91.208.130.86