TiPress - foto d'archivio
CANTONE / SVIZZERA
26.12.2019 - 10:430
Aggiornamento : 16:37

Una Posta da record, anche grazie a Cadenazzo

Nastri trasportatori dei centri pacchi in funzione 24 ore su 24. Gli addetti al recapito li hanno consegnati anche di sabato

di Redazione

CADENAZZO - La Posta registra un nuovo record. Tra il 25 novembre e il 24 dicembre 2019 i collaboratori hanno recapitato oltre 18,6 milioni di pacchi, un volume mai raggiunto prima in questo arco di tempo. 

Sempre più persone in Svizzera acquistano i regali di Natale online, infatti nell’ultima settimana prima del 25 dicembre i collaboratori hanno consegnato quasi un milione di pacchi, mentre il 17 dicembre è stata addirittura superata la soglia del milione. I nastri trasportatori dei centri pacchi di Daillens (VD), Härkingen (SO), Frauenfeld (TG), Urdorf (ZH) e Cadenazzo (TI) sono stati in funzione quasi 24 ore su 24.

Rispetto al 2018 il volume ha registrato un incremento del 8,8%, si legge in un comunicato odierno del gigante giallo. I fattori trainanti dell'ondata di pacchi sono stati da un lato le giornate degli sconti del Black Friday e del Cyber Monday.

Per spartire gli ingenti volumi, dal 30 novembre al 21 dicembre i centri pacchi sono rimasti operativi anche il sabato. Inoltre, dal giorno del Black Friday fino alla Vigilia di Natale, le addette e gli addetti al recapito hanno consegnato i pacchi presso le economie domestiche anche di sabato. Anche i portalettere hanno avuto molto lavoro da sbrigare nelle ultime settimane e hanno recapitato una media di 16 milioni di invii al giorno, in consegna dopo il trattamento nei centri lettere. Di questi, ogni giorno oltre 106’000 erano invii di merci di piccole dimensioni provenienti dall’estero, di cui oltre due terzi provenivano dai paesi asiatici.

Il primo centro pacchi regionale di Cadenazzo, in funzione da ottobre, nelle ultime settimane ha ridotto il carico di lavoro per il centro di Härkingen, come auspicato. 

l prossimo anno entreranno in funzione tre ulteriori centri pacchi regionali a Ostermundigen (BE), Vétroz (VS) e Untervaz (GR), per un investimento complessivo di oltre 190 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-03 01:49:19 | 91.208.130.86