Tipress
CANTONE
14.01.2019 - 06:000
Aggiornamento : 10:09

Pronto soccorso sempre più affollato

Nel 2018 i reparti d’emergenza dell’EOC hanno registrato 178’500 pazienti. Lepori: «Molti non hanno il medico di famiglia»

LUGANO - Ormai è quasi una tradizione: con la stragrande maggioranza degli studi medici chiusi durante le festività, i pazienti si riversano numerosi nei reparti di pronto soccorso ticinesi. Con un conseguente aumento dei tempi d’attesa. «È situazione che si riscontra ogni anno e che si ripresenta, seppure in maniera meno importante, anche durante le vacanze di Carnevale, il periodo di Pasqua e nei mesi estivi» conferma il dottor Mattia Lepori, vicecapo dell’Area medica dell’Ente ospedaliero cantonale (EOC).

In generale nelle strutture ticinesi un aumento delle consultazioni si osserva comunque nel corso di tutto l’anno: sono infatti sempre di più le persone che optano per il pronto soccorso invece di prendere un appuntamento con il medico di famiglia. Se nel 2016 i reparti d’emergenza avevano registrato 148’000 consultazioni, lo scorso anno erano invece 178’500 (i dati sono relativi a tutti i tipi di pronto soccorso: generale adulti, pediatria, ginecologia e oftalmologia all’Italiano). Negli ultimi due anni si constata dunque un incremento del 20%.

Urgenze che potrebbero aspettare - Si tratta sempre di questioni urgenti? Non secondo i dati forniti dall’EOC: le emergenze vitali (grado 1) rappresentano infatti circa il 6% dei casi. Il 20% riguarda poi le urgenze medico-chirurgiche (grado 2). La maggior parte dei pazienti si presenta invece al pronto soccorso con urgenze differibili (60%) o situazioni non urgenti e controlli (14%). «Da notare - sottolinea il dottor Lepori - che nel gruppo delle urgenze differibili un quarto dei pazienti necessita comunque di un ricovero ospedaliero dopo la visita».

Pazienti indirizzati ai consultori - Per sgravare i reparti di pronto soccorso, gli ospedali ticinesi si appoggiano su una rete di consultori per medicina d’urgenza. Sono strutture a cui vengono indirizzati quei pazienti che non necessitano di una visita d’emergenza: in media accolgono il 15% dei pazienti (si tratta del 25% se si considera soltanto il numero agli adulti, visto che per i bambini non esistono consultori), ci spiega il medico.

Giovani senza medico di famiglia - Nei reparti di pronto soccorso il lavoro continua comunque ad aumentare. Come si spiega? «Molta gente - afferma ancora il nostro interlocutore - non ha il medico di famiglia, soprattutto tra le fasce di popolazione più giovane». Secondo un recente studio che prendeva in considerazione il Canton Berna, si tratterebbe del 45% delle persone. E non solo: «In certe zone periferiche si comincia a sentire la penuria di medici di famiglia con studi che chiudono senza trovare un sostituto».

La questione dei costi - Il pronto soccorso ha un suo prezzo. E ci si chiede dunque in quale modo l’aumento dei pazienti influenzi i costi della salute. «L’affermazione che una visita al pronto soccorso generi più costi che una dal medico di famiglia non è provata in modo assoluto. Anzi, il recente rapporto dell’Osservatorio svizzero della salute sembrava indicare il contrario, perlomeno in certe zone della Svizzera» ci dice Lepori. Dal rapporto si evince che in Ticino una consultazione al pronto soccorso costa, in media, 266 franchi (in Svizzera: 382 franchi). E si stima che le spese per le urgenze rappresentino, a livello nazionale, lo 0,8% dei costi sanitari (l’1,8% se si considerano quelli a carico delle assicurazioni obbligatorie).

Una tassa? «Idea pericolosa» - Per frenare l’aumento dei pazienti nei reparti d’emergenza, non mancano le proposte politiche. Tra queste quella del consigliere nazionale Thomas Weibel (Verdi liberali), che parla di una tassa di cinquanta franchi a carico dei pazienti che scelgono il pronto soccorso. Un’idea che, secondo il parere personale del dottor Lepori, sarebbe discriminante e pericolosa: «Chi può permettersi di pagare continuerà comunque a frequentare il pronto soccorso. E chi non può, vi rinuncerà, magari anche in caso di patologia potenzialmente grave, mettendo così in pericolo la sua salute». Per Lepori una risposta andrebbe invece cercata in una riorganizzazione della presa in carico, «sia a livello interno ai reparti di pronto soccorso sia sul territorio, dove si deve trovare un’alternativa valida di fronte all’inesorabile diminuzione del numero di studi medici nelle regioni periferiche».

11 mesi fa Pronto soccorso, i ticinesi ci vanno più di tutti
3 anni fa Bimbo con la febbre? E i genitori corrono al pronto soccorso
Commenti
 
Madeleine Delcò 7 mesi fa su fb
Io in un mese ancora 3 volte che o la bimba ammalata dicono che non ha niente solo utite e raffreddore è un mese che sta andando avanti così
moma 7 mesi fa su tio
Ok sono razzista e xenofoba. Le ultime 2 volte che sono stata al PS, il 98% dei presenti era di origini chiaramente estere. Lo si sentiva e lo si vedeva. Io ero forse l'unica persona indigena.
Tato50 7 mesi fa su tio
@moma E se tutto va bene sono accompagnati da una decina di parenti e amici e chi sta veramente male non ha il posto per sedersi a meno che uno dei tanti, se ti girano, avrà bisogno anche lui di cure !
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Vedo che tutti sapete valutare i gradi di urgenza...
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli io qualcosina ne so.. ma vedo che tutti mettono come priorità i soldi..
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni ci mancherebbe che tu non ne sapessi... il mio principio è che ci sta che qualcuno vada in pronto soccorso senza sapere se è un urgenza o meno... ci sono problematiche che si sa, si possono curare a casa altre no... qualcuno cita il mal di pancia... ma potrei cirargli cinque o sei malattie che possono avere esito mortale... con sintomo mal di pancia
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli condivido pienamente quanto dici. Come il mal di schiena, il mal di testa, la tosse,.. Poi ci sono le unghie incarnite, i raffreddori,... oppure coloro che dopo giorni di malessere aspettano il weekend per fiondarsi in PS .. C'è di tutto e non si può fare di tutta l'erba un fascio ma molti potrebbero risolvere benissimo dal curante lasciando liberi i posti a chi arriva per urgenze reali. Ho notato che spesso quelli più gravi sono quelli più "pazienti"..
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni concordo...
Flavio Lischetti 7 mesi fa su fb
Ultimamente conoscenti con eta inferiore ai 40 andati in ps con dolori alla pancia rispedito a casa è poi deceduto il giorno dopo e si sarebbe dovuto sposare ad aprire concordo con Alain Radaelli
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Flavio Lischetti questi casi non sono purtroppo da escludere ma sono un caso su......questo perche' il pronto soccorso non ha il compito e non e' nemmeno in grado di dare una diagnosi definitiva quando qualcuno si presenta con determinati sintomi. Alcune patologie hanno un'evoluzione rapidissima e quindi quello che vede in un determinato momento il pronto soccorso, non sara' forzatamente la stessa di alcune ore successive. NOn da ultimo io posso essere uno sportivo, peso forma, non fumare, analisi del sangue perfette, pressione perfetta e domani posso fare tranquillamente un arresto cardiaco.
Flavio Lischetti 7 mesi fa su fb
Alex Polli questo è chiaro però avrebbero potuto tenerlo in osservazione almeno 48ore proprio x i motivi che hai citato
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Flavio Lischetti e' questo il punto. Se tieni tutti quelli che apparentemente hanno un mal di pancia semplice mal di testa eccetera per 48 ore ci vogliono il triplo dei letti che ci sono attualmente nelle strutture. E' chiaro che 99 su 100 casi si rivelerebbero falsi allarmi.
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Alex Polli La gente non è in grado di valutare il grado di urgenza delle problematiche che hanno.
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli appunto...ma prima di recarsi sl PS nel resto della CH ci sono altre possibilita' ( magari piu' limitate qui ) per le persone ma questo spiega solo in parte il fatto che i PS ticinesi siano colmi di casi lievi per non dire che in diversi casi si rasenta il ridocolo.
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Alex Polli non solo i ps ticinesi...
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli si ma dalle statistiche mi sembra che siano i piu' affollati da sempre proporzionalmente alla popolazione.
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Alex Polli le statistiche... bleah... a mio modo di vedere le statistiche sono e vengono sempre manipolate. Lavoro da 30 anni nelle urgenze, basterebbe un buon tri e un CMU come a bellinzona
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli sicuramente ma un fattore culturale in qualche modo c'e' secondo me. Non da ultimo c'e' gente che arivava con un mal di schiena o un taglietto e stramazzava al suolo in sala d'aspetto per entrare prima del dovuto a causa dell'attesa....siamo alle sceneggiate napoletane..
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Alex Polli no quella è la teoria del "con tutto quel che pago di cassa malati"
Alex Polli 7 mesi fa su fb
Alain Radaelli ecco anche quello. Pero' appunto sei hai un taglietto e non vivi nelle caverne, vedi bene insomma che non ti stanno uscendo le budella :)
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Alex Polli ci sono delle.patologie evidentemente non gravi. Quello che posso dire è che in città chiamano per ogni bobo... mentre nelle zone rurali chiamano quando sono quasi morti
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Il problema di base è che si va in PS per ogni sciocchezza creando attese e disagi a chi ha realmente bisogno. Però stanno cambiando le cose grazie al triage.
Moreno Vaba 7 mesi fa su fb
Sindrome mediterranea ahimè ...per ogni pet in PS...poi sono convinto che gira e rigira sono sempre gli stessi che a rotazione ritornano...e non parlo di fuori orario e week...fö ul pigiama che per un raffreddore non è mai morto nessuno...
Onofelix Camponovo 7 mesi fa su fb
Hai ragione, non andiamo per il gusto di andarci al PS!
Onofelix Camponovo 7 mesi fa su fb
Pier Ceppi 7 mesi fa su fb
Se la gente va al PS quando in teoria potrebbe andare dal proprio medico, vuol solo dire che è vero che potrebbe andarci SOLO IN TEORIA... I medici privati son chiusi al w.e. e se ne sbattono delle urgenze...questa è la realtà! I pronti soccorso sono inadeguati ed incapaci di soddisfare la "domanda" dei loro clienti, i pazienti. L'E.O.C anziché dar colpe a destra o a manca, si organizzi per adeguare la sua scarsa offerta di fronte ad uba crescente domanda. In Svizzera interna sono avanti 30 anni: miglior servizio e meno costi.
Arianna Giovanoli 7 mesi fa su fb
Sarò anche contro corrente, ma sono stata in ospedale con mio figlio forse 20 volte in 3 mesi a causa della disattenzione medica, avrei sicuramente preferito andarci una sola volta e tornare a casa felice di aver risolto il problema che doverci tornare ogni 3x2 e far lievitare i costi della sanità quando con gli esami eseguiti alla prima consultazione si poteva risolvere il problema (non parlo di una diagnosi rara o complicata sia chiaro). Eppure nonostante tutto continuano a pagare visite ed esami che alla resa dei conti non erano necessari perché l’unica cosa davvero necessaria era leggere i risultati dei primi esami!!! Quindi se i pazienti nei pronto soccorsi aumentano non è soltanto perché la gente non ha niente di meglio da fare! Io stessa mi Sarei risparmiata volentieri le torture INUTILI su mio figlio e il tempo perso in ospedale. E non sono sicuramente l’unica a pensarla così! Una vergogna sto Ticino!
Lucrezia Novelli 7 mesi fa su fb
???
Karin Lüthi 7 mesi fa su fb
Arianna Giovanoli ... non era meglio andare dal medico curante/ di famiglia che probabilmente avrebbe fatto con più cura e calma? ( la mia non è una polemica o altro, solo una domanda, non conosco ne il motivo ne le circostanze)
Arianna Giovanoli 7 mesi fa su fb
Karin Lüthi certo, se ne avessi avuto la possibilità mi sarei immediatamente affidata alla pediatra ma il problema si è presentato nel periodo delle feste per cui lo studio era chiuso.
Lara Panzera 7 mesi fa su fb
Arianna Giovanoli Lo studio pediatrico è stato chiuso tre mesi? Lei dice di esserci andata venti volte in tre mesi ... Su un lasso così lungo di tempo certamente il proprio medico o lo specialista sarebbe forse stato più consono. O almeno avrebbe evitato le tante ore di attesa di sala d'aspetto.
Arianna Giovanoli 7 mesi fa su fb
Lara Panzera pensi di essere simpatica con questo commento? Siamo stati più volte anche dalla pediatra in questi 3 mesi, è capitato che lei stessa ci mandasse su perché purtroppo in studio gli esami diagnostici sono limitati, c’è stato di mezzo un ricovero e durante le feste una ricaduta per cui si, lo studio era chiuso... non capisco perché hai sentito la necessità di fare de sarcasmo... ci tengo a precisare che il problema si sarebbe potuto risolvere risparmiandoci tutte queste visite, le preoccupazioni e la gran perdita di tempo e soldi... inoltre nel week end la pediatra non sempre è reperibile se poi la pediatra riceve i referti in cui il medico di pronto soccorso scrive che una determinata analisi è risultata negativa non penso proprio abbia una motivazione valida per doversi informare ulteriormente per verificare l’informazione, quindi in tutta questa situazione mi dispiace ma sono i medici ad aver fatto cilecca e non è di certo la prima volta ecco perché si creano inutili attese e i costi della sanità aumentano. Buona serata
La Bibo 7 mesi fa su fb
Arianna Giovanoli, grande Arianna??????
Sabrina Lurati 7 mesi fa su fb
Uno dei problemi del sovraccarico dei PS, sono le liste nere di pazienti che non pagano le parcelle mediche, e sono molti. Mi è capitato di arrivare al ps di mendrisio con un frattura non grave alla mano, c’era la sala piena, ho chiesto del giaccio mentre attendevo, visto che c’era tanta gente, mi sono sentita rispondere lei passa avanti, perché risulta che paga la cassa malati e le fatture. Credo che passando la tessera, vedono se un paziente è moroso con la cassa malati e medici.
Martina Cavalli 7 mesi fa su fb
Sabrina Lurati se si è nella black list vengono effettuate solo cure per salvare la vita e nulla di più, e in ogni caso, si quando si fanno le etichette si vede se uno paga o no la CM...
Alberto Cavolina 7 mesi fa su fb
In Italia al PS esistono diversi codici in base all’emergenza ..codice rosso e giallo non pagano nulla codice verde e bianco pagano un ticket di 30€ circa
Alessandro DI Bello 7 mesi fa su fb
Lamentiamoci poi che si paga di più ogni anno di cassa malati...
miba 7 mesi fa su tio
Giorno di Natale 2017, vado al PS per una frattura al perone, sala d'aspetto/accettazione stracolma con tanti papà, mamme e bambini. In radiologia chiedo come mai, se magari è che la gente si sente male dopo l'abbuffata di Natale, ma il radiologo ridendo mi dice che questo non è niente e che più tardi ne arriveranno molti di più. Motivo principale: i genitori che portano i loro bambini al PS (il giorno di Natale...) perché è già da qualche giorno che i pargoletti hanno la tosse... Passo e chiudo
Camilla Meni 7 mesi fa su fb
Per forza, ci vanno tutti, anche per una minima cazzata, poi gli dicono “guardi c’è un po’ da aspettare, ci sono casi più urgenti” e si incazzano pure
Stefano Danielli 7 mesi fa su fb
Semplice lo abbiamo sempre detto di mettere una tariffa base per la visita così tutta quella gente che va su per un mal di pancia o per un raffreddore ci pensa su due volte
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Stefano Danielli ma voi avete capito che si pagano anche le visite un PS o no?
Stefano Danielli 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa certo ma una tassa di 50 Fr per interventi non urgenti ci vorrebbe visto che il 60 % delle visite è per semplici malanni...il PS è nato per urgenze...rotture di arti...tagli...bruciature..infarti ecc non per raffreddori e mal di testa
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Esistono persone che sono sprovviste di copertura medica ..quello è il problema
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner nessuno è sprovvisto di copertura medica perché in ogni caso interviene il comune. Nessuno in Svizzera resta senza cassa malati. Ma dove vivete?
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa e be no non è proprio così..ci sono persone tanto giovani di altre nazioni che sono qui non fissi vanno e vengono e proprio questi sono i primi clienti dei pronto soccorso ..Si fidi l ho visto con i miei occhi ...
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa ci sono tanti casi particolarissimi e questi vanno tutti al pronto soccorso che come lei ben saprà è coperto dalle casse cantonali ...quindi loro non pagano e questa la ragione ..per cui tanta gente bel pronto soccorso
Caroline Meyer 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner e io pago! Che bellezza...
Isa Bel 7 mesi fa su fb
Il problema che molte persone vanno al PS anche per avere un certificato medico per 1 sett per poi restare a casa come malato grave....Quando invece è un piccolo male di gola ...! Siamo arrivati al limite con ste paure di morì con un lieve raffreddore.?? ... Sono senza parole...
Renata Peng 7 mesi fa su fb
Forse bisogna fare in modo che nella struttura ospedaliera ci sia un ambulatorio medico aperto tutti i giorni e che si assuma obbligatoriamente i pazienti non urgenti
Lucrezia Novelli 7 mesi fa su fb
se non sei urgente c'è il tuo medico di famiglia. Dovrebbero avere orari normali come tutti quelli che lavorano e lavorare almeno 5 giorni su 7!
Renata Peng 7 mesi fa su fb
Lucrezia Novelli vero ma molti che vanno al pronto soccorso lo fanno perché non hanno il medico di famiglia
Monica Induni-Pianezzi 7 mesi fa su fb
Il Pronto Soccorso pediatrico di Bellinzona dà la possibilità di telefonare e parlare con un/a professionista, per valutare se sia necessaria una visita. Già così si eviterebbero inutili viaggi in PS che nessuno ha voglia di fare (neanche le famiglie!). Poi chiaramente se si hanno dubbi sull'urgenza, meglio una visita in più che un paziente in meno.
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Monica Induni-Pianezzi anche al Civico di Lugano stessa cosa, poi sono stati loro a dirmi d’andare. Mi è successo proprio questo sabato sera. Tra l’altro ho il medico di famiglia che avevo già contattato venerdì mattina per evitare poi inutili corse notturne al Civico!
Jonny D'agostino 7 mesi fa su fb
Francesco Pellegrino
Francesco Pellegrino 7 mesi fa su fb
Jonny D'agostino gianin ?
Clara Latundra Rossetti 7 mesi fa su fb
Io ce l'ho
Tiziana Bacciarini Lucchini 7 mesi fa su fb
Esiste un servizio di GUARDIA MEDICA
Valentina Massaro 7 mesi fa su fb
Tiziana Bacciarini Lucchini in Svizzera? ????... In Italia c'è sicuro mah qua non lho. Mia sentito
Tiziana Bacciarini Lucchini 7 mesi fa su fb
Valentina Massaro SERVIZIO GUARDA MEDICA 091 800 18 28
Karin Lüthi 7 mesi fa su fb
... ma veramente credo che se si va dal medico di famiglia si evita pure di aspettare ore al ps. Se poi è il caso di un ricovero ti manda lui e tutto diventa più facile e meno sofferente. Per me in ps non dovrebbero più accettarli e rimandarli al medico di famiglia. Mettiamo pure un obbligo di averlo. Ci sarebbero mille ragioni per questo ma la prima sono i costi che poi tocca a pagare tutti noi...
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
ma è il medico di famiglia che ti manda al ps
Karin Lüthi 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli il medico di famiglia ti fa ricoverare, se ti manda al ps è perché non c’è o non ha voglia o possibilità di vederti... in quel caso cambierei medico di famiglia.
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Karin Lüthi nei paesi normali dove la sanità è pubblica il medico ha orari nella giornata in cui effettua le visite a domicilio per chi non è in condizioni d’uscire. Non ha lo studio chiuso almeno un giorno a settimana come al contrario succede qui (ovviamente oltre il sabato e la domenica) risponde al cellulare se hai delle domande urgenti e non prende l’ultimo paziente alle 16 massimo 1630
Karin Lüthi 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa se fosse questo il problema dei sovraffollamenti nei ps, i ps sarebbero affollati solo nei weekend o dopo le 16:30 ...
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Karin Lüthi infatti stranamente sono i momenti di maggior affollamento o comunque come ho già scritto prima succede anche che siano proprio loro a mandarti perché non tengono buchi per le urgenze e non posano la penna due minuti dopo
Karin Lüthi 7 mesi fa su fb
Se è così io cambierei medico di famiglia... oppure come ho detto prima, mettiamo un obbligo di averlo tutti e così un obbligo anche per il medico di famiglia che ti deve prendere in urgenza. Non trovò giusto che tutta questa gente intasa il ps, fa salire i costi e crea colonne per chi ha veramente bisogno!
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Karin Lüthi perchè esiste in tutta la Svizzera un medico di famiglia che le risponde sul cellulare fuori orari ufficio o che la riceve alle 18...il problema non è certo questo. Non commento le casse malati perchè andrei in galera pero' ci sono tanti ma tanti medici che gonfiano le fatture e visto che "tanto ho già superato la franchigia e paga la cassa malati" la gente se ne frega. Il problema di base è questo. I PS sono intasati non perchè la gente va per un rafreddore ma perchè ci sono pochissimi medici, per lo piu' neolaureati che quando hanno le urgenze devono chiamare lo specialista in reparto oppure consultare i loro libroni per capire cosa potrebbe avere il paziente!
Sol Adelaide Scerpella 7 mesi fa su fb
Jamila Osman-Renaud
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Non esistono più medici di famiglia!!!!
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni Ma va là certo che si
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Ivana sono sempre più rari i medici che ti conoscono bene. L'avvento dei centri medici sta trasformando i pazienti in numeri. E i costi sempre più alti spingono la gente a rivolgersi ai PS invece che ai medici evitando trafile inutili.
Stefano Danielli 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni certo che esistono ma molti per risparmiare e per non dover aspettare un appuntamento vanno lì anche per un semplice malanno
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Stefano Danielli esatto. Bisogna affidarsi di più ai medici ma loro devono affezionarsi di più ai pazienti come accadeva una volta.
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni si ma 1 a taverne 2 a gravesano 1 a Manno 3 a lamone..2 a Rivera 1 a mezxovico 2 bioggio insomma boh non mi pare manchino ..E se non ci sono hanno sempre un sostituto e magari non li conosco tutti solo medici generici questi senza contare vari specialisti
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Stefano Danielli si allora non sapete il tempo di attesa dei pronto soccorso a Lugano
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni se è il tuo medico di famiglia x forza ti conosce x che ci vai da lui prima che altrove ..
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Certo che se vai pronto soccorso x che non paghi ke cose e allora un altra storia o no ?;
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Ho lavorato in PS ed ho visto davvero gente che per fare prima veniva li. Perché è vero che devi aspettare, ma una volta che ti prendono ti fanno tutti gli esami del caso e di solito esci subito con una diagnosi e una cura. Il medico ti visita su appuntanento poi ti manda dallo specialista e se non risolvi vai da un altro.. ecc... Non è giusto ma purtroppo la gente vuole tutto subito ... e quando si tratta di salute è anche comprensibile. Il problema dei PS è che ci va anche chi ha un'influenza o un'unghia incarnita.
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Ivana sarà sfiga ma non ho più trovato medici così.
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Certo ma funziona così.
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner il pronto soccorso non è gratuito la fattura arriva anche da lì e forse sono anche più care di quella che avresti ricevuto dal medico di famiglia. Specifichiamo poi che all’italiano il mio oculista aveva tempi d’attesa per vedermi d’oltre un mese e visto che era un’urgenza sono stati loro stessi a dirmi d’andare in PS. Cosa che poi non ho fatto ma mi maledico ancora adesso visto che ho beccato un ladro oltretutto incompetente e alla fine ho atteso di vedere il mio, urgenza o no!
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Raffaella la differenza credo sia che non rientra nella franchigia.
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Mara Grisoni se hai la franchigia alta anche il ps non rientra nella franchigia cosa c’entra?
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Stefano Danielli ah perché dai medici di famiglia non aspetti? ?e nei ps non paghi?
Mara Grisoni 7 mesi fa su fb
Raffaella ma da che parte sta lei? Non si capisce la sua posizione.
Eros Bernaschina 7 mesi fa su fb
C'è chi va al PS per nulla! Un mal di gola e vanno al PS. Ha ragione Martina Cavalli. Mettere una tassa sul grado di urgenza lieve, poi non si vedrà più nessuno!
Michela Michi 7 mesi fa su fb
Quanti che si recano al ps sono in grado di valutare il grado della propria urgenza? Mettere una tassa potrebbe essere potenzialmente pericoloso.
Eros Bernaschina 7 mesi fa su fb
Michela Michi si ok. Ma quelli che si recano al PS per un raffreddore o perche hanno mal di schiena, io li tasserei. E assicuro che sono tanti! Per la febbre poi...
Isa Bel 7 mesi fa su fb
Sarebbe meglio andare dal dott. Di famiglia quando si ha il raffreddore, male di gola e male di pancia...Poi il dottore valuta se devono andare al PS. È inutile andare al PS senza una grave patologia o una piccola influenza....? Penso che avere un dottore di famiglia potrebbe essere un obbligo prima di recarsi al PS solo per un lieve raffreddore o male di gola....?
Michela Michi 7 mesi fa su fb
Beh anche la febbre potrebbe essere un sintomo potenzialmente pericoloso. Capisco cosa vuoi dire, e in parte condivido. Ma ciò che indendo dire è che risulterebbe difficile "accollare" la valutazione del grado d'urgenza alla singola persona, perchè non tutti giustamente avrebbero le conoscenze e competenze per farlo.
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Da professionista concordo con Michela Michi
Anto Ferrari 7 mesi fa su fb
Michela Michi, imparerebbero molto in fretta!
Alessandro Milani 7 mesi fa su fb
Eros è un po estremo ma ha ragione!troppi vanno x nn
Daiana Micheletti 7 mesi fa su fb
Anto Ferrari concordo ! ??
Martina Cavalli 7 mesi fa su fb
Il triage viene fatto dal triagista che volendo avvisa del grado d'urgenza e poi uno può andare via...non saprei come impostare la cosa...ma davvero arriva gente davvero per nulla...oppure dicendo ho la tosse da 3 settimane...alle 3 del mattino...non sono cose ammissibili...
Billy HD FatBob 7 mesi fa su fb
infatti, in svizzera tedesca in diversi cantoni paghi......
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
leggendo i commenti vedo che tutti vanno al PS per niente, meno noi stessi naturalmente e tutti aspettano il sabato per andarci ??fortunati voi che non vi è mai successo niente
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
toh uno che ragiona bravo.... incredibile come si tenti di giustificare con ragioni che hanno dell'incredibile proponendo soluzione a dir poco paurose..... non tengo conto che i fattori sono ben altri....
Lucrezia Novelli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner non ne tiene conto lei!
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
sono una e sono la stessa persona a cui più sotto ha risposto che non sono informata ???
Kevin Cescotta 7 mesi fa su fb
Finché vai al PS per un raffreddore.. e i costi aumentano..
Tamara Caballero 7 mesi fa su fb
appunto
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Kevin Cescotta si ma dai non è il raffreddore il problema ma il fatto che tanti non pagano le tasse malati e il pronto soccorso li deve accettare comunque su su non siamo sempliciotti
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner - e quindi se non hanno la copertura medica li facciamo morire?
Stefano Danielli 7 mesi fa su fb
Esattamente ecco perché ci vuole una tassa minima da pagare per ogni intervento non grave
Roberta Redaelli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner ma finitela di dire stupidate, sarebbe ora
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli ma non è vero! La prima cosa che fanno quando arrivi in PS è chiederti la tessera della cassa malati e, visto che la privacy (almeno che tu non sia un delinquente di quelli veri) in Svizzera non esiste, non mi è mai capitato sentire qualcuno dire non c’è l’ho !
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa - ci sono purtroppo casi che la gente non riesce a pagare la cassa malati e ha solamente diritto alle cure primarie
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli e cosa cambia? Ha comunque un centro o il medico di famiglia
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa - non so come funziona, per fortuna non sono in quella categoria, forse il medico può rifiutare le cure? non saprei è solo una mia ipotesi
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli il discorso signore non era quello ..Ma ci si chiedeva xché i pronto soccorso sono oberati..
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa no hanno solo il pronto soccorso ..quindi paga lo stato ...i formativi che meglio....i medici normali hanno il diritto di rifiutate clienti senza copertura
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli si se non hai la cassa malati si vai pronto soccorso
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa su informi ...al pronto soccorso devono curare tutti anche se non coperti ...Ma che cavolo informatevi altro che raffreddore il motivo è economico
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa ma lei abita al pronto soccorso? Io in vita mi ci sono stata pochissime volte..E sempre x accompagnare conoscenti ....
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli si al pronto soccorso
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa magari informarsi prima buona cosa sarebbe..
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Roberta Redaelli x intanto ke cose sono come sopra citato...
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Spesso mi meraviglie della mancanza di informazioni di molta gente che poi va a votare spessissimo .
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner - visto che sei molto informata, ci puoi dire quante persone vanno al pronto soccorso per mancanza di copertura della cassa malati? grazie
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
ci sono delle liste cantonali a disposizione si informi
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner - grazie, pensavo lei lo sapesse visto che conosce il problema
Lucrezia Novelli 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli ha ragione sia lei che la signora Norsa è la signora Kohlbrenner ad essere mal informata, eppure vuol fare la dirigente sanitaria. Anche chi è in assistenza ha diritto alla cassa malati di base pertanto al medico di famiglia. Si informi meglio lei. La Svizzera è conosciuta proprio perchè non fa morire in mezzo ad una strada la gente o sbaglio???
Manuela Quattropani 7 mesi fa su fb
troppa gente ricorre per cosa inutili!!!
Maxy70 7 mesi fa su tio
Sono contrario alla tassa (tipo tiket), diventa ancora di più una medicina a due velocità. Chi ha disponibilità finanziaria se ne frega di pagare. Io non permetterei alle casse malattia di speculare offrendo franchige esageratamente alte, ovviamente poi si va in PS per non pagare di tasca propria.
polonord 7 mesi fa su tio
L’idea della tassa non è male, ma dovrebbe essere riscossa solo a coloro che, dopo la visita, a detta del medico del pronto soccorso, non necessitava di un’urgenza tale da recarsi al PS. Ci vuole quindi un triage iniziale o una tassa.
Brunella Ricci 7 mesi fa su fb
Ma di che state parlando? Vi pare che costi poco la cassa malati per dover subire altre tasse? Siamo alla follia totale!
Arianna Giovanoli 7 mesi fa su fb
Brunella Ricci sono d’accordo! Sono dell’idea che sarebbe meglio ottimizzare le consultazioni cercando di trarre una conclusione nel minor tempo possibile anziché rimandare i consulti ogni 48 ore per scrivere sul foglio di decorso di aver eseguito una sorveglianza sperando nel frattempo che il problema si risolva da solo ??‍♀️
Lucrezia Novelli 7 mesi fa su fb
Arianna Giovanoli il problema è che il piu' delle volte non sono in grado di capire la patologia
Onofelix Camponovo 7 mesi fa su fb
I medici di famiglia, quando si ha bisogno sono in vacanza...sempre
Stefano Rossetti 7 mesi fa su fb
Onofelix Camponovo esistono i medici di picchetto??
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Stefano Rossetti - molti medici ti mandano al PS
David Meyerhans 7 mesi fa su fb
Stefano Rossetti anche quelli vengono massacrati
Onofelix Camponovo 7 mesi fa su fb
Be infine paghiamo cara è salata la cassa malati.....così mi dicevano i pazienti quando lavoravo li....
Onofelix Camponovo 7 mesi fa su fb
Basta con questa storia di tasse,ci sarà anche chi va al ps per niente,ho lavorato anche io in ps,esistevano medici di picchetto che mandavano i pazienti al pronto soccorso senza neanche guardarli!...del resto si vede bene se è una urgenza o no,
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Onofelix Camponovo Hanno il sostituto dai a sem in Svizzera
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner - si vede che non ne hai mai avuto bisogno
Ivana Kohlbrenner 7 mesi fa su fb
Onofelix Camponovo eh carina dipende ...Non è così semplice ..x che se puoi il tipo muore ..sono cavoli amari
Gloria Bergamo 7 mesi fa su fb
Alcuni hanno franchigia alta e quando hanno bisogno vanno sempre al PS .... poi tutta sta gente che sta male da martedì e poi ti ariva venerdì sera o di notte..... in urgenza ???
Gianluca Rugo 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo si, ma se vai al PS paghi, non vedo cosa c'entri la franchigia alta.
Gloria Bergamo 7 mesi fa su fb
Gianluca Rugo non paghi..
Gianluca Rugo 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo allora mi hanno truffato ?
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo ma non diciamo eresie, paghi eccome. Per mio figlio che è stato visto in ps due volte, la prima sospetta appendicite e gli hanno fatto banalissimi esami del sangue, due giorni dopo torniamo sospetta ernia e gli fanno ecografia ho ricevuto due fatture che sommate erano circa di 3000 Fr. Calcolando che abbiamo aspettato ore e che poi l’hanno operato dopo due mesi in day hospital per un’ernia che alla fine non aveva andiamo proprio bene. Adesso voglio vedere la fattura dell’operazione apri e chiudi per ridere ancora un po’ !
Gloria Bergamo 7 mesi fa su fb
Raffaella Norsa ma scusa sono stata anche io e mio figlio x diverse urgenze...paga CM... (tu ricevi solo notifica) ... quelli che hanno franchigia tipo 2000 fr vanno spesso e volentieri in PS perché se vanno dal MC si beccano franchigia da pagare... c le visite e ricoveri durante weekend ti parlo da infermiera x esperienza . Auguri x tutto
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo - ah ecco, e tu stavi male naturalmente, invece gli altri stanno li per niente , ma basta con questi commenti
Gloria Bergamo 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli sono andata x colica renale ?.. vedi te e per operazione in urgenza dopo aver perso bambino... non ti dico altre cose...
Gloria Bergamo 7 mesi fa su fb
Manuela Decarli parlo di un argomento che conosco bene...ma chiudo qui!! È inutile
Manuela Decarli 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo - non puoi conoscere i problemi che hanno gli altri pazienti, vai in sala d'aspetto e giudichi chi ha o no bisogno? siate meno ipocriti per favore, tutti noi ci teniamo alla nostra salute
Luigi Gitto 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo si informi bene. Non paghi se vai sotto infortunio, ma se trattasi di malattia paghi tutto fino alla cifra della franchigia.
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo ma cosa cavolo c'entra se paga la cassa malati! tra l'altro la cassa malati è un servizio privato che pago e non è certo gratuita secondo in questo caso stiamo parlando di un ragazzino di 16 anni a cui io ho scelto di tenere la franchigia a zero ma se va un adulto che ha una franchigia di 2500 chf il PS lo paga eccome. Il suo discorso non c'entra niente con quello che stavamo dicendo!
Martina Cavalli 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo ma la franchigia si paga anche per il PS...ma i bambini non hanno franchigia di solito...
Raffaella Norsa 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo grazie per gli auguri, in ogni caso chi ha franchigia a 2000 o 2500 anche se va in PS paga per cui che senso avrebbe non andare dal medico di base? Per fare il discorso che fa lei dovrebbero già aver superato la franchigia e allora vuol dire che sono persone con problemi seri per cui dubito che farebbero questi giochetti per un raffreddore
Alain Radaelli 7 mesi fa su fb
Gloria Bergamo paghi anche se hai la franchigia alta
Martina Cavalli 7 mesi fa su fb
Sarebbe da mettere una tassa ai gradi di urgenza 3 e 4 non a tutti ovviamente...
Maxy70 7 mesi fa su tio
Riprendo dal testo: «Da notare - sottolinea il dottor Lepori - che nel gruppo delle urgenze differibili un quarto dei pazienti necessita comunque di un ricovero ospedaliero dopo la visita». Il discorso mi pare sibillino... se la persona deve essere ricoverata, allora deduco che il ricorso al pronto soccorso era giustificato, o no?
Um999 7 mesi fa su tio
@Maxy70 Debbono pur fare un articolo che attiri, il 70% dei titoli che vengono messi sono forgianti per invitare a leggere .. poi del contenuto lasciamo perdere. La notizia ha la sua correttezza nell’affermare che una parte sempre più crescente non ha un medico di famiglia, io rientro in questo ma non per scelta ma per forzature dei fatti, venuto a mancare il medico di famiglia siamo stati dirottati in questi centri medici mancando il riferimento costante della persona.
Mattiatr 7 mesi fa su tio
@Maxy70 Il pronto soccorso serve per le urgenze, puoi esser ricoverato anche se non c'è urgenza. Io una volta mi sono rotto il dito, sono andato dal medico che mi ha detto di non esser attrezzato per quelle situazioni e mi ha consigliato di andare in ospedale. Se il medico curante fosse stato in grado di risolvere il mio problema avrei evitato di riempire il pronto soccorso inutilmente, così facendo in caso di vere urgenze (incidenti, ...) il pronto soccorso è libero. È be normale che non tutti quelli che vanno al pronto soccorso non sono i figlioli che si sono tagliati con le forbici, e che quindi sia necessario il ricovero, però se un normale medico esterno si accolla i casi non urgenti-gravi sarebbe meglio.¶ Oppure facciamo ospedali 5 volte più grandi e assumiamo tutti quelli con una laurea in medicina così finiamo di discutere :-D
Maxy70 7 mesi fa su tio
@Mattiatr Una frattura mi sembra comunque un motivo valido per ricorrere al PS. Iniziamo da quelli che, dopo la notte brava, alle 6 della mattina vanno al PS perché hanno mal di testa...
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 16:08:50 | 91.208.130.85