Cerca e trova immobili

SVIZZERAAlain Berset, sui premi «un altro partito non farebbe meglio»

01.10.23 - 12:05
«Potete metterci chi volete, resterà comunque molto complicato» ha detto a Le Matin Dimanche
Foto Keystone
Fonte ATS
Alain Berset, sui premi «un altro partito non farebbe meglio»
«Potete metterci chi volete, resterà comunque molto complicato» ha detto a Le Matin Dimanche

BERNA - Il ministro della sanità Alain Berset, che ha annunciato martedì scorso un nuovo aumento dei premi dell'assicurazione malattia nel 2024, è convinto che un altro partito non farebbe meglio alla testa del suo dipartimento: «Potete metterci chi volete, resterà comunque molto complicato», ha detto il responsabile del Dipartimento federale dell'interno (DFI) in un'intervista pubblicata oggi da Le Matin Dimanche.

«Ciò non ha niente a che fare con l'orientamento politico del consigliere federale, ha dichiarato Berset che lascerà il governo a fine anno.

«Il problema? La scomposizione del sistema sanitario gestito da una moltitudine di attori» - Il problema - per Berset - è legato alla «scomposizione del sistema sanitario gestito da una moltitudine di attori ai quali non è garantita la trasparenza necessaria per assumersi le proprie responsabilità» ha proseguito il consigliere federale. Berset, in un'altra un'intervista apparsa sempre oggi alla NZZ am Sonntag, ha dichiarato che se fosse completamente libero obbligherebbe «tutti gli attori del sistema sanitario a riunirsi annualmente».

Il friburghese, in entrambe le interviste, ammette tuttavia delle mancanze. «Il mio senso di fallimento? Il fatto di non essere riuscito a convincere il Parlamento a fare di più», ha dichiarato, esprimendo il suo disappunto per il fatto che il Parlamento abbia «respinto o svuotato della sua sostanza» le proposte del Consiglio federale per ridurre i costi della sanità.

«Arrabbiarsi con tutti» - Il potere del governo è limitato dalle leggi e dalla volontà del Parlamento, che «negli ultimi anni non si è dimostrato molto attivo sulla riduzione dei costi, in particolare perché l'aumento dei premi era moderato», ha dichiarato a Le Matin Dimanche. Ora la situazione potrebbe cambiare».

Il socialista ritiene inoltre che la trasparenza e la gestione del sistema sanitario siano ancora «chiaramente insufficienti». «All'UFSP (Ufficio federale della sanità pubblica, ndr), una quarantina di persone sono incaricate della convalida dei premi. Sono pochissime rispetto alle 10'000 persone che lavorano per gli assicuratori», ha detto facendo un esempio.

Il consiglio per chi prenderà il suo posto - Un consiglio per il suo successore? «Non avere paura di affrontare i problemi di petto, che, alla fine, significa litigare con tutti», ha risposto.

Il nuovo consigliere federale sarà eletto il 13 dicembre.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Se7en 9 mesi fa su tio
Premi in base al salario, come l’AVS-LPP e SUVA. Punto. Chi guadagna poco paga in proporzione e ovviamente chi guadagna di più o molto di più, compensa..! Ce n'est pas difficile…! 👍

vulpus 9 mesi fa su tio
È il CF che non fa. Non ci capiscono più nulla e delegano a questi maghi. Ci vogliono persone come Ceteghetti x raddrizzare la baracca.

navy 9 mesi fa su tio
Chi se ne importa del partito più efficace o più scarso! L’importante è soluzionare un problema che è una catastrofe per tanti e troppi cittadini!

80vins 9 mesi fa su tio
La verità è che le assicurazioni hanno troppo potere e troppi interessi sotto banco... CASSA UNICA!!!

Geremia 9 mesi fa su tio
Se gli altri non farebbero non lo può sapere. Intanto lui ha fatto schifo

Arturo1954 9 mesi fa su tio
questo ne ha fatte di cotte di crude, Covid, Casse malati . nei cieli della Francia......ecc.ecc.ecc. meno male che se ne va a far danni altrove e non piu a livello amministartivo.

MuccaMilka 9 mesi fa su tio
ma fia el vetica. ;)

Jocaalje 9 mesi fa su tio
Risposta a MuccaMilka
😨

Orsettina 9 mesi fa su tio
Non commento quanto scritto nell'articolo, dico semplicemente che il viso di questo uomo mi ha sempre fatto paura....che gamèla....

RV50 9 mesi fa su tio
Non rattristarti caro Berset sei stato più furbo che bello capito l'antifona ai pensato bene di dimetterti , almeno tu ai avuto il "coraggio" di farlo e senz'altro avrai già varie proposte per il tuo futuro.... l'altro tuo "compare" non di partito che sta svendendo e impoverendo gli Svizzeri con la sua arroganza non accenna a lasciare , ma spero che i politici a Berna ci pensino prima di rieleggerlo ormai ha toccato il fondo

Nina 9 mesi fa su tio
Risposta a RV50
Si , Berset é stato furbo , anche S. Sommaruga....mentre Cassis non molla

lügan81 9 mesi fa su tio
2 anni senza dare soldi a nessuno, solo 2 anni e vedi che si trovano i soldi per AVS, CM, e altro

pirlo 9 mesi fa su tio
Soprattutto i lobbysti del PLR, del Centro e dell'UDC

W.Bernasconi 9 mesi fa su tio
Chiunque farebbe meglio dei socialisti..

Hammer 9 mesi fa su tio
I partiti contano come il 2 di picche. A fare la differenza possono essere solo persone assolutamente competenti e in grado di prendere decisioni e attuarle senza se e senza ma.

Balù 9 mesi fa su tio
Potrebbe portarsi via anche Cassis almeno non fa più scemate

Blobloblo 9 mesi fa su tio
Magna magna!!!

Hellwetic 9 mesi fa su tio
🤮

chivas 9 mesi fa su tio
Mi piacerebbe sapere il "crapa pelada" in quale consiglio d'amministrazione siederà quando avrà finito di fare danni. Comunque ve ne sono anche altri che non si adoperano meglio per la popolazione. Alla fine della fiera in nostri "rappresentanti " difendono sempre le lobby, ma soprattutto il proprio portafoglio. E questa è a dir poco una vergogna, ma bisogna trattenersi perchè su tio ti censurano.

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a chivas
chivas, non ha importanza dove andrà un CF dopo aver dimissionato, importante sarebbe evitare che i parlamentari eletti si vendano al miglior offerente.

ajeje 9 mesi fa su tio
Sicuro, la destra farabbe peggio con tutti i lobbisti che si ritrova in parlamento.

FaNaGhiGarii 9 mesi fa su tio
In una Democrazia dovrebbe decidere il popolo, e non dei rappresentanti del popolo. E se bisogna proprio votare dei rappresentanti, che venga fatta trasparenza nelle schede per i voti. E a mio avviso questa trasparenza dovrebbe arrivare in primis dalle persone votate, e non da altre fonti.

FaNaGhiGarii 9 mesi fa su tio
Risposta a FaNaGhiGarii
È come con i sussidi, verrebbero date e rese pubbliche (essendo soldi dalle tassazioni, soldi di tutti), ci sarebbe molta più onestà a mio avviso.

cippalippa 9 mesi fa su tio
E vabbè grazie...non sono mica i partiti a decidere,sono i lobbisti...niente di nuovo ..

Singidunum 9 mesi fa su tio
SOLDI PRIMA QUA E POI GUERRIERI. Avete acetato e aiutato rifugiati di guerra. Solo per dirvi che quelli rifugiati possono vivere senza problemi a Ucraina, guerra e a est e sud, resto e fuori combatomenti. Veri rifugiati si trovano a Ucraina e Russia (giente povera) , qua sono arrivati con SUV, MILIONARI E RICI.

PARLIAMOCI 9 mesi fa su tio
Cosa dobbiamo pensare del fatto che le compagnie di assicurazione investano le loro riserve obbligatorie in borsa, subendo perdite enormi che dovremmo compensare aumentando i nostri premi? Le compagnie assicurative giocano in borsa e noi dovremmo pagare? E se questi "investimenti" si riprendono, saremo rimborsati per questi super-contributi? Il "deposito" delle riserve in borsa dovrebbe essere vietato per legge. Il trading in borsa non è il ruolo delle assicurazioni sanitarie della Lamal.

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a PARLIAMOCI
Ci sono anche le riserve investite in immobili, difficili da stimare.

Bandito976 9 mesi fa su tio
Io mi domando perché non fanno una statistica di chi usufruisce della CM gratis. Ad esempio un rifugiato ha diritto alle cure ma a pagare é il popolo. Più controlli e vedrete che i premi non aumentano.

Disà 9 mesi fa su tio
Risposta a Bandito976
non sono i rifugiati i furbetti che ti alzano il premio della CM

Voilà 9 mesi fa su tio
Risposta a Bandito976
I rifugiati non pesano sui premi, pesano sulle casse pubbliche che gli pagano i premi.

Pianeta Terra 9 mesi fa su tio
Mi sembra che nel nostro caro parlamento abbiamo lobbisti per questo e per quello…, e alla fine soldo tira soldo…

blitz65 9 mesi fa su tio
Ma nemmeno peggio.....

Jacko67 9 mesi fa su tio
Poi però i 100 milioni per l’Ucraina ci sono eh?

Disà 9 mesi fa su tio
Risposta a Jacko67
sono argomenti ben distinti , meglio non cadere nella trappola che risparmiando su alcune spese , come quella che citi , si dimostra quanto si faccia il bene dei contribuenti svizzeri

RR024 9 mesi fa su tio
VERGOGNA… 🤡

Se7en 9 mesi fa su tio
Il mio senso di fallimento? Il fatto di non essere riuscito a convincere il Parlamento a fare di più» 😳…. ma se nel Parlamento ci sono 113 lobbisti è ovvio che non avevano e non hanno nessun interesse a mitigare ogni anno gli aumenti 🙈 per quanto mi riguarda, il suo fallimento è su tutta la linea…, a partire dal pre-covid - covid e post-covid ..! 👎👎👎

Disà 9 mesi fa su tio
Fino al mese scorso tutto bene invece ? Un applauso alla coerenza ....

Livio 9 mesi fa su tio
Esatto, manteniamo tutti .

Yoebar 9 mesi fa su tio
Date meno soldi agli altri e aiutate i nostri, siete tutti uguali, basta riempire le vostre tasche.

pensiero_libero 9 mesi fa su tio
Risposta a Yoebar
i soldi dati agli altri, sono parte dei trattati e delle buone relazioni con chi sta fuori dal nostro orticello... I nostri vicini hanno bisogno della Svizzera quanto noi dei nostri vicini (o forse loro anche meno)...

Yoebar 9 mesi fa su tio
Risposta a pensiero_libero
Sicuramente tu, non hai problemi ad arrivare fine mese👏🏻👏🏻
NOTIZIE PIÙ LETTE