Cerca e trova immobili

CAMERE FEDERALIStrade al Nazionale, divieto della pubblicità sul tabacco agli Stati

21.09.23 - 07:16
Ecco di cosa si occuperanno oggi le Camere federali.
Keystone
Fonte Ats
Strade al Nazionale, divieto della pubblicità sul tabacco agli Stati
Ecco di cosa si occuperanno oggi le Camere federali.

BERNA - Riprendono stamane i lavori alle Camere federali. Il Consiglio nazionale (dalle 8 alle 13) dovrà esaminare una mozione che chiede di proteggere efficacemente i giovani sotto i 16 anni dai contenuti pornografici su Internet.

In programma figura anche l'esame, a livello di divergenze, dei decreti sul finanziamento delle strade nazionali e il traffico d'agglomerato. Tra i punti che oppongono le due camere figura l'opportunità di realizzare la galleria Moscia-Acapulco, nel Locarnese.

Pubblicità e sigarette

Agenda ricca di temi quella del Consiglio degli Stati, che dovrà affrontare la revisione parziale della Legge sui prodotti del tabacco. La commissione competente ha annacquato non poco il progetto governativo volto a realizzare l'iniziativa popolare che mira a vietare la pubblicità di tali prodotti per i giovani.

In base al disegno del Governo, a partire dal 2026 non sarà più consentita la pubblicità del tabacco o delle sigarette elettroniche sulla stampa. La pubblicità verrebbe vietata anche nei luoghi pubblici che possono essere frequentati dai minori, come i punti vendita e i festival. L'industria del tabacco non potrà inoltre più sponsorizzare eventi nazionali accessibili ai minori.

La Commissione crede però che la pubblicità sulla stampa venduta principalmente per abbonamento agli adulti debba continuare a essere consentita. Inoltre pensa che la réclame in luoghi accessibili al pubblico dovrebbe rimanere possibile, a condizione che i minori non possano vederla o accedervi. Anche la sponsorizzazione di eventi dovrebbe essere regolata in modo analogo. Oltre a ciò, l'obbligo per i produttori di sigarette di dichiarare le spese per la pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione andrebbe stralciato.

Iniziativa anti-vaccini

Dopo aver sbrigato questo argomento, che promette scintille, i "senatori" tratteranno l'iniziativa popolare anti-vaccini "Per l'integrità fisica", testo che sarà probabilmente respinto sull'esempio del Nazionale.

Gli altri due temi di peso, ormai a livello di divergente tra i due rami del parlamento, riguardano la Legge sui trapianti e il controprogetto all'iniziativa del Centro per il contenimento dei costi sanitari.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE