Scontri con la polizia, 13 persone fermate
20 Minuten
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
«Il contact tracing è nel caos»
Col calo delle temperature, i contagi tornano ad aumentare. Ora è fondamentale individuare i luoghi di contagio
GRIGIONI
8 ore
L'Alta Engadina nel mirino dei ladri
Dalla fine di agosto i malviventi hanno messo a segno tredici colpi
GINEVRA
8 ore
Tagli all'aeroporto di Ginevra
Salta una ventina di posti di lavoro a causa delle difficoltà finanziarie dovute alla pandemia
SVIZZERA
9 ore
La pandemia fa salire i prezzi dei ristoranti
Prima i lockdown, poi il certificato Covid: in Svizzera il calo del fatturato si fa sentire sul costo di un pasto fuori
ZURIGO
10 ore
Irruzione al raduno di bolidi
La polizia ha controllato 160 auto di grossa cilindrata a Dübendorf questa notte, 12 persone denunciate
ZURIGO
12 ore
Due accoltellamenti, fermati otto giovani
È il bilancio di due episodi avvenuti sabato sera nel Canton Zurigo
TURGOVIA
14 ore
Perde il controllo del quad: un ferito grave
Un ventiduenne è stato portato in ospedale a seguito di un incidente a Frauenfeld
SVIZZERA
14 ore
Terza dose? «Swissmedic non è lenta»
L'istituto dipende dalle case farmaceutiche, si difende il direttore Raimund Bruhin
SVIZZERA
14 ore
Il coronavirus pesa sugli ospedali
Nel 2020 bilancio in rosso per la maggior parte delle strutture sanitarie elvetiche
SVIZZERA
15 ore
Engelberger si sbilancia: «La pandemia finirà in primavera»
Il presidente della Conferenza dei direttori della sanità è ottimista, ma a due condizioni
SAN GALLO
15 ore
Un ladro in casa, trovato nascosto nell'armadio
Si era intrufolato in un appartamento. All'arrivo della polizia anziché scappare si è rifugiato nel guardaroba
SVIZZERA
16 ore
«Potremmo dover tornare al lavoro ridotto»
Guy Parmelin si dice preoccupato. Non per il Covid, ma per la crisi delle materie prime
SVIZZERA
17 ore
«Il turismo rischia grosso»
Legge Covid: le associazioni di categoria compatte verso il voto del 28 novembre
SVIZZERA/SPAGNA
18 ore
L'eruzione, l'evacuazione e la casa travolta. Una zurighese a La Palma
Trasferitasi da Zurigo a La Palma, una 38enne ha vissuto in prima persona la perdita della casa dei sogni
SVIZZERA
1 gior
Code a non finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
SVIZZERA
1 gior
Le donne del PPD hanno una nuova Presidente
Si tratta dell'argoviese Christina Bachmann-Roth
SAN GALLO
1 gior
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Perde il controllo del veicolo e finisce contro un lampione
Il 59enne alla guida, le cui condizioni non sono state rese note, è stato trasportato in ospedale
SVIZZERA
1 gior
Accudimento dei bambini: un servizio pubblico accessibile a tutti
«Per molte famiglie, specialmente per i genitori single, la cura dei bambini da parte di terzi è una necessità»
SVIZZERA
1 gior
Il capo dell'esercito ammette alcuni errori nei costi per l'informatica
Il budget è stato fissato a 100 milioni in meno di quanto poi risultato in un secondo tempo
BERNA
1 gior
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
BERNA
24.09.2021 - 08:150
Aggiornamento : 10:23

Scontri con la polizia, 13 persone fermate

Molti di loro erano già noti alle forze dell'ordine per analoghe manifestazioni di proteste

La polizia costretta a sparare gas irritante, proiettili di gomma e idranti. Trovati coltelli e cacciaviti

BERNA - Tredici persone fermate. Tutte portate in questura e sottoposte a interrogatorio. Sette di loro erano persone già note alla polizia poiché si erano rese in passato protagonisti di azioni simili. È questo il bilancio diffuso questa mattina dalla polizia cantonale di Berna, in merito alla dimostrazione non autorizzata di ieri sera nella capitale che ha visto la presenza di diverse centinaia di persone e che è degenerata in azioni violente contro le forze dell'ordine.

I poliziotti sono intervenuti con proiettili di gomma e cannoni ad acqua per respingere i manifestanti. Alcuni di loro - fa sapere la polizia - riceveranno denunce per violazione della pace, per violenze e minacce contro funzionari pubblici. Lo scontro è stato parecchio violento e poteva finire male. I poliziotti ieri sera hanno rinvenuto tra i manifestanti coltelli e cacciaviti. Testimoni hanno riferito di una situazione particolarmente aggressiva, tanto che la polizia ha sbarrato diverse strade per impedire che il corteo potesse arrivare fino alla Bundesplatz e prendere di mira il Palazzo federale. 

«Abbiamo chiesto più volte ai manifestanti di non superare le barriere, ma non ci hanno ascoltato e quando hanno tentato di superare le transenne e hanno iniziato a gettare contro i poliziotti vari oggetti abbiamo aperto i cannoni ad acqua e le pistole con i proiettili di gomma» fa sapere la polizia bernese. A seguito dell'intervento dei servizi di emergenza, il raduno è stato interrotto.

20 Minuten
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tommaso.guariglia 4 sett fa su tio
Il diritto alla salute, quello vero, e la libertà vanno difesi. E se la politica si piega a big pharma, tocca reagire
dan007 1 mese fa su tio
In Svizzera no inammissibile ci sono altre vie per manifestare in modo civico
Tato50 1 mese fa su tio
Quelli che provocano disordini in modo che la Polizia faccia uso dei cannoni d'acqua, hanno uno scopo preciso. Una volta al mese o magari anche due, si lavano ;-))
Princi 1 mese fa su tio
sono contro le violenze , ma secondo me se la manifestazione fosse stata autorizzata non c'era tutta sta violenza !!! é giusto manifestare , anche se per me non serve a nulla ! le manifestazioni x il clima nessuno le ferma
SteveC 1 mese fa su tio
Ovviamente un comportamento deplorevole, ma perché ci stupiamo ancora?
CAL 1 mese fa su tio
Armi chimiche e pallottole di gomma usati contro manifestanti aggressivi, durante una rivolta, mi sembra molto più proporzionale che contro un gruppetto di 20enni spaesati... Brava Berna!
#JenaPlinsky 1 mese fa su tio
A parte che probabilmente i più “facinorosi” nulla hanno a che fare con sivax/novax e tutto il resto, ma per loro bascta fa casot e via… Resta comunque che adesso sti detrattori dei vaccini han rotto le scatole, non vuoi farlo? Va bene ci mancherebbe è un tuo diritto per l’amor del cielo, ma c’è bisogno di andare ogni tre per due a scassare i maroni per strada? Mia suocera non ha voluto farlo, non è convinta, ma se ne sta a casa consapevole di quello che potrebbe capitargli se prende il virus, se deve uscire si protegge punto e basta… non gira per la città con bandiere e cartelli a scassare i maroni a chi a altro da fare che trovarsi 4 maramei che non hanno voglia che il mondo torni ad una normalità come prima o almeno il più vicino possibile…
Mattiatr 1 mese fa su tio
@#JenaPlinsky Concordo, io sono un frequentatore molto abituale delle piazze, mi piace fermarmi però nei bar ;-) Sono d'accordo però che sul tema si parli fin troppo e spesso in maniera polarizzante (con le solite conseguenze che noi tutti possiamo vedere). Pure io non sono vaccinato perché al momento non ritengo che la società gioverebbe dalla mia vaccinazione tanto da farmi andare in capo al Ticino per ''farmi infilzare'', diciamo che non sarò uno di quei pori sciori/e che finirà in ospedale. Inoltre dopo l'ultima infezione un qualche anticorpo mi sarà bé rimasto no? Non voglio fare il solito benaltrista, però in Ticino abbiamo qualche altro problemino da risolvere,fra deficit, debito, ... Forse bisognerebbe valutare un po' di più questi temi. Poi dai, parliamoci chiaro, quando mi scadrà il certificato starò a casa per la felicità del borsino (e della büseca ;-). Questo malgrado le note controversie, anche legali che le ultime misure covid comportano, che sinceramente a me non piaccioni, in particolar maniera i test a pagamento in seguito all'imposizione del certificato (misura quest'ultima che sarei anche stato in grado di accettare). Però non significa che si debba andare in piazza a romper le scatole alla gente, siamo ticinesi e svizzeri, non francesi ;-)
Tato50 1 mese fa su tio
Ma adesso basta con queste pallottole di gomma, accidenti è uno scandalo !!!! Per quelli che conoscete e che con i no-vax non c'entrano un tubo, cambiate caricatore e alle gambe neh, mi raccomando ;-))
mastermi 1 mese fa su tio
@Tato50 premesso che cio' che scrivi e' scandaloso, ti ricordo che anche tra i "pulotti" proprio pochi giorni fa' e' stato ( fortunatamente ) inchiestato uno di loro al quale hanno trovato migliaia di proiettili e armi provenienti da sequestri ( trovi l'articolo proprio qui sul sito ) di cui dovra' dare spiegazioni. Cio' detto NON giustifico ( se fosse vero ) coloro che anziche' manifestare pacificamente vanno a cortei con cacciaviti e coltelli, ma NON giustifico neanche i tanti abusi che fanno i tuoi ex colleghi e al quale non ho mai letto 2 righe di condanna da parte tua...... buona vita
Tato50 1 mese fa su tio
@mastermi Ti ho risposto ma non lo hanno pubblicato perché forse è troppo macabro. Comunque ero Commissario alla Scientifica e quindi forse è stato meglio che non hai avuto bisogno dei mie "servizi". Non ho mai sparato e prendo posizione quando qualcuno sbaglia come anche i Procuratori che si divertono a condannare gli agenti credendo ai delinquenti. Buona vita da un "pulotto" e fatti 6 mesi di stage dove ero io e cambierai idea su molte cose sull'attività di Polizia . Ps : è scandaloso che ho un collega che ha perso un occhio e uno in sedia a rotelle per una pallottola nelle vertebre (rapina a Locarno) ma quelli non fanno notizia ;-(((
Tato50 1 mese fa su tio
@mastermi ....al quale non ho mai letto 2 righe di condanna da parte tua...... buona vita. Ti dico una cosa che ti auguro di cuore di mai provare. Il 29 settembre 2020, è esattamente già un quasi un anno, che un poliziotto ha ammazzato come un cane il bambino di mia figlia di 13 mesi. Lui era il padre e senza un motivo a noi conosciuto o a qualche modo di comportarsi aveva dato adito che potesse fare una cosa del genere. Ha simulato un incidente schiantandosi contro una chiesetta che c'è tra Gnosca e Preonzo e il nostro piccolo è morto mentre lui è crepa.... !! Non entro nei dettagli perché siamo morti che camminato, ma tu pensi che io possa odiare la Polizia in generale per un singolo assassino ? Se proprio devo dirti forse chi ci è stato più vicino, anche dopo, sono proprio gli agenti di Polizia intervenuti, due dei quali sono a carico di uno psichiatra per quello che hanno visto. Quindi non giudicarmi ti prego, ho tanta rabbia dentro e a volte la sfogo anche qui; il fatto di sparargli alle gambe era una battuta ma, ti sembrerà strano, sono contro la violenza di qualsiasi tipo. Ti auguro una buona giornata, almeno a te e ai tuoi cari che spero hai la fortuna di avere ancora;-)
CAL 1 mese fa su tio
@Tato50 @tato50 io in passato ho collaborato con la scientifica per 4 volte il tempo che ha suggerito, eppure non riesco a condividere totalmente quello che dice. Qualche "chapeau" per delle loro idee brillanti mi è scappato spesso eppure, secondo me, esiste molto margine di miglioramento a livello di attitudine. Soprattutto in tutte quelle divisioni senza un'alta concentrazione di laureati...
mastermi 1 mese fa su tio
@Tato50 credimi che in 20 anni di ambulanza ne ho viste di cose!! cio' detto condanno la violenza, a differenza tua, sia che venga da poliziotti che da civili. Ho semplicemente detto che scrivi cose scandalose ( ricordo ancora il "sparate a vista" etc che hai postato sui gilet gialli in francia....) Forse tu vedi il mondo e le cose solo dal lato che credi giusto, e qui CAL ti ha mandato un messaggio ben preciso che forse non hai colto.....buona giornata :-)
Tato50 1 mese fa su tio
@CAL Sa quale è il problema ? Che ci sono troppi laureati in Scienze Forensi, che dopo anni di Università escono con grandi capacità teoriche ma non sanno lavorare sul terreno. È li che trovi quello che cerchi e ti serve che poi analizzi e ti aiuta a risolvere molti casi. Io sono stato due anni in "stage" presso vari servizi della Svizzera prima di essere nominato con una esame di due settimane fatto da esperti di Zurigo e Berna. Se ero solo un teorico col cavolo che passavo. L'altro problema è che troppe nomine in certi servizi sono fatte con persone che in Polizia sono entrate una volta magari per pagare una multa e poi , per politica o meriti sportivi, sono diventati "ufficiali" che non capivano un tubo. Io mi ero specializzato in "impronte digitali" e quando è entrato in funzione l'Afis sono stato 6 mesi a Berna per impararne l'uso. Vuole il numero di quanti hanno visto il sole a quadretti ? Poi qualche Processo come "perito" e grazie alla pratica qualche ergastolo l'ho messo nel paniere quando la parte del difensore lo facevano certi Pelli e altri del medesimo calibro. In pensione con 1000 ore di recupero e una vita sacrificata a scapito della famiglia con finale di una bella depressione dopo il caso di Rivera che mi sono beccato ! Lasciamo perdere il resto che ho visto ma credo di essere sempre stato della parte dei giusti e onesti . Buona serata !!
CAL 1 mese fa su tio
@Tato50 "Sa quale è il problema? Ci sono troppi laureati". Per me non è un problema ... è ovvio che appena usciti dall'uni si abbia poca pratica. Motivo per cui anni di tirocinio per completare la teoria sono obbligatori. Ma escludendo la scientifica che è una divisione particolare, davvero riesce a giustificare ogni singola azione di polizia in questo marcio cantone? Come ha detto lei... qui la gente assume cariche solo per meriti sportivi e magari un po' di nepotismo. Chi valuta dunque i veri valori umani e che peso si da loro? (Abbiamo un sergente neonazi...dico solo questo). Ha detto di essere sempre stato dalla parte dei giusti, ma dagli attacchi passivi-aggressivi celati dietro alle sue frasi ("almeno si lavano", ecc) è difficile credere che sappia come si scrivano le parole rispetto e umiltà... però magari parla così per depressione. A prescindere da ogni offesa ricevuta, lo scopo di un agente è fermare una persona, per assicurarsi che segua il giusto iter legale. NIENTE DI PIÙ. Niente spesa gratis alla coop, pugni in faccia ai ragazzini perchè la moglie la notte prima non gliel'ha data e tutti in auto con la cintura! E basta usare gli spray urticanti come si usano gli spruzzini per allontanare le mosche! Sono armi chimiche e se dovesse esserci un'allergia, la morte è lì a minuti di distanza. Meno vicina è se la persona viene fermata con del semplice judo da sottomissione. Per tornare all'argomento dell'articolo: qui berna è stata proporzionale. È bello da vedere e faccio LORO i miei complimenti!
CAL 1 mese fa su tio
@Tato50 "Sa quale è il problema? Ci sono troppi laureati". Per me non è un problema ... è ovvio che appena usciti dall'uni si abbia poca pratica. Motivo per cui anni di tirocinio per completare la teoria sono obbligatori. Ma escludendo la scientifica che è una divisione particolare, davvero riesce a giustificare ogni singola azione di polizia in questo marcio cantone? Come ha detto lei... qui la gente assume cariche solo per meriti sportivi e magari un po' di nepotismo. Chi valuta dunque i veri valori umani e che peso si da loro? (Abbiamo un sergente filonaz****...dico solo questo). Ha detto di essere sempre stato dalla parte dei giusti, ma dagli attacchi passivi-aggressivi celati dietro alle sue frasi ("almeno si lavano", ecc) è difficile credere che sappia come si scrivano le parole rispetto e umiltà... A prescindere da ogni offesa ricevuta, lo scopo di un agente è fermare una persona e se necessario, portare avanti l'iter giudiziario. NIENTE DI PIÙ. Niente spesa gratis alla coop, pugni in faccia ai ragazzini per sfogare frustrazioni e tutti in auto con la cintura! E basta usare gli spray urticanti come si usano gli spruzzini per allontanare le mosche! Sono armi chimiche e se dovesse esserci un'allergia, la morte è lì a minuti di distanza. Meno vicina è se la persona viene fermata con del semplice judo da sottomissione. Per tornare all'argomento dell'articolo: qui berna è stata proporzionale. È bello da vedere e faccio LORO i miei complimenti!
seo56 1 mese fa su tio
No VAX!!?? Teppisti e delinquenti. In galera a pane e acqua
Mattiatr 1 mese fa su tio
@seo56 Sarebbe divertente se chi va la a fare il ganasa fosse vaccinato e là tanto per far ''baldoria'' ;-))
marco17 1 mese fa su tio
Vergognoso tentativo di criminalizzare tutti coloro che protestano contro l'iniquo certificato sanitario e l'odioso apartheid vaccinale voluto dal Consiglio federale. Siamo ridotti peggio della Russia di Putin.
InLineadiMass 1 mese fa su tio
‘No vax’ eh? Bell’etichetta. Per la cronaca mettere i cittadini gli uni contro gli altri è violenza anch’essa, delle più subdole.
Cry77 1 mese fa su tio
è un peccato vedere tutto questo, le persone che vogliono manifestare veramente per mandare un messaggio non si comportano così. la polizia è costretta a prendere posizione non solo per loro stessi ma per tutti i cittadini che non hanno a che fare con questo genere di manifestazioni violente
Duca72 1 mese fa su tio
Non c’è da meravigliarsi, con una testa così ! Prendeteli e vaccinateli !
marco17 1 mese fa su tio
@Duca72 E magari rinchiuderli subito in un campo di concentramento e chiamare il dottor Mengele per vaccinarli.
mastermi 1 mese fa su tio
@marco17 perdi tempo a rispondere a persone cosi? :-)
Ala 1 mese fa su tio
Quando la manifestazione è di sinistra si tratta sempre di disturbatori infiltrati. In questi casi invece si tratta genericamente di no vax. Dimenticando che quasi la metà della popolazione non è vaccinata. 4 milioni, non 4 gatti.... Strano...
Tato50 1 mese fa su tio
@Ala Geneticamente modificati nel cervello, perchè vanno in quelle manifestazioni solo per quello ( fa anche rima ) ;-))) Rovinano chi ha il diritto di manifestare pacificamente il proprio dissenso anche se forse anche loro sbagliano quando lo fanno senza le necessarie autorizzazioni !!
Frankeat 1 mese fa su tio
Se in un universo parallelo il Governo dovesse vietare le mascherine e desse multe a chi le indossa, questi protesterebbero perche vogliono usarle.
Aka05 1 mese fa su tio
@Frankeat Poco ma sicuro..🤣🤣👍🏻
Moga 1 mese fa su tio
Casinisti infiltrati per far passare tutti i no-vax come pericolosi criminali
mastermi 1 mese fa su tio
@Moga e i media ci sguazzano....o meglio, hanno di che scrivere
Dani 1 mese fa su tio
100 ore in 2 settimane di lavori socialmente utili, cominciando dal pulire i brutti graffiti con lo spazzolino da denti e risanamento dei Toy toy sparsi per il cantone di appartenenza, poi 10 giorni di quarantena imposta tipo cinese dove si dedicheranno alla lettura della Divina Commedia. Lavoro e cultura hanno sempre fatto bene alla mente e all'animo
marco17 1 mese fa su tio
@Dani Cultura? Non parlare di argomenti che nemmeno conosci da lontano.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 02:32:21 | 91.208.130.87