Screenshot Video Keystone-sda.ch
+15
ULTIME NOTIZIE Svizzera
ZURIGO
4 ore
Primo attacco mortale di una tigre in Svizzera, ma Irina è salva
La struttura riaprirà i battenti lunedì, ma l'area circostante il recinto delle tigri sarà momentaneamente inaccessibile
SVIZZERA
5 ore
Da lunedì obbligo di mascherina sui voli Swiss
La quasi totalità dei viaggiatori già la indossava
FOTO
SAN GALLO
6 ore
I sub alla ricerca di due persone scomparse
Sul posto è presente anche un elicottero della Rega
SOLETTA
8 ore
Se ne frega della quarantena e va al (suo) bar
Il gerente è stato pizzicato dalla polizia mentre effettuava la contabilità nel retro del suo locale di Grenchen.
GIURA
8 ore
Quarantena per 410 persone
Il periodo della limitazione è di 10 giorni dall'ultimo contatto con una persona infetta
GRIGIONI
9 ore
Conducenti dal piede pesante: via cinque patenti
Sabato e domenica di controlli in Val Müstair e Val Poschiavo
SVIZZERA
10 ore
«I Cantoni prendano in mano la situazione»
Secondo Lukas Engelberger, se i casi dovessero continuare a salire alcune limitazioni saranno inevitabili.
BERNA
11 ore
Tragedia nell'Oberland, due vittime
Gli incidenti? Uno sul Giferspitz, l'altro sulla Blüemlsialp.
VALLESE
11 ore
Finisce in un dirupo con l'auto: morto un 72enne
L'incidente si è verificato stamani lungo una strada forestale di Nendaz
ZURIGO
15 ore
Dramma allo zoo, la polizia cerca testimoni
La pista principale resta quella di un incidente sul lavoro: «Restano da chiarire le dinamiche».
SVIZZERA
15 ore
I contagi restano sotto i 100
I numeri calano leggermente, ma la preoccupazione rimane alta.
VAUD
15 ore
Una nuova libellula nella riserva naturale della Grande Cariçaie
La Leucorrhinia pectoralis è la 51esima specie recensita ed è considerata in pericolo di estinzione.
BERNA
16 ore
Gli escursionisti sopravvalutano le proprie capacità
Nuova campagna di prevenzione, con tanto di auto-test online, è stata lanciata dall'Upi.
SVIZZERA
16 ore
«Duecento casi settimana prossima, 400 quella dopo»
Il capo della task force Matthias Egger non nasconde le sue accresciute preoccupazioni sugli allentamenti.
GRIGIONI
16 ore
Cade dalla moto, che prosegue da sola per 200 metri
Solo ferite leggere, fortunatamente, per il centauro 80enne
VALLESE
16 ore
Dopo la collisione di venerdì, i treni tornano in funzione
Non ci sono nuove informazioni sulla causa dell'incidente e sull'ammontare dei danni. 11 i feriti
BERNA
16 ore
Il Primo agosto si fa "alternativo"
Diverse le feste e gli spettacoli pirotecnici annullati.
SVIZZERA
17 ore
«Nessun regalo a questo Stato»
L'ex consigliere federale ha chiesto quasi tre milioni di franchi dopo dodici anni.
SVIZZERA
18 ore
«La Svizzera ha fatto molte cose giuste da inizio crisi»
Simonetta Sommaruga respinge le critiche degli scienziati secondo cui gli allentamenti sono stati troppo veloci.
TURGOVIA
19 ore
Ubriachi, si rovesciano con il gommone rubato
I tre ragazzi tedeschi sono finiti in ospedale, dopo essere stato recuperati dalla polizia
ZURIGO
1 gior
Detenuto 19enne trovato senza vita nella camera di sicurezza
Sarà possibile stabilire l'esatta causa del decesso solamente dopo l'autopsia
ZURIGO
1 gior
Le grida di aiuto della donna, l'intervento dei guardiani
La struttura resterà chiusa nella giornata di domenica
ITALIA / SVIZZERA
1 gior
Ritrovato a Milano l'uomo fuggito dalla clinica psichiatrica
Muhamed A., considerato «pericoloso», era ricercato a livello internazionale
FOTO
ZURIGO
1 gior
Inserviente dello zoo di Zurigo uccisa da una tigre
I soccorritori hanno tentato di rianimarla, ma non c'è stato niente da fare.
SVIZZERA
1 gior
Il ceo di Lufthansa difende gli aiuti di Stato destinati a Swiss nonostante gli utili
Lufthansa intende rimborsare il denaro il prima possibile, ma una data ancora non c'è
VAUD
03.12.2019 - 10:000
Aggiornamento : 15:51

«Le porte sono state fatte saltare con l'esplosivo». Ecco il video

Ennesimo furgone blindato assaltato ieri nel canton Vaud: quello di Daillens è l'ottavo caso negli ultimi quattro anni, il terzo nel 2019. I malviventi ripresi in un filmato

LOSANNA - Un altro furgone blindato è stato preso di mira dai rapinatori ieri sera nel canton Vaud. Si tratta dell'ottavo caso analogo negli ultimi quattro anni. Una piaga che, nonostante alcuni arresti compiuti il mese scorso, pare inarrestabile. Sono infatti molti i criminali - per lo più provenienti dalla vicina Francia - a cui i portavalori elvetici fanno gola. Un malvivente - dal carcere di Lione in cui è imprigionato proprio per un colpo analogo - aveva infatti dichiarato come «le enormi somme che girano sulle strade elvetiche stuzzicano ogni banda criminale di Lione».

Stesso modo, ora diversa - Il modus operandi dell'attacco, perpetrato ieri alle 19.30 presso l'uscita autostradale di Daillens, è infatti praticamente identico a quello usato ad agosto a La Sarraz: due automobili bloccano il blindato, i criminali lo assaltano e prima di fuggire con il bottino danno fuoco ai veicoli (vedi video in allegato). A divergere vi è solo un dettaglio: l'orario in cui l'attacco è stato condotto. 

Nessun ferito - Un attacco che, come precisato dalla portavoce della polizia vodese Olivia Cutruzzola a 20 minutes, «fortunatamente non ha provocato feriti». «Le persone a bordo del furgone sono comunque state obbligate a scendere sotto la minaccia delle armi. Per loro è stato quindi predisposto un supporto psicologico». Secondo un testimone oculare, il blindato è stato intrappolato tra due veicoli: «Le porte sono state fatte saltare con dell'esplosivo poi i malviventi si sono impossessati del bottino e sono fuggiti su due automobili di color nero».

Imponente dispositivo di ricerca - I criminali, il cui numero non è ancora stato determinato, sono attualmente in fuga. La polizia vodese, in collaborazione con le guardie di confine e agenti dei cantoni limitrofi, ha messo in atto un imponente dispositivo di ricerca per trovarli.

Seconda imboscata a Daillens - Il piccolo villaggio di Daillens, situato tra Losanna e Yverdon, non è la prima volta che viene scelto dai criminali come teatro di un'imboscata. Era infatti già successo il 27 gennaio 2017. Allora due blindati che trasportavano circa 6 milioni di franchi erano stati presi d'assalto alle 3.00 del mattino. I tre responsabili, però, non poterono godersi a lungo il sostanzioso bottino visto che furono catturati appena 20 minuti dopo il colpo.

Striscia nera e politica -  Otto assalti in quattro anni. Tre solo nel 2019. Continua la serie nera di attacchi ai furgoni blindati nel canton Vaud. Dopo La Sarraz (23 agosto alle 3.00 di mattina) e Mont-sur-Lausanne (20 giugno a mezzanotte) stavolta è toccato a Daillens. Questi attacchi hanno trovato molta risonanza sui media elvetici e sono terminati pure sui banchi di Berna. I corrieri portavalori chiedono infatti da tempo di poter utilizzare di notte furgoni più pesanti e meglio protetti. Da parte sua il consigliere nazionale vodese Oliver Feller (PLR) aveva inoltrato una mozione in questo senso. Mozione che il Consiglio federale aveva consigliato di respingere ad agosto. Il motivo?  Secondo l'Esecutivo veicoli di questo genere (con peso superiore alle 3.5 tonnellate) sarebbero troppo rumorosi per circolare la notte. Il Nazionale non si è ancora espresso sull'atto parlamentare.

keystone-sda.ch/ (LAURENT GILLIERON)
Guarda tutte le 17 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bobà 7 mesi fa su tio
la voglio fare semplice: I soldi vanno messi in un contenitore blindato fissato fermamente al veicolo. Se qualcuno cerca di manomettere la cassaforte o di spostarla al di fuori del veicolo, all'interno del contenitore, un sistema autonomo irrora di inchiostro indelebile il contenuto. Almeno per le banconote la cosa dovrebbe essere semplice. Per i metalli preziosi affidarsi a scorta armata (teste di cuoi, esercito, elicotteri che seguirebbero eventuali agressori, …). La gestione dei valori ha valore!
Lore62 7 mesi fa su tio
@bobà ...poi portano via direttamente il veicolo con l'elicottero o su un autotreno... XD
Guido Gelmetti 7 mesi fa su fb
👍
Davide Procaccio 7 mesi fa su fb
e ma alla fine com'e' finito l'assalto?
Tommaso Berletti 7 mesi fa su fb
Davide 1 a 0 per i delinquenti
TI.CH 7 mesi fa su tio
Se questi facessero un lavoro onesto e lavorassero così velocemente verrebbero assunti di colpo.
Pongo 7 mesi fa su tio
ma scusate non è peggio circolare di notte? Di giorno è pieno di gente/testimoni in giro e la luce del sole già di per se scoraggia i criminali solitamente... non capisco perché chiedono di circolare di notte
Pongo 7 mesi fa su tio
@Pongo se al posto delle 3 di notte circolassero alle 3 del pomeriggio secondo me già sarebbe più complicato l'ambaradan
Zico 7 mesi fa su tio
@Pongo magari girano alle 3 di notte perchè il trasporto di denaro si fa dopo aver prelevato i soldi da negozi, distributori di benzina etc. e magari alle 3 del pomeriggio questi sono ancora aperti e non vogliono tenersi il denaro nella notte per evitare furti con scasso.
Jolly88 7 mesi fa su tio
Ma scusate, non capisco come questi abbiano il tempo di: Fermare gli autisti, fargli scendere, far saltare il portello, scaricare il furgone ed incendiarlo. Non hanno a bordo un allarme satellitare o GPRS? su amazon gli vendono a 30€ e puoi impostare fino a 5 numeri di telefono. mah...
Pongo 7 mesi fa su tio
@Jolly88 l'operazione è più veloce di quanto sembra a quanto pare
Flavio Boffi 7 mesi fa su fb
Per fortuna almeno non ci sono morti.
Francesco Cec Moretti 7 mesi fa su fb
Se avessimo tutti lavoro e buona paga ci sarebbero meno crimini
Andrea Brughelli 7 mesi fa su fb
Francesco Cec Moretti questa non è una scusante per commetterli i crimini!
Francesco Cec Moretti 7 mesi fa su fb
Andrea Brughelli no ma quando vedi che i politici che voti fanno il contrario di quello che devono fare. Quando ti fai un c..... così per fare il buon cittadino e ti licenziano per assumere qualcuno e pagarlo meno invece i politici si aumentano la paga..... è facile che a qualcuno giri il 5 min
Andrea Brughelli 7 mesi fa su fb
Neanche queste sono motivazioni abbastanza valide per agire di conseguenza commettendo reati..... per cosa? Per diventare ladri come loro? Bisognerebbe cominciare tutti insieme a non più andare a votare.... bisigna cominciare a ragionare con la testa e non d'impulso. Commettere reato perchè non hai lavoro o perchè hai problemi di soldi o di droga o di alcool è la cosa più sbagliata che puoi fare, perchè prima o poi ti beccano e poi la tua vita e quella della tua famiglia è rovinata per sempre!
Francesco Cec Moretti 7 mesi fa su fb
Andrea Brughelli concordo in tutto quello che dici. Allo stesso tempo non tutti sono razionali come te. Quando sei nella caverna della disperazione non capisci più cosa è giusto.
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Il paese dei balocchi della criminalità...
Giancarlo Schraner 7 mesi fa su fb
Maurizio Roggero il problema sono le compagnie di trasporto valori che non vogliono investire nella sicurezza. Il trasporto tra Chiasso a Glattbrugg con 200 kg di oro ed alcuni millioni dietro, con solo un autista armato con una bomboletta di spray al pepe. Su un veicolo che è così discreto, quanto la porta aerei Nimitz nel laghetto d'Origlio. Questa è la realtà dei poveretti che ogni giorno lavorano come portavalori a 23 fr. all'ora.
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Giancarlo Schraner appunto il paese dei balocchi per i criminali 😉
Alessandro Ale Marra 7 mesi fa su fb
e si quando mai, hanno rubato un miliardo di euro in gioielli in Germania, i veri bunker in Svizzera sono tra i più sicuri al mondo, poi capita un assalto ai portavalori, quasi l'uno per mille di quelli che assaltano nel resto del mondo.
Giancarlo Schraner 7 mesi fa su fb
Alessandro Ale Marra ne sei proprio sicuro? Io che lavoro in questo ambito non lo credo proprio. Oggi giorno, con la tecnologia a disposizione, perfino i bunker di Fort Knox non sono più così sicuri.
Tommaso Berletti 7 mesi fa su fb
Ancora un po’ sarebbe ora che vengano scortati dalle teste di cuoio o dai reparti speciali dell’esercito e con sorveglianza aerea. Potrebbe avere effetto dissuasivo
Paolo Longoni 7 mesi fa su fb
Esercito a scorta di privati? Avrei un paio di idee migliori su come spendere i soldi dei contribuenti.
Treccani Danilo 7 mesi fa su fb
Tommaso Berletti Il solito esagerato 😳😂
Tommaso Berletti 7 mesi fa su fb
Paolo Longoni ho usato un iperbole retorica per indicare che questi portavalori andrebbero protetti un po’ meglio; ossia la legge dovrebbe permettere di poter avere mezzi per difendersi meglio. Ma bisognerebbe cominciare a difendere e presidiare i confini alla faccia di Schengen. Comunque non si può tollerare un andazzo simile
Andrea Brughelli 7 mesi fa su fb
Treccani Danilo esagerato non direi.....8 casi in 4 anni, ci sta potenziare la sicurezza del blindato con i reparti speciali o le teste di cuoio non vedo nessuna esagerazione, l'alternativa è continuare a farsi rapinare ........
Carmine Martucci 7 mesi fa su fb
Treccani Danilo CAVOLO se si pensa che siamo in SVIZZERA E NON A NAPOLI esagerato non direi!
Pietro Pre 7 mesi fa su fb
Beata ignoranza...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 03:55:53 | 91.208.130.86