Immobili
Veicoli

GINEVRAFa pipì in autostrada, 600 franchi di multa

20.07.16 - 17:02
Albert, l'automobilista: «Inaccettabile, ricorro». Il TCS di Ginevra: «Petizione e segnalazione all'autorità di sorveglianza prezzi». La polizia: «Situazione pericolosa»
Fa pipì in autostrada, 600 franchi di multa
Albert, l'automobilista: «Inaccettabile, ricorro». Il TCS di Ginevra: «Petizione e segnalazione all'autorità di sorveglianza prezzi». La polizia: «Situazione pericolosa»

GINEVRA - Estate è sinonimo di code e intasamenti. Brutta situazione se ci si ritrova in mezzo al traffico e si ha un impellente bisogno di espletare i propri bisogni fisiologici. Ad Albert* è capitato qualche tempo fa. Come ha raccontato a «Lausanne Cités» si trovava nei pressi di Versoix (GE) quando un incidente ha mandato il traffico in tilt. 20 minuti fermi. Troppi per poter resistere allo stimolo. Non riuscendo più a resistere, il 60enne è sceso dalla sua autovettura ed ha urinato sul lato della carreggiata. Una vera e propria liberazione.

Multa salatissima - La scena è stata notata da un agente di polizia che gli ha ordinato di risalire subito nella sua auto. «Appena finito di fare pipì sono risalito subito nella mio auto», afferma Albert. Tutto bene? Non proprio. L'agente lo ha multato e la sorpresa è arrivata qualche giorno dopo, nella buca delle lettere. Il 60enne si è ritrovato una busta con una multa da 400 franchi a cui si aggiungono 200 franchi di tasse. In tutto sono 600 franchi che Albert deve sborsare per la sua "pausa pipì" in autostrada. La sua colpa è di non avere obbedito ad una disposizione di polizia.

Il TCS di Ginevra lancia petizione contro le multe esorbitanti - «A causa proprio di fatti come questi che abbiamo deciso di lanciare una petizione contro queste multe esorbitanti», ha affermato François Membrez, presidente del TCS di Ginevra. A questo proposito il TCS ginevrino si sarebbe anche rivolto anche all'autorità di sorveglianza dei prezzi.

La spiegazione della polizia ginevrina - Jean-Philippe Brandt, portavoce della polizia ginevrina, ha spiegato del pericolo che avrebbe potuto presentarsi qualora un motociclista fosse passato tra le autovetture ferme o nel caso di transito di un'autovettura sulla corsia di emergenza.

«L'automobilista può fare ricorso» - La situazione è stata considerata potenzialmente pericolosa, perciò «noi vogliamo che gli automobilisti restino nelle loro autovetture». «L'automobilista - ricorda Brandt - è libero di contestare la multa».

«Multa inaccettabile» - Albert ha proprio intenzione di ricorrere. «La multa è inaccettabile, come è inaccettabile l'ammontare della somma». La cosa peggiore secondo lui è un'altra cosa: «Mentre l'agente faceva la multa, il traffico ha iniziato di nuovo a scorrere. Una situazione che per gli altri automobilisti risultava pericolosa, in quanto noi eravamo sulla corsia di emergenza».

Anche i grigionesi inflessibili: «Quando c'è coda non è consentito uscire dalla propria autovettura» - Anche nel Canton Grigioni Albert sarebbe stato multato per la sua pausa pipì. Roman Rüegg, portavoce della polizia cantonale grigionese sottolinea: «Quando c'è coda non è consentito uscire dalla propria autovettura». Le fermate di emergenza sono soltanto consentite sulla corsia di emergenza «per casi urgenti». Ma espletare i propri bisogni fisiologici non rientrano nella categoria dei casi urgenti. E quindi anche nei Grigioni la polizia avrebbe agito come a Ginevra.

In Argovia si agisce «con un sano buon senso» -  «In Argovia casi del genere si contano sulle dita di una mano», ha dichiarato a 20 Minuten Bernhard Graser della polizia cantonale di Argovia. Nel cantone della Svizzera nordoccidentale si preferisce però agire secondo le circostanze e «con un sano buon senso». Nel caso l'automobilista si ritrovasse intrappolato in una lunga coda in cui i veicoli restano fermi e deve andare assolutamente in toilette, eventualmente si può chiudere un occhio. Se il veicolo fermo però rappresenta un pericolo, l'automobilista deve essere multato.

«Non bere troppo e informarsi sul traffico» - E quindi cosa fare quando lo stimolo è irrefrenabile? «Una ricetta universale non esiste», ha dichiarato Rüegg che raccomanda di rinunciare a liquidi particolarmente diuretici come per esempio il caffé, il té e naturalmente l'alcool e di bere acqua minerale. Graser, della polizia cantonale argoviese, ha aggiunto che, inoltre, «è sempre consigliabile seguire i bollettini informativi radiofonici e fare in modo di fermarsi ad una area di servizio prima di ritrovarsi imbottigliati in mezzo al traffico. Nel caso non si riuscisse più a resistere è meglio spostarsi sulla corsia di emergenza e non restare fermi sulla corsia di emergenza».

Due suggerimenti per chi non vuole rischiare - Chi vuole evitare il problema può comunque ricorrere a strumenti che rendono possibile fare pipì in macchina. Come per esempio l'EasyPee Stehpinkler oppure TravelJohn, la borsa da viaggio per l'urina.

*pseudonimo

COMMENTI
 
curzio 6 anni fa su tio
"..Nel caso non si riuscisse più a resistere è meglio spostarsi sulla corsia di emergenza e non restare fermi sulla corsia di emergenza..." Senza slacciare le cinture, mantenendo le mani sul volante e lo sguardo rivolto al traffico, spostatevi sulla corsia di emergenza senza fermarvi e contemporaneamente con un un po' di contorsione mettetevi in una posizione tale da far penzolare il bigolo dal finestrino per espletare il vostro bisogno.
lo spiaggiato 6 anni fa su tio
Confidiamo sempre che l'arrivo in massa dei migranti migliori il DNA degli Svizzeri, in special modo quello dei polotti fuori di testa come questi... :-)))
zendesk 6 anni fa su tio
Restare in macchina..??? Ma se quando ci sono le colonne al San Gottardo vedi.. anche in tv.. gente che esce e gioca a calcio, fa picnic, ... E arrivano.. sempre sulla corsia d'emergenza.. anche quelli della protezione civile a distribuire bottiglie d'acqua.. Poi ti dicono che è meglio non bere.. ma come.. con sto caldo.. così si disidratano.. e poi magari prendono un colpo e causano un qualche incidente.. Controsensi targati CH !!!
Equalizer 6 anni fa su tio
Come ben hai notato al poliziotto di turno solo gli interessava fare la multa tutto il resto e price less.
GI 6 anni fa su tio
disares "güzz come un pal dala lüs"....
curzio 6 anni fa su tio
Gli hanno sequestrato il corpo del delitto?
Tiger 6 anni fa su tio
Multa sproporzionata a parte e chiaramente tenendo conto delle circostanze (diuretici, area di servizio troppo lontana, ecc ecc) , devo dire che troppi uomini hanno l'abitudine di fermarsi u po' ovunque a farla. Anche se nelle immediate vicinanze ci sono dei servizi igienici. Li trovo comunque grezzi
elvetico 6 anni fa su tio
Se in coda non è consentito uscire dall'autoveicolo, in caso di pisciata intrattenibile e vomito incontrollabile io piscerei fuori dal finestrino e vomiterei nello stesso modo. Tiè ! Per la kakka ci devo pensare.
Lonely Cat 6 anni fa su tio
In tal caso ti multerebbero per littering :)
elvetico 6 anni fa su tio
Littering biologico e biodegradabile in quanto scoria corporea naturale: farei ricorso, :)))
zendesk 6 anni fa su tio
Aeh.. dillo ai cani di Bellinzona.. :-)
elvetico 6 anni fa su tio
I cani pisciano ovunque e i proprietari non sono passibili di multa. Per la kakka è un altro discorso: si raccoglie e si butta nell'apposito contenitore. Difatti ho scritto che per la kakka ci devo pensare.
miba 6 anni fa su tio
Certe cose possono succedere solo nel nostro paese e servono per poi farci prendere in giro dal resto del mondo... A quando l'obbligo di portare sempre il pappagallo in macchina?
Tiger 6 anni fa su tio
Se il terrorista dell' isis, tafazzianamente condannato a (uella!) ben 18 mesi con la condizionale (cioooooooo ke pagööööra, l'avrá dii ala sentenza) , si fosse fermato a faa na pisada in autostrada e poi ripartendo a tutto gas, avesse beccato un radar, la pena sarebbe stata più pesante!
87 6 anni fa su tio
Nel caso non si riuscisse più a resistere è meglio spostarsi sulla corsia di emergenza e non restare fermi sulla corsia di emergenza ???? Che significa? Ma poi, siamo tutti esseri umani (o almeno così credo), al poliziotto di non precisata età non è mai venuto lo stimolo in un momento inappropriato in cui ha dovuto resistere tanto da soffrire?
Thy 6 anni fa su tio
Me lo sono chiesto pure io...forse si intende di usare la corsia di emergenza per raggiungere l'uscita...ottimo consiglio...così gli sequestrano l'auto e potrà farla senza essere multato visto che non ci può rientrare :-)))
bobà 6 anni fa su tio
ben presto sarà obbligatorio l'uso del casco in bici, casco e airbag sugli sci, l'obbligo di portare tuta, stivali e guanti se si va in moto ... ma a quei zombies che girano con lo smartphone a racattare pupazzetti virtuali in autostrada niente?
mela morsicata 6 anni fa su tio
Importo esagerato
Thor61 6 anni fa su tio
Ma dai cosa vuoi che siano 200,00 CHF. di TASSE (Quali????) su 400,00 di multa. ;o(((
curzio 6 anni fa su tio
Non perdono occasione per spillare soldi!
Equalizer 6 anni fa su tio
Siamo un paese di depravati.... e non parlo del signore che orinava!
Monello 6 anni fa su tio
..da schizzofrenici !!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA