Cerca e trova immobili

CANTONE/SVIZZERAAnimali in libertà: quella volta di un serpente sul balcone a Pregassona

21.07.23 - 09:44
Dal boa sul bus a Berna, all'elefante a Zurigo. Dal canguro affascinato dalle vetrine di Emmen, allo scorpione in un ristorante bernese.
Foto lettore tio/20minuti
Animali in libertà: quella volta di un serpente sul balcone a Pregassona
Dal boa sul bus a Berna, all'elefante a Zurigo. Dal canguro affascinato dalle vetrine di Emmen, allo scorpione in un ristorante bernese.

LUGANO/BERNA - Sta tenendo ancora col fiato sospeso la leonessa fuggita ieri a Kleinmachnow, a sud di Berlino. Il felino non è stato ancora trovato, e nulla si sa da dove possa essere spuntato. Ieri però ha tenuto banco un altro animale in fuga, decisamente meno pericoloso di una leonessa. Dallo zoo di Basilea è fuggito un lemure rifiano, uno di quei simpatici animaletti originari del Madagascar. Un'evasione di breve durata, dato che è stato catturato subito dopo dai dipendenti dello zoo. Malgrado questo lemure emetta forti urla piuttosto fastidiose, l'operazione di recupero è stata di ben altro tenore e molto meno pericolosa rispetto a quella che sta tenendo impegnata la polizia nei pressi di Berlino.

Il fenicottero di Berna - Non è la prima volta che le cronache registrano animali esotici trovati per le vie delle città. Nel 2018 un giovane fenicottero fuggì dal parco faunistico Dählholzli a Berna e attraversò il centro cittadino. Apparteneva a un gruppo di giovani uccelli giunti a Berna da Basilea l'anno prima. Evidentemente i nuovi arrivati ​​non avevano ancora socializzato e non si erano del tutto integrati con i loro compagni che già vivevano nello zoo.

Pellicano in piscina - Nel 2015, i visitatori del Marzilibad di Berna rimasero alquanto stupiti quando videro improvvisamente un pellicano che si aggirava tra teli da bagno, lettini e ombrelloni. Era fuggito dallo zoo Dählholzli, e prima di essere catturato di nuovo, si concesse una nuotata nell'Aare.

Elefante a Zurigo - E come non ricordarsi di Sabu, l'elefante del circo Knie, scappato a Zurigo nel 2010. L'animale non era riuscito a trovare la sua stalla all'interno del circo, e pensò bene di farsi un bagno nel lago. Quando tentarono di fermarlo, Sabu scappò verso il centro di Zurigo. Aagenti e operatori vari dovettero faticare parecchio per fermarlo e riportarlo da Knie. 

La capra del Bezoar di Berna - Nel 2008 un caprone del Bezoar scappò dal parco faunistico Dählholzli a Berna e camminò lungo l'Aar. Il caprone fu avvistato in diversi punti, da Thunplatz attraverso lo Schwachenmätteli fino alla piscina Marzili, dove fu catturata. Come poi spiegarono i responsabili dello zoo, la capra del Bezoar era riuscita a superare il recinto alto due metri della sua abitazione, che era protetta con un filo elettrico.

Serpenti in Ticino - Non dimenticherà facilmente quel giorno, la signora ticinese che il 26 maggio del 2022 andando a prendere suo figlio all'asilo, vide sulla ringhiera del balcone di un appartamento di Pregassona un enorme serpente, un boa constrictor albino, rettile fortunatamente non velenoso. L'animale non era proprio scappato ma prendeva agiatamente il sole sul terrazzo. In fuga da un'abitazione invece era il pitone trovato lo scorso 20 giugno a Cademario, davanti alla porta di una casa in via ai Camp dra Porta.

Il castoro della palude - Nel 2005 tre castori di palude del parco faunistico Dählholzli di Berna approfittarono di un'alluvione e si diedero alla fuga. Uno di loro fu catturato sul terreno dell'ambasciata Usa, ma dei suoi due compagni non si è saputo più nulla.

Un boa constrictor sul bus - Shock sul bus a Berna quando nel 2002 i passeggeri si trovarono di fronte un boa constrictor.  Il proprietario del rettile non si era accorto che l'animale era scappato dalla borsa di tela in cui veniva trasportato. 

Un canguro a Emmen per guardare le vetrine - Un wallaby (un marsupiale non è sufficientemente grande per essere considerato un canguro) decisamente fashion quello che nel 2002 saltò dal suo recinto alto due metri per andare a guardare le vetrine in un centro commerciale di Emmen. Fu catturata dopo diverse ore con una rete.

Bisonti nel Giura - Nel 1996, 25 bisonti del Giura vodese godettero di una breve libertà in un bosco vicino a Risoux, sopra il villaggio vodese di Charbonnières. Gli animali erano scappati attraverso una breccia nel recinto del loro pascolo a Mont-d'Orzeires durante la notte. Furorno catturati grazie al loro piatto preferito, il pane bianco.

Scorpione in un ristorante - Nel 1995, in un ristorante di Berna, fece scalpore uno scorpione in fuga. Era riuscito a sfuggire al suo proprietario, che voleva mostrare l'animaletto velenoso a un dipendente. Gli agenti di polizia presenti non furono in grado di localizzare lo scorpione, quindi chiesero consiglio a un negozio di animali esotici. A quel punto il proprietario del negozio consigliò di riempire il nascondiglio con un potente insetticida. Ci vollero almeno tre ore prima che lo scorpione strisciasse fuori, mezzo stordito.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

357magum 8 mesi fa su tio
A quando una legge che vieti il possesso e l’importazione di tutte queste specie non autoctone ????

andytt 8 mesi fa su tio
Senza dimenticare i serpenti in ufficio travestiti da colleghi....

Dan1962 8 mesi fa su tio
Basta bisogna interdire importazione

Nome Utente Tio 8 mesi fa su tio
12 anni fa ho trovato ad Arogno in mezzo al prato un pitone vivo di circa 20 cm di diametro e diversi metri di lunghezza.Quasi mi mangia il cane se non mi rendo conto. Diversi anni fa ho letto qua che hanno ancora trovato dei serpenti tropicali sempre li...quindi qualcuno lascia questi rettili in giro.

UtenteTio 8 mesi fa su tio
La Redazione che è sempre attenta, dovrebbe andare a vedere a visitare l'ExoticaPetShow che è itinerante, io ci vado spesso per vedre gli animali, troverete piccoli serpenti, ragni, gechi, piattole, fino al criceto, in vendita. Poi si capisce perché e come fanno ad arrivare in Ticino certi animali, come quei bravi loschi personaggi, che hanno liberato le tartarughe nel Ceresio, e mo, si trovano anche nel golfo di Magliaso belle beate a prendere il sole sui sassi e sono pure cattive!

Svizzera-italiana 8 mesi fa su tio
È il Cobra reale nel Lago di Lugano?
NOTIZIE PIÙ LETTE