ZURIGO Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena

08.12.21 - 19:43
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
keystone
Fonte ats
Il Presidente di Credit Suisse ha violato l'obbligo di quarantena
Doveva restare a casa, invece è volato con un jet privato nella penisola iberica.
Nel frattempo ha proseguito il suo viaggio e si trova a New York, dove domani la banca ha in agenda una riunione del Cda.

ZURIGO  - Il presidente del Consiglio d'amministrazione di Credit Suisse António Horta-Osório non ha rispetto l'obbligo di una quarantena di dieci giorni tornando il 28 novembre in Svizzera dalla Gran Bretagna.

La notizia, riportata dal "Blick" online, è stata confermata all'agenzia AWP dalla grande banca. Stando all'articolo, al suo rientro a Zurigo Horta-Osório si è informato se poteva essere esonerato dalla quarantena introdotta dalla Svizzera proprio alla vigilia, o se poteva perlomeno accorciarla. Ma sia la Confederazione che il Canton Svitto, dove abita, hanno risposto negativamente.

Il portoghese non ha però rispettato la decisione, e il 1. dicembre è volato con un jet privato nella penisola iberica. Nel frattempo ha proseguito il suo viaggio e si trova a New York, dove domani la banca ha in agenda una riunione del Cda.

In una presa di posizione l'istituto scrive che "le leggi e disposizioni vigenti hanno la massima priorità per Credit Suisse e il suo presidente". Anche Horta-Osório deplora il suo errore e promette di non ripeterlo.

NOTIZIE PIÙ LETTE