Cerca e trova immobili

SVIZZERALa tappa svizzera del “treno europeo”

27.09.21 - 18:15
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
Twitter / Datec
Fonte ATS
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente

ZURIGO - Prima tappa svizzera oggi per il "Connecting Europe Express", il treno speciale istituito dall'UE in occasione dell'Anno europeo delle ferrovie. La consigliera federale Simonetta Sommaruga e il Ceo delle FFS Vincent Ducrot hanno percorso il tragitto da Zurigo a Berna.

Con questa iniziativa, l'Unione europea intende promuovere il trasporto ferroviario e contribuire a raggiungere gli obiettivi climatici definiti a livello europeo, scrive in una nota il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Il treno speciale è composto da vagoni di compagnie provenienti da Italia, Francia, Ungheria, Svizzera, Austria e Germania. Il treno simboleggia l'importanza del trasporto ferroviario transfrontaliero volto a promuovere una mobilità ecologica.

Sommaruga e Ducrot hanno viaggiato da Zurigo a Berna con i rappresentanti delle associazioni del trasporto pubblico e hanno sottolineando la volontà della Svizzera di rafforzare ulteriormente la ferrovia nel trasporto nazionale e internazionale.

«Offerte più attrattive sono nell'interesse della popolazione e dell'economia e ci permettono di migliorare anche la protezione del clima» ha detto Sommaruga in base al comunicato.

«La ferrovia - ha aggiunto Ducrot - ha una lunga tradizione in Europa; collega Paesi, persone, imprese. In tempi di cambiamento climatico, svolge un ruolo innovativo e, poiché utilizza le risorse in modo parsimonioso, è determinante per il raggiungimento degli obiettivi climatici».

La Svizzera partecipa ad esempio a un gruppo di lavoro europeo impegnato nella ricerca di soluzioni per biglietti internazionali integrati e pratici per gli utenti. La Confederazione collabora pure all'iniziativa "TEE 2.0", lanciata dalla Germania per intensificare i collegamenti transfrontalieri in Europa. L'obiettivo - si legge nella nota - è una migliore offerta interconnessa, tra cui rientrano anche i treni notturni.

Domani, nella sua seconda tappa svizzera, il treno europeo viaggerà da Berna a Basilea. Lì i rappresentanti del governo federale, del trasporto pubblico e dell'economia discuteranno dei miglioramenti nel trasporto ferroviario delle merci.

Il treno speciale è partito il 2 settembre da Lisbona e farà tappa fino al 7 ottobre in più 100 città europee. Fra queste figurano Parigi, Stoccolma, Amburgo, Vienna e Monaco.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE